Dischi ottici, previsti incrementi di prezzo di circa il 50% per la metà del 2013

Dischi ottici, previsti incrementi di prezzo di circa il 50% per la metà del 2013

Adottati in misura sempre minore, i supporti ottici (CD e DVD, ma anche Blu-ray) potrebbero subire un'impennata di prezzo a partire dalla metà dell'anno. Vediamo perché.

di pubblicata il , alle 08:18 nel canale Storage
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Stoned02 Gennaio 2013, 12:37 #11
Originariamente inviato da: wolololo
peccato che dopo 5-10 anni probabilmente il supporto sarà illegibile quindi te lo dai sui denti

lo storage su hard disk è molto piu conveniente
Vogliamo contare quanti hd di quelli che hai oggi saranno ancora "vivi" tra 10 anni?

Originariamente inviato da: DerRichter
Era ora... ormai né sul notebook né sul desktop ho il lettore ottico. Tra DD ed hard disk dalle capienze stratosferiche, non ho assolutamente più bisogno di supporti ottici da utilizzare su pc!
Vai a dirlo alla signora che disperata mi è venuta a chiedere se era possibile recuperare 4 anni di foto che aveva sull'hd esterno che gli era "scivolato di mano", al mio amico a cui i ladri hanno svuotato l'armadio dei dischi esterni, o alle bestemmie a mo di pastore bergamasco che hanno accompagnato le mie giornate ogni volta che un hd mi ha lasciato a piedi (specialmente nel periodo nero di seagate).....

Per come la vedo io, il supporto ottico, specialmente nel caso dei backup importanti, è ancora fondamentale, naturalmente accompagnato da almeno un'altra alternativa (hd esterno, cloud, ecc) : partendo dal fatto che è fondamentale per cose importanti avere almeno due copie, quella del supporto ottico io la vedo ancora come una delle migliori alternative, a livello di costi e affidabilità, che il mercato ci proponga....
s0nnyd3marco02 Gennaio 2013, 12:47 #12
Originariamente inviato da: Doraneko
Fino ad un po' di tempo fa la pensavo come te,dopo mi sono ricreduto.Con il digital delivery l'usato non ha neanche più senso.Se vai su Steam trovi giochi a prezzi talmente bassi che fanno sembrare l'usato ridicolo.In questi giorni c'era HL2+ep1+ep2 a circa 6€,Deus Ex HR a 5€,Dead Island a 6€,Crysis 2 ME a 8€,Batman AC a 6€,ecc...prezzi così bassi che l'usato non ha senso né per rivendere né per comprare.Tra l'altro i giochi PC vogliono l'attivazione online anche se li compri in scatola.La versione su disco ormai ha senso solo su console.


Avrei dovuto premettere che gioco solo su console. Ma non parlavo solo di giochi.

Originariamente inviato da: wolololo
peccato che dopo 5-10 anni probabilmente il supporto sarà illegibile quindi te lo dai sui denti


lo storage su hard disk è molto piu conveniente


Se prendi supporti ottici decenti ed eviti di attaccarli allo specchietto retrovisore della macchina ti dovrebbero durare parecchio.
Anche gli hd hanno un mtbf di 4-5 anni. La ridondanza è la soluzione migliore.
Gabro_8202 Gennaio 2013, 13:19 #13
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Avrei dovuto premettere che gioco solo su console. Ma non parlavo solo di giochi.



Se prendi supporti ottici decenti ed eviti di attaccarli allo specchietto retrovisore della macchina ti dovrebbero durare parecchio.
Anche gli hd hanno un mtbf di 4-5 anni. La ridondanza è la soluzione migliore.


La ridondanza ovviamente è la migliore.
Cmq i supporti ottici sono oramai storia, si và verso SSD molto capienti e abbastanza sicuri e HD da 50 TB. Ovviamente se si hanno dati importanti
non ci si può affidare al solo disco usb esterno, essendo meccanico non dura una vita..
E' per sicurezza una copia sempre online in un servizio decente di cloud.
jappilas02 Gennaio 2013, 13:48 #14
ma anche se si tende a trascurarlo o ignorarlo, nemmeno i dati memorizzati su memorie flash hanno una durata illimitata (ma tipicamente una decina d' anni)
aspetto distinto dalla vita utile espressa in cicli di riscrittura delle celle, e dovuto al fatto che queste non possono trattenere indefinitamente la carica elettronica nello stato di dielettrico
cosa che renderebbe consigliabile rinfrescarli (i dati) periodicamente prima che il fenomeno di cui sopra ne provochi una corruzione...

poi indubbiamente la ridondanza è sempre la cosa migliore
Micene.102 Gennaio 2013, 14:10 #15
nn masterizzo un disco da 3 anni
addio
hrossi02 Gennaio 2013, 14:50 #16
ma la domanda è indotta da chi? Per quel poco che vedo io la maggior parte delle persone comuni si affida a chiavette usb per il trasporto dei dati, alcuni ai dvd per l'archiviazione di backup degli stessi non volendo usare hd e ancora meno persone usano dei riscrivibili per particolari utilizzi

quindi chi rimane? Le major e i publisher di videogames non credo in quanto i loro supporti ottici non sono masterizzati ma sono stampati, quindi?

in quanto ai colossi, ma due tra tutti, taiyo yuden e cmc a cosa sarebbero migrati?

Hermes
djfix1302 Gennaio 2013, 15:51 #17
sono passato solo ora al master bluray ed hai supporti BD e sinceramente 8 minuti per 25GB di dati mi sembrano piuttosto veloci. se si archivia dati su precari dischi usb o HD esterni è facile che siano dati poco importanti o comunque riscaricabili o pubblici o di install spesso aggiornati; i dati veri, foto, video, lavoro e progetti Devono essere tutelati su più fronti: comodo l'HD esterno ma anche una copia fisica su CD-DVD-BD.
i supporti BD costano sugli 0,80 euro al pezzo (campana 25GB 10X a 20 euro fullprintable), ora non vedo come possa aver senso (nell'era dei BD) vendere a prezzi più alti contando che in Italia abbiamo l'amica SIAE mangia soldi.
JackZR02 Gennaio 2013, 16:20 #18
Non capisco che vantaggi si possano ricavare oggigiorno dall'utilizzo dai supporti ottici, le periferiche USB hanno maggiore capacità e velocità, io ormai anche gli OS li installo da chiavetta invece che da DVD, la loro scomparsa mi pare del tutto naturale.
AleLinuxBSD02 Gennaio 2013, 17:30 #19
Secondo me i produttori hanno fatto i conti senza l'oste, complice la perdurante crisi economica, difficilmente simili incrementi non faranno pensare, anche agli utenti meno smaliziati, di guardare a possibile alternative.
Tanto che potrebbe portare ad una crisi di rigetto così forte da ridurre ulteriormente l'interesse per questi dispositivi.
Tra l'altro penso che questi incrementi riguarderanno sia i supporti vergini per la masterizzazione (già pesantemente gravati in Europa in seguito a regalie fatte agli oligolopolisti del settore - che comunque gravano su tutte le memorie ...) ma pure a tutto il resto (film, giochi,ecc).
Oppure qualcuno si illude veramente che aumentano il costo dei supporti questo non si ripercuoterà su tutta la catena?
Certo, mi direte, rispetto al costo totale di certi titoli, questo inciderebbe relativamente poco (in termini percentuali sulla spesa totale dell'unità ma si tratterebbe in ogni caso di vari euro e francamente di fare ulteriori regali a me non mi và ...
Jackal200602 Gennaio 2013, 18:23 #20
Quindi i BD-R moriranno ancor prima di arrivare a diffondersi come i DVD-R?


OT
Parlando di onestà, il problema del costo non si pone, basta essere consigliere della regione Lombardia, visto che c'è gente (il Trota, che si compra la laurea prima di essersi diplomato ) che si faceva rimborsare i giochi originali della PS3... evidentemente erano funzionali al suo lavoro....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^