Dischi olografici in arrivo il prossimo mese

Dischi olografici in arrivo il prossimo mese

Il sistema di memorizzazione olografica di InPhase Technologies in spedizione il prossimo mese

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 12:05 nel canale Storage
 
La nuova frontiera dei dischi olografici sembra possa essere varcata nei prossimi mesi, almeno stando a quanto promette InPhase Technologies. Dopo l'inizio degli ordini di qualche mese fa, stando a quanto riporta ZDNet, dopo 8 anni di ricerca il primo dispositivo di memorizzazione olografica potrebbe vedere il mercato il mese prossimo.

Il sistema utilizza l'interferenza tra due raggi laser per memorizzare informazioni in 3 dimensioni all'interno di un disco e non solo su una o più superfici. Due raggi laser vengono utilizzati anche nella fase di lettura per ricostruire le informazioni memorizzate.

Questo tipo di tecnologia promette grandi vantaggi, anche dal punto vista della capienza, della vita dei dati e del recupero delle informazioni corrotte. Il sistema InPhase Tapestry 300r permette di memorizzare su un solo disco 300GB di dati.

I costi sono al momento esorbitanti, ma il mercato non ne sembra spaventato: $18.000 per il dispositivo di scrittura-lettura e $180 per un singolo disco.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marchigiano21 Aprile 2008, 12:09 #1
il successore del blueray in pratica. tutto sta a vedere quanto calerà di prezzo e la durata del supporto
Dumah Brazorf21 Aprile 2008, 12:13 #2

Vintage

Sembra di tornare indietro di 20 anni.
omerook21 Aprile 2008, 12:13 #3
molto interessante! speriamo di vederli effettivamente presto sul mercato , anche a 18000 dollari, l'importante è che arrivino.
demon7721 Aprile 2008, 12:13 #4
Sapevo di questa tecnologia già da un po' e sapevo che era già bella e pronta per il mercato, doveva solo arrivare il momento buono!

Certo non credevo fosse così presto.. il BR sta cominciando solo ora a prendere piede..
Kayne21 Aprile 2008, 12:14 #5
Che sia il vero successore dei sistemi di backup su nastro?
Voodoo_dMk21 Aprile 2008, 12:20 #6
Un'altro supporto ottico su disco!!! Basta voglio tutto sulle SSD, che imho saranno molto più vantaggiosi sia in termini prezzo/capienza e capienza/dimensioni, ma il gioco si aprirà veramente fra solo fra 2 anni. Saranno di nuovo le case cinematografiche a scegliere, ma mi sa che la universal ha già cominciato a farlo preferendo per il futuro le SSD.
!fazz21 Aprile 2008, 12:23 #7
Originariamente inviato da: Voodoo_dMk
Un'altro supporto ottico su disco!!! Basta voglio tutto sulle SSD, che imho saranno molto più vantaggiosi sia in termini prezzo/capienza e capienza/dimensioni, ma il gioco si aprirà veramente fra solo fra 2 anni. Saranno di nuovo le case cinematografiche a scegliere, ma mi sa che la universal ha già cominciato a farlo preferendo per il futuro le SSD.


rileggiti l'articolo, che cosa centrano le case discografiche?
si parla di sistemi di storage in ambito enterprise non di supporti per l'home theatre.

che poi gli ssd costino meno di un supporto ottico la vedo mooolto dura (a regime ovviamente)
mauriziofa21 Aprile 2008, 12:30 #8
Buono per lo storage enterprise, ma prima che arrivi ad essere diffuso deve perdere il supporto a cartuccia che sicuramente ora ha perchè sarà ultra delicato, ma si spera faccia come il blu ray e trovino delle sostanze chimiche per ridurre la possibilità di graffi e rotture del disco.
demon7721 Aprile 2008, 12:32 #9
Da ciò che si legge sembra che questa tecnologia garantisca una notevole durabilità dei dati..
Se è vero è una cosa ottima per tutti!

All'inizio chiaramente sarà solo per realtà aziendali ma presto approderà in ambito home..
Non so che effetti può avere sull'industria del cimema, non credo lo sceglierà come supporto standard: un film in fullhd occupa max 50 gb, questo disco ne tiene 300 minimo..
ionet21 Aprile 2008, 12:36 #10
mi affascina molto questa tecnologia,ma mi chiedo se per 300GB olografici ci vogliono 18000$ di masterizzatore-lettore
ma con 18000$ piu' 180$ di disco,quanti HD in raid ti prendi

tanto piu' che solo con il prezzo del disco olografico,ti ci prendi quasi un HD da un teraB...bho

vabbe' "se mai si comincia" direte voi,ma l'evoluzione procede anche con le alternative

ormai il futuro e' scritto,gigalan in fibra o wireless per le interconnessioni,e ssd(qualunque sia la tecnologia)per le memorie

il mercato dei sottobicchieri Brd compreso non hanno piu' un futuro(imho)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^