DDRdrive LLC annuncia un SSD ibrido da 300000 IOPS

DDRdrive LLC annuncia un SSD ibrido da 300000 IOPS

Si susseguono senza sosta le proposte di Solid State Drive destinate ad utilizzi limite, con prestazioni dichiarate che possono arrivare a 300.000 IOPS, come nel caso del nuovo X1 di DDRdrive LLC

di pubblicata il , alle 09:11 nel canale Storage
 

X1

In questi giorni un nuovo prodotto viene aggiunto alla schiera dei Solid State Drive, stando a quanto riportato da TechpowerUp!. Non siamo di fronte ad un disco con form factor da 2,5 pollici, quanto ad una vera e propria scheda con interfaccia PCI-Express pensata per chi ha necessità di gestire quanti più IOPS possibile. Il modello presentato da DDRdrive LLC, chiamato X1, è in realtà un disco ibrido, dove 4GB di memoria DDR convivono con 4GB di ulteriore memoria ottenuta grazie all'adozione di moduli NAND Flash.

Le due tipologie di memoria convivono in un unico dispositivo con intenti differenti: alla DRAM DDR spetta il compito di computazione pratica e fa della velocità la propria arma, mentre i 4GB di memoria flash sono utilizzati come backup dei dati (essendo i dati presenti nei moduli DDR volatili). Poco importanti i dati dichiarati per quanto riguarda la velocità di lettura e scrittura, rispettivamente di 250 MB/s e 155 MB/s, quanto le potenzialità in termini di IOPS

X1 può gestire fino a 300.000 IOPS Random in lettura e 200,000 IOPS Random in scrittura, con blocchi da 512 bytes, il tutto con un consumo massimo di soli 9.91W. Come per altri prodotti dotati di interfaccia PCI-Express, DDRdrive X1 cpuò essere affiancato ad altre schede identiche e configurato in RAID 0, RAID 1 o RAID 5. Prezzo? Si parla di circa 1500 Dollari USA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
angel11005 Maggio 2009, 09:22 #1
Bel prodotto, ma mi volete spiegare una cosa, perchè 1500 dollari???
La tecnologia non mi sembra chissachè:
4 giga di ram
4 giga di flash
un controller
e una scheda pci express
diddum05 Maggio 2009, 09:30 #2

perche' 1500 dollari

il motivo del prezzo e' che ne venderanno 2 o 3 e quindi dovranno pure pagare in qualche
modo i progettisti.
In pratica e' un ram-disk con una flash per fare il back-up.

Quindi volendo uno si compra 4 Gb in piu' di ram (per un server cosa vuoi che siano)
ci sbatte sopra un ram-disk e il back-up se lo fa su di un disco tradizionale.

Io sono sempre per vedere le appicazioni al di fuori dei bisogni dell'utente medio basso (videogames, internet),
ma questo prodotto mi sembra di uso abbastanza limitato anche nel mondo professionale.


Xile05 Maggio 2009, 09:31 #3
Ti fanno pagare la novità!!!
diddum05 Maggio 2009, 09:39 #4

Pensandoci bene sembra un prodotto gia' vecchio in partenza

Come osservano i lettori di TechpowerUp!, allo stesso prezzo uno si prende 3 dischi SSD Intel, li mette in raid
e ottiene una cosa che ha piu' o meno le stesse prestazioni e costi ma con circa 100 Gb invece che 4Gb !

bs8205 Maggio 2009, 09:44 #5
ma la notizia l'avete letta o no?

questi aggeggi servono in caso di massiccie richieste multiple (IOPS), che ne so, ad esempio per un DB...
Micene.105 Maggio 2009, 09:48 #6
mettevano ddr2 era meglio
goldorak05 Maggio 2009, 09:53 #7
Originariamente inviato da: bs82
ma la notizia l'avete letta o no?

questi aggeggi servono in caso di massiccie richieste multiple (IOPS), che ne so, ad esempio per un DB...


Qualche volta sembra di essere su slashdot, tutti che criticano senza neanche avere letto la notizia.
waterball05 Maggio 2009, 09:54 #8
con le DDR ci sono gia da un pezzo...con la batteria tampone che mantiene i dati per anni...
la novità sarebbe stata l'aggiunta del supporto alle DDR2 ma hanno fallito...
lucusta05 Maggio 2009, 10:30 #9
il vecchio iRam era meglio..
per un simile giocattolo, per sfruttarlo a dovere,e' necessario un PCI-ex 8X, non un semplice 1X limitato a soli 256MB.
http://www.hwupgrade.it/news/memori...-ram_16015.html
mi sarebbe piaciuto vedere aggiornato l'iRam con un doppio canale SATA ed una configurazione di buoni dischi a piatti tradizionali in RAID; il trasferimento da HDD a moduli RAM poteva avvenire come iso in pre load (dal bios della scheda iRam), tutto in sequenziale, riuscendo a sfruttare la velocita' massima dei dischi a piatti che ancora non e' raggiungibile dagli SSD economici (si attesta sui 250MB/s nei primi settori per due dischi 7200 in RAID0, ossia piu' o meno un minuto per un transfer di 16GB non compressi, ma da sfruttare solo allo spegnimento e per il reload dell'immagine sulla ram), e sfruttare il resto dei dischi a piatti come partizione "di consumo" (ed eventuali backup);

purtroppo pero' la tecnologia SSD sembra aver ipnotizzato il mercato....
diddum05 Maggio 2009, 10:43 #10

@ bs2 la notizia l'ho letta, ma...

ma se il mio database sta tutto in 4Gb allora tanto vale che lo tengo direttamente in RAM e guarda che
la soluzione con SSD Intel messi in raid non ha un numero di operazioni al secondo tanto diverse.

Tra l'altro questo aggeggio ci mette circa un minuto a caricare la sua Ram dalla sua minuscola SSD.

Insomma, una evoluzione insignificante dei dischi ram fatta per cavalcare la moda SSD (secondo me).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^