Da Western Digital il primo disco a 2TB di capienza

Da Western Digital il primo disco a 2TB di capienza

Elevata capienza e risparmio energetico: Western Digital riesce a coniugare le due esigenze con il nuovo WD Cavia Green da 2TB

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:37 nel canale Storage
Western Digital
 

Dopo le indiscrezioni circolate nel corso delle passate settimane, Western Digital ha ufficializzato il lancio sul mercato del primo hard disk con capacità di 2 TeraByte. Il nuovo disco fa parte della linea WD Caviar Green, caratterizzata da ridotti consumi energetici, basse temperature di funzionamento e massima silenziosità.

Il nuovo disco da 3,5” è caratterizzato dall'adozione di piatti a 500GB, con una densità areale di 400Gb per pollice quadrato, e 32 MB di cache. Tra le tecnologie implementate toviamo StableTrac per la riduzione delle vibrazioni indotte dal sistema e la stabilizzazione dei piatti, IntelliPower per il contenimento dei consumi senza decadimento prestazionale e NoTouch che evita il contatto tra testina e disco, progettata per garantire che la testina di registrazione non tocchi mai il disco limitando così l'usura dovuta al funzionamento del disco.

Western Digital ha inoltre annunciato che il nuovo disco WD Caviar Green da 2TB sarà presto impiegato per la realizzazione di una soluzione di storage esterno della linea WD My Book.

Jim Morris, senior vice president e general manager client system di Western Digital, ha commentato: “Ridurre i consumi senza diminuire la capacità di storage: è questo che richiedono gli utenti consumer, e con loro anche molte aziende. Con il lancio del nuovo disco WD Caviar Green 2TB, gli utenti ricevono tutta la capacità di cui hanno bisogno per gestire al meglio i programmi più innovativi di oggi ed i file digitali a più alta risoluzione, al tempo stesso consumando meno energia rispetto a dischi tradizionali comparabili per velocità e capienza”

I dischi WD Caviar Green da 2TB saranno disponibile entro il prossimo mese ad un prezzo di 299 Euro, Iva compresa. Per maggiori informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale del prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
songohan28 Gennaio 2009, 14:41 #1

No-touch?

Scusate, ma in merito a questa tecnologia... mi chiedo...ma nel 2009 ci sono ancora dischi la cui testina può toccare il piatto??? Io sapevo che erano anni ormai che ciò non accadeva più, anche perchè se la testina tocca il piatto, anche una sola volta, il disco lo si perde per sempre... o no?
II ARROWS28 Gennaio 2009, 14:53 #2
Si per questo studiano tecnologie per evitarlo...

Se vuoi avere maggiore densità devi avvicinarla al piatto.
Kyo7228 Gennaio 2009, 14:55 #3

E ti pareva...

...che il costo di $299 da noi non veniva "magicamente" convertito in 299 euro??? Che tristezza!!! Cmq questo "dischetto" sara' mio al piu' presto ^_^
Rubberick28 Gennaio 2009, 15:00 #4
provati i wd della serie green sono eccezionali battono di gran lunga samsung e seagate in termini di silenziosita' e rumore... (ho provato vari prodotti di tutte e 3 le ditte)

possono equipaggiare tutti i mybook che vogliono ma senza usb3 o qualcosa di + decente uno muore con usb 2.0
songohan28 Gennaio 2009, 15:02 #5

Maggiore densità, minore distanza dal piatto?

Perchè mai per avere maggiore densità nel piatto bisogna avvicinare la testina al disco? C'è un limite fisico anche a quanto la testina si può avvicinare?
Parny28 Gennaio 2009, 15:04 #6
Ottimo

ma sono tanti 299€ per 2TB
Quelli da 1TB si trovano ormai a 90€.
Marco7128 Gennaio 2009, 15:04 #7

Un poco...

..di confusione al riguardo...
Nonostante mi sembri di averne parlato più di una volta...
Nessun hard disk di tipo"winchester" "tocca" le superfici in rotazione sotto o sovrastanti.
Vi lascio immaginare quanto durerebbe uno slider con annessa testina in tal caso.
La distanza di volo e dell'ordine dei nm per motivi di areal density ed altro.
Tutti gli hard disk Seagate ad eccezione delle serei mobile Momentus, "planano" in area apposita texturizzzata (inglesismo orribile che deriva da textures) vicino al centro del disco...area progettata per eliminare i problemi di stizione.
Altro esempio...tutti i Western Digital Raptor ad eccezione dei VelociRaptor usano la suddetta tecnica di contact-start-stop per il "parking".
Purtroppo questi dati non vengono sempre forniti guardando, nelle recensioni quasi sempre alle "prestazioni".
Solo I.B.M già negli anni '90, nono ieri dunque, e poi la divisione Hitachi hard disk "magnetici" a dischi in rotazione adottò il sistema di load/unloading su tutte le linee in modo trasversale.
Nei forum servirebbe una sorta di "rimando" dinamico a discussioni o news precedenti dato che molto spesso per ridondanza si perdono le informazioni già date e scritte e si ricomincia sempre da capo.
Grazie.

Marco71.

jacopo14728 Gennaio 2009, 15:06 #8
finchè il prezzo è quello... con 300€ ci compro 2 dischi da 1,5Tb....
il my book però è interessante, se il prezzo scendesse sotto i 200
diabolik198128 Gennaio 2009, 15:07 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
provati i wd della serie green sono eccezionali battono di gran lunga samsung e seagate in termini di silenziosita' e rumore... (ho provato vari prodotti di tutte e 3 le ditte)

possono equipaggiare tutti i mybook che vogliono ma senza usb3 o qualcosa di + decente uno muore con usb 2.0


eSata è stata inventata appositamente.
ezio7928 Gennaio 2009, 15:11 #10
Originariamente inviato da: Rubberick
provati i wd della serie green sono eccezionali battono di gran lunga samsung e seagate in termini di silenziosita' e rumore... (ho provato vari prodotti di tutte e 3 le ditte)

in termini di prestazioni sono comunque accettabili?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^