Da Toshiba un disco rigido da 2,5 pollici, 7200 giri e 500GB di capienza

Da Toshiba un disco rigido da 2,5 pollici, 7200 giri e 500GB di capienza

Presentato da Toshiba un nuovo disco da 2,5 pollici ad alte prestazioni, pensato per l'utilizzo nei PC portatili

di pubblicata il , alle 12:03 nel canale Storage
Toshiba
 

Toshiba

Toshiba Storage Device Division ha presentato una nuova famiglia di dischi rigidi da 2,5 pollici, pensati per rispondere contemporaneamente alle esigenze di capienza e prestazioni. Sebbene la scena storage sia dominata in gran parte dai Solid State Drive, il mercato dei dischi tradizionali da 2,5 pollici è più che mai fiorente, nonché caratterizzato da diverse novità.

I nuovi dischi Toshiba serie MKxx56GSY, dove le xx vanno sostituite alla capienza in GB in base al modello, ne sono un esempio. Non è infatti un segreto che la quasi totalità dei PC portatili utilizzino comunque dischi tradizionali a piatti rotanti, di cui esiste una grandissima varietà in commercio.

Toshiba, con la recente famiglia di prodotti, intende venire incontro alle esigenze di prestazioni e capienza insieme, come dimostrano sia il 500GB del modello di punta, in abbinamento ad un rotore da 7200 giri al minuto. Disponibile anche nei tagli da 160GB, 250GB e 320GB, i nuovi dischi dispongono di interfaccia SATA e sono garantiti per resistere ad accelerazioni di 325G in pieno utilizzo e 900G da spenti.

Le prestazioni dichiarate indicano un picco di ben 156MB al secondo il lettura sequenziale, mentre il tempo di accesso medio ai dati si assesta sugli 11ms. I nuovi dischi Toshiba sono attesi sul mercato nel corso di questo trimestre.
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Muppolo18 Settembre 2009, 12:23 #1
Bella marchetta!
quiete18 Settembre 2009, 12:32 #2
apprezzo molto il design degli ultimi prodotti toshiba, soprattutto la serie steel
leddlazarus18 Settembre 2009, 12:42 #3
almeno hanno messo 16 mb di cache.
AMD8818 Settembre 2009, 13:12 #4
ah beh, come se fosse utile la cache
King8318 Settembre 2009, 13:12 #5
Originariamente inviato da: quiete
apprezzo molto il design degli ultimi prodotti toshiba, soprattutto la serie steel


perchè tu in hd guardi il design?
jgvnn18 Settembre 2009, 13:48 #6
Originariamente inviato da: AMD88
ah beh, come se fosse utile la cache


perché, pensi che non sia utile?
rollocarmelo18 Settembre 2009, 13:55 #7
possibile che vada meglio di un velociraptor come trasfer rate?
quiete18 Settembre 2009, 14:17 #8
Originariamente inviato da: King83
perchè tu in hd guardi il design?


certo e nn solo negli hdd... e ti assicuro che a parità diprestazioni è il design che fa la differenza (conosci una certa azienda di cupertino?). voglio vedere se lo prendi un hd superperformante con un case fatto a forma di duna
Defragg18 Settembre 2009, 14:23 #9
Originariamente inviato da: quiete
certo e nn solo negli hdd... e ti assicuro che a parità diprestazioni è il design che fa la differenza (conosci una certa azienda di cupertino?). voglio vedere se lo prendi un hd superperformante con un case fatto a forma di duna


jgvnn18 Settembre 2009, 14:28 #10
Originariamente inviato da: quiete
certo e nn solo negli hdd... e ti assicuro che a parità diprestazioni è il design che fa la differenza (conosci una certa azienda di cupertino?). voglio vedere se lo prendi un hd superperformante con un case fatto a forma di duna


sì ma... parliamo di un hard disk, e nemmeno esterno...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^