Cornice querelata da Seagate e Western Digital

Cornice querelata da Seagate e Western Digital

I due colossi intraprendono azioni legali contro la giovane compagnia, accusata di aver copiato tecnologie di entrambi i produttori

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Storage
Western DigitalSeagate
 

Western Digital ha accusato la giovane compagnia Cornice di aver violato la propria proprietà intellettuale e ha chiesto alla Corte degli Stati Uniti di impedire le vendite dei prodotti di Cornice.

L'azione legale di Western Digital prende segue un'altro procedimento avviato la scorsa settimana da Seagate. Western Digital accusa Cornice di aver infranto sette brevetti, uno in più rispetto all'azione legale intrapresa da Seagate.

Cornice è venuta alla luce nell'agosto del 2000, vantandosi di avere un'equipe di tecnici ed ingegneri che hanno lavorato assieme ad altre grandi compagnie del settore come Maxtor, Quantum e Seagate.

Lo scorso anno la compagnia ha avviato le consegne del primo prodotto, un disco fisso da 1,5GB di dimensioni particolarmente contenute e nel corso del 2004 il nuovo modello da 2GB ha sostituito il vecchio modello con l'aggiunta di un nuovo disco da 1GB. Cornice indirizza questi dispositivi al mercato dei player MP3 e di altri dispoisitivi consumer, stringendo accordi con Agere, iRiver, Thomson, Digitalway e Rio.

Seagate ha anch'essa interessi nel mercato, avendo da poco sviluppato una unità compatta da 5GB, mentre Hitachi produce i microdrive da 4GB per i lettori Apple iPod Mini. Western Digital, attualmente, è l'unica compagnia a non essere coinvolta nel mercato dei dispositivi di storage compatti.

Fonte: The Register

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO30 Giugno 2004, 17:56 #1
Sarei curioso di sapere quali brevetti ha violato ed in che modo. Con gli attuali sistemi di brevetti "all'americana" la vedo brutta anche in Europa.
fortschleichen30 Giugno 2004, 18:28 #2
Se nn ho capito male ha sfruttato la conoscenza delle persone che ha assunto per fare un prodotto "ispirato" a quelli della concorrenza. Ho visto che ormai è di moda mettere in contratti di assunzione una bella clausola tipo, "le conoscenze che hai acquisito non le potrai usare in altre aziende". Potrebbero anche cancellare la memoria dello sfigato di turno, clausola tipo "quando te ne vai ti cancelliamo la memoria"
fello2430 Giugno 2004, 19:04 #3
Se nn ho capito male ha sfruttato la conoscenza delle persone che ha assunto per fare un prodotto "ispirato" a quelli della concorrenza. Ho visto che ormai è di moda mettere in contratti di assunzione una bella clausola tipo, "le conoscenze che hai acquisito non le potrai usare in altre aziende". Potrebbero anche cancellare la memoria dello sfigato di turno, clausola tipo "quando te ne vai ti cancelliamo la memoria"

Tipo Paycheck.....
atomo3730 Giugno 2004, 19:14 #4
assurdo però! brevetti a parte io credo che le persone quando scelgono dove lavorare decidono spesso anche di investire ed acquisire competenze, mi sembra il minimo che poi possano rivendersi tale compotenze!
KAISERWOOD30 Giugno 2004, 19:17 #5
Originariamente inviato da atomo37
assurdo però! brevetti a parte io credo che le persone quando scelgono dove lavorare decidono spesso anche di investire ed acquisire competenze, mi sembra il minimo che poi possano rivendersi tale compotenze!


di solito uno vien asunto in abse all'esperienza, se mettono queste clausole uno con un esperienza di 30 anni vale come uno che ha appena finito gli studi.
jappilas30 Giugno 2004, 19:47 #6
allora in base a tali clausole, i "vanti" di un' azienda riguardo ai brillanti trascorsi degli appartenenti al suo staff, dovrebbero essere abb vacui, o sbaglio?
atomo3730 Giugno 2004, 21:08 #7
in realtà esistono patti di non concorrenza, però per legge l'azienda deve continuare a pagarti lo stipendio per un tot di mesi stabiliti da contratto affinchè tu nel corso di quei mesi stia a casa senza lavorare.
piottanacifra01 Luglio 2004, 01:57 #8
Mi risulta ,che i brevetti americani in europa, hanno la validita della cartigenica appena passata sulle chiappe.

Salutt & Bazz
xaviers200201 Luglio 2004, 03:47 #9
Vorrei far notare che l'azione legale e' iniziata in California secondo le leggi di quello stato. In Europa se ci sara' lo stesso problema le azioni legali scatteranno non adesso, bensi' fra un paio d'anni!!!
Sfortunatamente le leggi americane sono state fatte dai muli, dato che non vogliono accettare la loro storia, quindi se l'impiegato X passa ad un'altra compagnia, secondo loro quest'ultimo non dovrebbe usare nessuno dei "segreti tecnologici" nella nuova compagnia, bensi' fare esattamente come dice il "training" della nuova!!! Si come no!!! In un paese come gli states dove ti danno l'aumento solo se gli fai simpatia, vorrei vedere chi e' questo scemo che avendo conoscenze provenienti da compagnie del calibro di IBM WD SEAGATE MAXTOR non le userebbe per raddoppiare il suo salario!!! Oh, gli americani quando si tratta di soldi non vedono piu' dagli occhi!!! Altro che querele e leggi!!!
T_M_P01 Luglio 2004, 09:55 #10
Piano piano...

stiamo discutendo non sulla notizia ma su un'info del tipo "mi sembra che.." data da fortschleichen, che magari è anche vera, ma non lo sappiamo...

Piuttosto, la notizia di HW Upgrade è un po' scarsina, non menziona proprio nessun motivo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^