Chia, la criptovaluta fa volare le vendite di SSD ADATA e spaventa Galax

Chia, la criptovaluta fa volare le vendite di SSD ADATA e spaventa Galax

La criptovaluta Chia che usa lo storage sta sconquassando il mercato degli hard disk e degli SSD in Asia. In poche settimane ADATA ha visto schizzare le vendite di SSD ad alta capacità fino al 500%. Galax, spaventata dagli RMA, avverte gli utenti che perderanno la garanzia se useranno gli SSD per il farming.

di pubblicata il , alle 20:25 nel canale Storage
ADATAGalax
 

Chia, la criptovaluta che usa lo storage, sta scuotendo il mercato degli SSD e degli hard disk in Asia, ma non è da escludere che l'onda investa anche il resto del mondo. Secondo quanto riportato dal taiwanese Digitimes, da aprile ADATA ha visto aumentare le vendite di SSD fino al 500%, in particolare quelli ad alta capacità. Un'impennata registrata in poche settimane, che rischia di far aumentare ulteriormente i prezzi in un mercato dove c'è già carenza di controller e quindi possibili tensioni sui listini finali.

La crypto pensata dal creatore del protocollo Bitcoin, a differenza di Bitcoin ed Ethereum, si basa sul concetto di "farming" e non di mining, dipendendo da un algoritmo "proof of storage and time" che richiede solamente l'impiego di spazio di archiviazione. Insomma, una criptovaluta più accessibile e soprattutto che non impatta sulla bolletta energetica come invece fa il mining tramite le GPU.

Di conseguenza, in Asia si è innescata a una corsa ad hard disk e SSD (più acquistati per via delle maggiori prestazioni di scrittura sostenute), seppur il trading inizierà solo dal 3 maggio. Gli analisti di Trendfocus ritengono che inizino a vedersi segnali di una corsa all'oro che deborderà oltre i confini cinesi.

Poiché il funzionamento della criptovaluta Chia può mettere sotto torchio l'SSD e "mangiare" rapidamente il budget di scritture (TBW, TeraByte Written), Galax ha pubblicato sul proprio sito cinese (via Wccftech) una nota in cui afferma che il mining con i propri SSD porterà all'invalidazione della garanzia.

D'altronde Galax, come gli altri produttori di SSD, certifica il prodotto per un uso tradizionale, non certamente per un carico intensivo come quello imposto da Chia: il rischio per un'azienda è di trovarsi inondata da RMA (Return Merchandise Authorization) e quindi a costi di sostituzione incredibilmente elevati.

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano28 Aprile 2021, 20:37 #1
non è male come situazione. dove non ci sono regole l’essere umano riesce gestirsi al meglio creando in autonomia un perfetto equilibrio
300028 Aprile 2021, 20:56 #2
Quindi con i miei hdd da circa 30 tera che ci combinerei?
CYRANO28 Aprile 2021, 20:58 #3
Galax quella del cioccolato bianco ?



Còl,sò,s,òls,òlòl,s
RaZoR9328 Aprile 2021, 21:22 #4
Letteralmente un cancro che metastatizza.
Bi7hazard28 Aprile 2021, 21:51 #5
tra un pò le nuove build saranno fatte di case vuoti
CrapaDiLegno28 Aprile 2021, 21:51 #6
Originariamente inviato da: RaZoR93
Letteralmente un cancro che metastatizza.


Io mi siedo sulla riva del fiume e aspetto. Secondo me di cadaveri ne passeranno molti.
Questa follia è destinata a schiantarsi.. e se non lo farà prima o poi da sola qualche governo interverrà nella cosa per cercare di evitare un disastro finanziario come non se ne sono mai visti prima (altro che bulbi di tulipani, qui... migliaia di milioni di dollari messi in mano a gente che non si sa chi sia per avere in mano un bel nulla).
Perché chi poi manterrà questa nuova frotta di poveri e morti di fame per il resto delle loro inutili vite se non l'intera società che ha il dispiacere di ospitarli? Di Elon Musk che possono permettersi di perdere un milardino di dollari facendosi sopra una grassa risata dicendo "opss, ho sbagliato, era meglio investire in un canile piuttosto che una moneta da cani" ce ne sono pochi nel mondo...

Soldi che per altro sono esportati in paesi esteri senza sapere esattamente dove finiscono e rimossi dalla ricchezza del paese dove si acquista queste boccette piene d'aria chiamate "cryptomonete dal valore inestimabile che è destinato a salire all'infinito.. venite signori e singore, venite che il nuovo schema Ponzi è servito alle nazioni intere e voi non potete non farne parte attiva pena non guadagnare una fortuna non facendo proprio nulla..."
marchigiano28 Aprile 2021, 22:09 #7
Originariamente inviato da: Bi7hazard
tra un pò le nuove build saranno fatte di case vuoti


nooooo il monster beetle della tamiyaaaaaa.... quanti ricordiiiii

Ginopilot28 Aprile 2021, 22:22 #8
La stupidità umana sta raggiungendo nuove vette.
canislupus28 Aprile 2021, 22:23 #9
Mmm... non sono un sostenitore delle cryptovalute... però sono un difensore delle libertà personali...
In passato le persone usavano le cpu, poi le gpu per minare (adesso ci sono delle cpu ad hoc) e nessuno ha preteso di determinare cosa si potesse o non potesse fare con un prodotto acquistato.
A mio avviso il massimo (e già è una forzatura) che dovrebbero fare le società di storage è garantire i loro dischi per un tot di TBW (che già fanno) giornalieri.
Ora... qui nasce la domanda...
Quando possiamo parlare di un uso standard e quando di un uso specifico?
Altra questione importante...
Chi può decidere cosa posso o non fare con un prodotto da me acquistato?
In realtà questo già avviene.
Vi siete mai soffermati a vedere le specifiche di utilizzo dei prodotti?
Queste vengono inserite PROPRIO per evitare che qualcuno operi in maniera eccessiva rispetto ai test condotti e quindi diventano un "pretesto" per invalidare la garanzia.
Quindi... forse alla fine la mossa di Galax potrebbe non essere campata per aria.
Per noi utenti normali questo potrebbe essere un ulteriore problema.
Oltre alla penuria di dischi, rischiamo anche un aumento consistente dei prezzi dovuto ad una differenziazione ancora più marcata delle caratteristiche di durata e stress prestazionale.
A tutto questo aggiungiamo sempre il fattore non da poco che stiamo distruggendo la domanda di componenti che vengono usati anche per attività non collegabili alle cryptovalute e dirottando miliardi di denaro FIAT verso pseudo-monete che nulla vieta possano svanire nel nulla (non esistendo alcun organo di controllo, non vi è garanzia di nulla... se non la speranza che non avvenga un fuggi-fuggi tra i grandi investitori).
Notturnia28 Aprile 2021, 22:54 #10
Follia pura
Inizio a pensare che questo satoshi sia un progetto per far vendere a prezzi folli hardware perché mi pare che ormai sia questo il risultato
Costi alle stelle dell’hardware aumento dell’inquinamento globale e crescita dei consumi folle
Parlano dell’8% annuo l’aumento di energia per internet in generale e queste blockchain sono responsabili di questo degrado
E poi i giovani di oggi fanno le sfilate contro l’inquinamento quando promuovono questa follia degradante
Spostare dati per il gusto di intasare la rete e bruciare hardware .. per una valuta elettronica che vale meno delle azioni e che sta aiutando frodi su tutti i fronti .. spero che prima o poi qualcuno metta un freno allo spreco di risorse globali che sta causando questa corsa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^