Cali di prezzo sempre più sensibili per chip NAND Flash

Cali di prezzo sempre più sensibili per chip NAND Flash

Tagli di prezzo sempre più consistenti per i chip memoria NAND Flash, a tutto vantaggio di SSD e dongle USB

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:19 nel canale Storage
 

Nel corso della prima metà di novembre si è assistito a un calo sensibile del prezzo di chip NAND Flash, quelli utilizzati comunemente nei drive SSD e nelle chiavette USB destinate all'archiviazione dati. A darne la notizia è Digitimes, sempre informata di prima mano su questi trend in quando localizzata a Taiwan.

La fonte va nel dettaglio, precisando come a subire i tagli più consistenti siano stati i chip da 8Gb MLC, calati del 10-14% in pochi gironi rispetto alla quotazione precedente, seguiti poi dai moduli 64Gb e 16Gb MLC, accreditati di tagli nell'ordine del 7%.

Siamo di fronte a cali molto vistosi, se si considera che sono stati osservati nel giro di pochi giorni. La conseguenza diretta di un tale taglio è immaginabile: prezzi ancora più interessanti per i Solid State Drive che fanno uso di tali chip, e stiamo parlando della maggior parte di quelli presenti sul mercato.

Si tratta quindi di una buona notizia soprattutto per gli appassionati di tecnologia, che potranno magari sfruttare il periodo natalizio per mettere gli occhi su un SSD. Paradossalmente potremmo però assistere a una scarsa disponibilità di modelli, in quanto la fluttuazione repentina di componenti spinge le aziende a tenere nei magazzini un numero di componenti più basso possibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fpg_8717 Novembre 2010, 09:25 #1
O_o se continua così a natale un bel SSD da 120 a 80€ non me lo toglie nessuno....
piererentolo17 Novembre 2010, 09:31 #2
Io sono un po' ignorante in materia SSD, nessuno potrebbe consigliarmi un modello da 80 GB economico ma abbastanza veloce?
spleen8117 Novembre 2010, 09:38 #3
cioè attualmente il 120gb sta sui 200€ e tu lo vuoi a 80??? ah ah ah!!
Simock8517 Novembre 2010, 09:42 #4
Originariamente inviato da: piererentolo
Io sono un po' ignorante in materia SSD, nessuno potrebbe consigliarmi un modello da 80 GB economico ma abbastanza veloce?

Guarda io mi trovo molto bene con un corsair force series f60 (60GB) pagato 125€, tanto per os e i programmi che installo sulla ws 60GB sono abbondanti. L'80 l'ho visto a 175€. Non sembrano nemmeno male i crucial real ssd c300, prezzi allineati ma il mio fornitore non ha un 80GB, o 64 o 128...
fpg_8717 Novembre 2010, 09:48 #5
ero convinto ke gli SSD fossero arrivati a 1.20€ a Gb... Sorry per la baggianata detta...!
fabio.xs17 Novembre 2010, 09:48 #6
Originariamente inviato da: fpg_87
O_o se continua così a natale un bel SSD da 120 a 80€ non me lo toglie nessuno....


da 120Gb a 80€?
Ah ho capito ... forse intendevi Natale 2011?
davyjones17 Novembre 2010, 09:51 #7
con simili variazioni dei prezzi, come detto anche nell'articolo, le speculazioni sono dietro l'angolo...l'unica incognita è quanto siano pieni suddetti magazzini...

perché c'è da considerare che col tasso di obsolescenza che hanno questi prodotti tenerli fermi in magazzino potrebbe equivalere a trovarsi tra 3-4 mesi con prodotti che sono costati tanto in fase produttiva ma molto svalutati in fase commerciale in quanto divenuti obsoleti....e di questi tempi chi se lo prende il rischio????
dario.debe17 Novembre 2010, 10:14 #8

Scaffale

per me restano da scaffale per almeno un altro anno
SuperSandro17 Novembre 2010, 10:15 #9
Calma e gesso! Qui stiamo parlando di diminuzione di prezzo dei chip e non dei dischi SSD pronti per l'uso.

Ovvio che la diminuzione si ripercuote sul prodotto finale (qualunque esso sia), ma non può essere così sensibile come quello citato.
Mparlav17 Novembre 2010, 10:21 #10
C'è anche da dire che il +6% di rafforzamento del $ sull'euro negli ultimi 15gg, e la stagione natalizia, di certo non favorirà i prezzi.
Penso che quel calo in realtà si vedrà da metà gennaio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^