Blu-Ray: l'ultimo formato a disco ottico?

Blu-Ray: l'ultimo formato a disco ottico?

Sony è convinta che nell'ambito dei supporti ottici Blu-Ray rappresenti il punto di arrivo dell'innovazione, non essendoci margini per poter ottenere molto di più dai supporti di questo tipo.

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:57 nel canale Storage
Sony
 

Blu-Ray sarà l'ultimo formato di disco ottico? Ne è convinta Sony che se da un lato assicura che il formato Blu-Ray resterà sul mercato per molto molto tempo, dall'altro afferma che in virtù dei limiti raggiunti dall'attuale tecnologia, non vi saranno più formati fisici basati su dischi ottici.

Taka Miyama, product strategy manager di Sony per il mercato home video in Europa, ha dichiarato in un'intervista: "Blu-Ray è il formato ultimo per quanto riguarda i dischi ottici. Non possiamo disporre di un laser dalla minor lunghezza d'onda e se in futuro dovessimo avere ancora un nuovo formato su supporto fisico, sarà totalmente diverso. Non ho idea di quale tipo di tecnologia si potrà disporre, ma l'uso di laser e dischi ottici è giunto al suo limite naturale".

Miyama tuttavia non prevede una vita breve per il formato Blu-Ray ma è anzi convinto che in virtù delle sue caratteristiche, il formato uscito vittorioso dalla guerra dell'alta definizione potrà garantire molti anni di onorato servizio.

Attualmente, infatti, i supporti Blu-Ray consentono di stoccare fino a 50GB di informazioni su un singolo disco, uno spazio ben sufficiente per poter inserire su un solo supporto un film in alta definizione, alla risoluzione di 1920x1080, assieme a molti contenuti aggiuntivi. I produttori di contenuti, tuttavia, sono sempre alla ricerca di qualche nuova caratteristica da aggiungere alle produzioni Blu-Ray, come una maggiore interattività o la possibilità di fruire della visione stereoscopica, tutti elementi che necessitano di maggiore spazio.

Pioneer e TDK, a tal proposito, stanno lavorando per poter realizzare nuovi supporti ancor più capienti, in grado di poter così estendere la vita di Blu-Ray per molto tempo. Eric Kingdon, chief technical advisor per Sony, relativamente al segmento home audio&video, ha dichiarato: "Ho già avuto modo di vedere alcuni prototipi di dischi da 400GB che sono in grado di contenere senza problemi un film in SHD 4K (risoluzione di 3840x2160)".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

127 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MuadDibb03 Settembre 2008, 14:00 #1
Wow... chi me lo compra un bel televisore che ha quella risoluzione??
Ok, scherzi a parte... se non saranno piu' dischi ottici, che saranno??
vipermario03 Settembre 2008, 14:04 #2
streaming e download da internet dei contenuti.

ciau!
konamikcej03 Settembre 2008, 14:04 #3
Originariamente inviato da: MuadDibb
Wow... chi me lo compra un bel televisore che ha quella risoluzione??
Ok, scherzi a parte... se non saranno piu' dischi ottici, che saranno??


Credo si riferiscano alle memorie olografiche....
tommy78103 Settembre 2008, 14:04 #4
non sono realisti è questo il problema, oggi la gente usa i cd ed i dvd e per capienze maggiori le penne usb, è l'utenza di massa a determinare i bisogni e ad oggi non c'è neanche bisogno del br....
paulgazza03 Settembre 2008, 14:07 #5
la butto li' con un'idea stupida: passate agli ultravioletti, no?
David 9303 Settembre 2008, 14:09 #6
Bè, credo che comunque oltre il full hd per i più pretendenti, un film sia già molto buono a risoluzioni hd ready, coem la 1368x768 a 720p... Poi se vogliamo fare gli sboroni parliamo di risoluzioni super hd, come quella sopra citata 3840x2160, che a mio parere potrebbe servire solo per essere proiettata su uno schermo davvero grande, ad esempio negli stadi, ecc..
Bighi03 Settembre 2008, 14:09 #7
Saranno come le SD delle macchine fotografiche, tra l'altro mi pare che in qualche paese asiatico siano gia' usciti alcuni film in quel formato.
Se si pensa che non dovranno essere riscrivibili e che ormai il costo per pochi GB e' irrisorio, tra un decennio o forse meno non avra' piu' senso usare dischi che consumano di piu' girando ed utilizzando il laser.
diabolik198103 Settembre 2008, 14:12 #8
finalmente ci liberiamo del peggior sistema di stoccaggio dati in circolazione!
3DBoom03 Settembre 2008, 14:14 #9
infatti come detto da paulgazza anche io avevo sentito parlare di ultravioletti, tecnologia che se non ricordo male era già in fase di test da parte di Pioneer e TDK. Se non ricordo male affermavano capacità 10 volte superiori a BR..quindi 500GB
si era parlato anche di dischi olografici...
Severnaya03 Settembre 2008, 14:15 #10
piccolo errore di battitura

"i supporti Blu-Ray consentono di stoccare fino a 50GB di informazioni su un sungolo disco"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^