ASUS Hyper M.2 X16 con Intel VROC: ecco i RAID di SSD M.2 su PCIe X16

ASUS Hyper M.2 X16 con Intel VROC: ecco i RAID di SSD M.2 su PCIe X16

ASUS ha svelato una scheda PCIe che permette di alloggiare fino a quattro SSD in formato M.2 e di configurarli in RAID tramite una tecnologia proprietaria di Intel, chiamata Intel VROC. Una novità della piattaforma X299.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Storage
ASUSIntel
 

Se il RAID di dischi a piatti rotanti è estremamente comune, il RAID di SSD è decisamente meno diffuso. Nonostante ciò, ASUS ha presentato la scheda Hyper M.2 X16 durante il Computex di Taipei: si tratta di una scheda per ottenere un RAID di SSD che passa per un'interfaccia PCIe X16, sfruttando fino a quattro SSD in formato M.2.

La presenza di ben quattro SSD in uno spazio così ridotto implica la necessità di intervenire sul loro raffreddamento, dunque ASUS ha previsto la presenza sia di una ventola che di un dissipatore che funge anche da coperchio. La scheda può essere ospitata su qualunque scheda madre ASUS con chipset X299 che abbia un connettore PCIe X16 libero.

La ASUS Hyper M.2 X16 non ospita, però, un controller RAID e si limita ad essere l'alloggiamento dei dischi. Questo avviene perché ASUS ha deciso di sfruttare la tecnologia Intel VROC (Virtual RAID on CPU), supportata all'interno della famiglia di driver RSTe (Rapid Storage Technology Enterprise). Questa tecnologia permette di utilizzare le linee PCIe per creare dei RAID, che possono essere utilizzati poi anche per fare il boot del sistema. Di fatto quindi si può creare un RAID anche senza avere un controller dedicato (e spesso costoso), andando però al contempo ad impattare sulle prestazioni del processore. Questa soluzione può essere comunque ideale nel caso di compiti I/O-bound, dove è più importante avere una bandwidth molto larga piuttosto che prestazioni pure elevatissime da parte della CPU.

ASUS Hyper M.2 X16

Il vantaggio insito in una soluzione simile è proprio relativo alla bandwidth massima raggiungibile: grazie allo slot PCIe 3.0 X16 si possono raggiungere velocità di trasferimento teoriche fino a 128 Gbps (ovvero 32 GB al secondo). Se si pensa che il limite dei dischi collegati tramite SATA 3.0 è 6 Gbps e tramite PCIe 3.0 x4 è 32 Gbps, il vantaggio appare evidente.

ASUS ha diffuso alcuni screenshot che mostrano le prestazioni della sua soluzione: iometer segnala una velocità di 12.142,81 MBps (~92.642 Mbps), mentre CrystalDiskMark produce 11.811 MB/s in lettura sequenziale e 4491 MB/s in scrittura sequenziale. Il sistema sottostante è composto da un Intel Core i7-7900X con 64 GB di RAM a 3000 MHz e da quattro SSD Intel M.2 SSD 660P da 512GB di capacità.

Il funzionamento di Intel VROC richiede che si acquisti una chiave hardware che andrà collocata sulla scheda madre per attivare le funzionalità "avanzate". Esistono tre differenti licenze: senza chiave hardware sarà possibile operare solamente in RAID 0, con la chiave con licenza "standard" si potrà optare anche per il RAID 1 e, infine, con licenza "premium" sarà possibile utilizzare anche il RAID 5.

Il target di riferimento è senza dubbio il mercato enthusiast e professionale, come reso evidente dal requisito di una scheda madre X299. I prezzi, per ora non annunciati, saranno quindi molto probabilmente in linea con questo target.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
michel9431 Maggio 2017, 15:01 #1

MBps vs Mbps

Per la redazione:
MBps = Mega Bytes per secondo
Mbps = Mega bits per secondo

B = Byte
b = bit

Dovrebbe essere così, vero?
michel9431 Maggio 2017, 15:03 #2
ASUS ha diffuso alcuni screenshot che mostrano le prestazioni della sua soluzione: iometer segnala una velocità di 12.142,81 MBps (~92 Mbps), mentre CrystalDiskMark produce 11.811 MB/s in lettura sequenziale e 4491 MB/s in scrittura sequenziale. Il sistema sottostante è composto da un Intel Core i7-7900X con 64 GB di RAM a 3000 MHz e da quattro SSD Intel M.2 SSD 660P da 512GB di capacità

In tal caso esattamente l'opposto
Slater9131 Maggio 2017, 15:03 #3
Originariamente inviato da: michel94
Per la redazione:
MBps = Mega Bytes per secondo
Mbps = Mega bits per secondo

B = Byte
b = bit

Dovrebbe essere così, vero?


Ciao, è esatto.

Riccardo
Slater9131 Maggio 2017, 15:24 #4
Originariamente inviato da: michel94
ASUS ha diffuso alcuni screenshot che mostrano le prestazioni della sua soluzione: iometer segnala una velocità di 12.142,81 MBps (~92 Mbps), mentre CrystalDiskMark produce 11.811 MB/s in lettura sequenziale e 4491 MB/s in scrittura sequenziale. Il sistema sottostante è composto da un Intel Core i7-7900X con 64 GB di RAM a 3000 MHz e da quattro SSD Intel M.2 SSD 660P da 512GB di capacità

In tal caso esattamente l'opposto


Corretto, grazie della segnalazione.
Rubberick31 Maggio 2017, 15:52 #5
Siamo a livelli delle ram..

In merito al cappare le performance della cpu buttandosi su compiti di puro I/O non vedo altri utilizzi se non che l' I/O sia recuperato e utilizzato da una o + macchine in rete con una banda BELLA grossa.. a mo di database o storage server

Perchè se mi cappi la cpu a che mi serve avere tanto I/O ?
Cooperdale31 Maggio 2017, 16:08 #6
Sto andando in acido solo a leggere gli articoli degli ultimi giorni. Quest'anno non volevo aggiornare, ma mi troverò costretto a farlo dalla mia stessa ossessione compulsiva. E dovrò anche aprire un mutuo.
tuttodigitale02 Giugno 2017, 12:52 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
Siamo a livelli delle ram..

In merito al cappare le performance della cpu buttandosi su compiti di puro I/O non vedo altri utilizzi se non che l' I/O sia recuperato e utilizzato da una o + macchine in rete con una banda BELLA grossa.. a mo di database o storage server

Perchè se mi cappi la cpu a che mi serve avere tanto I/O ?


il carico dovrebbe essere piuttosto insignificante in Raid0 e raid1 anche con 20 SSD.
intel ha trovato il modo per rendere interessante l'optane da 32GB......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^