Apricorn Aegis Padlock: la soluzione per la massima sicurezza dei tuoi dati su SSD

Apricorn Aegis Padlock: la soluzione per la massima sicurezza dei tuoi dati su SSD

Realizzato con tecnologie di produzione militari, Aegis Padlock è un solid state drive "rugged", in grado di resistere a sollecitazioni elevate e all'introduzione di liquidi

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Storage
 

Apricorn si espande nel crescente mercato di dispositivi "ruggedized", con un SSD USB 3.0 che presta un occhio anche alla sicurezza. Progettato con standard di costruzione di grado militare, Aegis Padlock SSD annovera gli standard di sicurezza FIPS 140-2 per soddisfare le stringenti esigenze di governi, forze dell'ordine e forze armate.

Apricorn Aegis Padlock SSD

Il dispositivo è dotato di una struttura in alluminio in grado di resistere a schiacciamenti sino a quasi 3.000 kg, che protegge l'SSD interno anche dall'ingresso di liquidi che di polvere. Aegis Padlock può essere utilizzato anche in ambienti caratterizzati da alte temperature ed alto livelli di umidità.

La società afferma che i dati all'interno del solid state drive sono inviolabili grazie alla protezione hardware in tempo reale AES-XTS a 256-bit. L'accesso ai dati è possibile solamente in seguito all'inserimento di un PIN da inserire mediante il tastierino integrato. Le forti misure di sicurezza sono le stesse richieste dal governo federale americano per la protezione dei dati sensibili.

Apricorn Aegis Padlock SSD

Di seguito riportiamo le specifiche del disco:

  • Solid State Drive Rugged: resistente a cadute e vibrazioni, non sensibile all'elevata umidità e temperature estreme
  • Resistente allo schiacciamento: scatola in alluminio garantita fino a quasi 3.000kg
  • Design resistente ad acqua e polvere
  • Accesso con PIN: un tastierino integrato impedisce l'accesso indesiderato ai dati
  • Crittografia hardware AES-XTS a 256-bit che protegge i dati in tempo reale
  • Design Software Free: compatibile con tutte le piattaforme, nessun diritto di amministratore richiesto per l'uso
  • Connessione USB 3.0: per trasferimenti sino a 230MB/s
  • Resistente alla manomissione: una resina epossidica distrugge circuiti e chip di crittografia se viene rilevata una manomissione
  • Auto-lock: l'unità può essere bloccata dopo un periodo di tempo in cui non viene utilizzata
  • Meccanismo di difesa per attacchi brute force: dopo 20 tentativi falliti vengono cancellati tutti i dati sul disco
  • Le chiavi di crittografia vengono generate casualmente
  • Compatibile con Windows, Mac, Linux, Android e qualsiasi altra piattaforma
  • Disponibile in tagli fino a 480GB

Apricorn Aegis Padlock SSD è disponibile online dal sito della società in tre tagli e prezzi diversi: il modello entry level da 120GB è proposto a 429$, mentre i restanti da 240 e 480GB sono venduti rispettivamente a 629 e 999$. Per la spedizione in Italia è necessario sborsare ulteriori 60$, se acquistato dai canali di vendita ufficiali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited28 Febbraio 2014, 10:08 #1
Per la protezione dei dati sensibili...quindi non dei dati classificati, che richiede una protezione di tutt'altro tipo. Interessante, ma stiamo parlando di un tipo di dati che la nostra stessa pubblica amministrazione non si premura particolarmente di tutelare, un simile investimento quindi potrebbe lasciare il tempo che trova.
Er Scode28 Febbraio 2014, 10:09 #2
AMMAZZA SE COSTANO
bio.hazard28 Febbraio 2014, 14:13 #3
è un bene che costi tanto, altrimenti tutti i fessi dell'universo se lo comprano e poi vengono qui a piangere che hanno dimenticato la password...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^