Anche Seagate produrrà dischi rigidi ibridi con memoria NAND Flash

Anche Seagate produrrà dischi rigidi ibridi con memoria NAND Flash

Seagate presenta una nuova famiglia di dischi rigidi ibridi destinata al mondo dei PC portatili

di pubblicata il , alle 10:39 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate ha recentemente annunciato di voler produrre dischi da 2,5 pollici dotati di memoria NAND Flash, affiancata dunque ai normali piatti. Una tendenza ormai consolidata dunque, a tutto vantaggio sia delle prestazioni che dell'autonomia di esercizio dei portatili.

Il modello che Seagate presenterà sarà dotato della tecnologia Perpendicular Recording ed avrà una capienza massima di 160 GB affiancati a 128 o 256 MB di memoria NAND Flash, a seconda dei modelli. Una tendenza consolidata dunque, che sarà resa disponibile al grande pubblico in concomitanza con la diffusione di Windows Vista, verso l'inizio del prossimo anno.

Seagate ha in ogni caso presentato diverse novità, che non abbiamo ancora volutamente pubblicato in quanto siamo in attesa di partecipare alla conferenza stampa per l'Italia che si terrà il giorno 12 di questo mese. Avremo occasione allora di avere materiale più fresco e di rivolgere domande precise ai tecnici Seagate, offrendovi dunque più di una semplice lista di dischi in arrivo presa in rete.

Fonte: Clubic

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DevilsAdvocate08 Giugno 2006, 10:55 #1
Io ancora non ho capito quali sono i vantaggi di questa tipologia di boot rispetto
al "suspend to ram" o all'hybernate dei portatili.... qualcuno me lo spiega per favore?
CarmackDocet08 Giugno 2006, 10:58 #2

Chissà...

...come sarà un ipotetico nuovo WD Raptor con questa tecnologia! PAURA!!
robydad08 Giugno 2006, 11:31 #3
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Io ancora non ho capito quali sono i vantaggi di questa tipologia di boot rispetto
al "suspend to ram" o all'hybernate dei portatili.... qualcuno me lo spiega per favore?

i vantaggi sono che, a differenza delle ram, questi non devono essere continuamente alimentati
mrc7808 Giugno 2006, 12:16 #4
Scusate ma quanti MB richiede Vista per l'avvio, perchè la dotazione di 256MB mi sembra poca, per quanto riguarda le prestazioni, saranno sicuramente da paura.
magilvia08 Giugno 2006, 12:36 #5

Già ci sono i dischi interamente su flash! Secondo me farebbero meglio a concentrarsi su quelli...
aceto87608 Giugno 2006, 12:46 #6
Ma le memorie flash hanno un numero limitato di cicli di scrittura. Io non lo vorrei un disco che viene continuamente letto e scritto come si fa sulla partizione di sistema dell'hdd. Meglio limitare la flash a quell'area che viene utilizzata per l'avvio e che non viene modificata spesso.

Tutto questo a meno che la vita delle flash sia enormemente migliorata
robydad08 Giugno 2006, 13:08 #7
Originariamente inviato da: magilvia

Già ci sono i dischi interamente su flash! Secondo me farebbero meglio a concentrarsi su quelli...

non si tratta di concentrarsi su una tecnologia o su un'altra.
Il fatto è che per ora costruire un hard disk interamente a stato solido costa troppo.
Quando le economie di scala lo permetteranno, allora cominceranno a spuntare come funghi a prezzi accettabili
magilvia08 Giugno 2006, 14:25 #8
Quello che intendevo dire è che i dischi interamente su flash sono già alle porte (a me che non si fermi improvvisamente lo sviluppo). Dedicare ricerca e investimenti a una tecnologia che sarà resa obsoleta (sembra) molto presto, non conviene a loro perchè buttano i soldi, nè a noi perchè comunque rallenterebbero la diffusione dei solid-state.
Sig. Stroboscopico08 Giugno 2006, 16:51 #9
A me piacerebbe sapere anche che fine ha fatto l'idea della gigabyte di produrre una periferica pci su cui attaccare 4 gb di ram...

Ne sapete qualcosa?

Ciao e grazie!
Ciminiera08 Giugno 2006, 19:41 #10
Originariamente inviato da: magilvia
Quello che intendevo dire è che i dischi interamente su flash sono già alle porte (a me che non si fermi improvvisamente lo sviluppo). Dedicare ricerca e investimenti a una tecnologia che sarà resa obsoleta (sembra) molto presto, non conviene a loro perchè buttano i soldi, nè a noi perchè comunque rallenterebbero la diffusione dei solid-state.


Si, ma non puoi pretendere di buttare via in un solo attimo tutto lo storage magnetico prodotto fino a qui.
Una riconversione implementando le NAND non è dispendiosa in termini di ricerca, è molto più economica anche per noi e garantisce comunque un balzo di prestazioni notevole.
Ci accompagnerà gradualmente fino allo stato solido "definitivo"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^