Al debutto la nuova serie di SSD 335 di Intel

Al debutto la nuova serie di SSD 335 di Intel

Si tratta del primo SSD sviluppato dall'azienda americana costruito utilizzando chip memoria NAND da 20 nanometri

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Storage
Intel
 

Erano apparsi in commercio nel mercato giapponese nelle scorse settimane, come segnalato in questa notizia: ci riferiamo ai nuovi SSD Intel della serie 335, presentati ufficialmente nella giornata di ieri dall'azienda americana e destinati a prendere il posto della serie 330.

intel_ssd_335.jpg (18254 bytes)

Il target di riferimento è quello dei sistemi di fascia entry level e media, lasciando i modelli delle serie 500 ai sistemi a più elevate prestazioni. Questi nuovi SSD sono al momento disponibili solo in capienza di 240 Gbytes, con moduli MLC (multi-level cell) NAND e controller SandForce SF-2281. Per queste soluzioni Intel dichiara velocità di lettura sequenziali sino a 500 Mbytes al secondo, con un picco di 450 Mbytes al secondo in scrittura sempre sequenziale. Passando alle prestazioni in termini di IOPs Intel dichiara un picco di 42.000 IOPs in lettura e di 52.0000 IOPs in scrittura.

In dotazione con l'unità SSD, caratterizzata da uno spessore complessivo di 9,5 millimetri, troviamo anche il tool software SSD Toolbox oltre a quello Intel Data Migration; non mancano adattatori in bundle che permettono l'installazione dell'unità, da 2,5 pollici di dimensione complessiva, in predisposizioni da 3 pollici e 1/2 del proprio chassis. Il prezzo consigliato nel mercato nord americano è pari a 209,99 dollari, tasse escluse, compresa garanzia di 3 anni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Baron 8030 Ottobre 2012, 14:07 #1
Ma non è meglio il controller Marvell?
Poi quanti GB sarebbero?
solosamp30 Ottobre 2012, 14:42 #2
Per quel che mi riguarda finché il costo di questi dischi (indubbiamente veloci) non si abbasserà in modo da permettere un taglio maggiore senza dover impegnare un rene rimarranno nello scaffale.
Red Baron 8030 Ottobre 2012, 14:43 #3
Bhè i prezzi non sono altissimi.
un 256Gb Samsung te lo porti a casa con 160€.
djmatrix61930 Ottobre 2012, 14:59 #4
Meglio aspettare i futuri Samsung 840. Io sto aspettando quelli...
Salvatopo30 Ottobre 2012, 15:00 #5
Originariamente inviato da: Red Baron 80
Bhè i prezzi non sono altissimi.
un 256Gb Samsung te lo porti a casa con 160€.


E, sulla carta, il Samsung è pure superiore.
Sapo8430 Ottobre 2012, 15:04 #6
Originariamente inviato da: solosamp
Per quel che mi riguarda finché il costo di questi dischi (indubbiamente veloci) non si abbasserà in modo da permettere un taglio maggiore senza dover impegnare un rene rimarranno nello scaffale.


Cioè, 150-160€ per un hard disk che ti cambia totalmente l'utilizzo del pc/mac sono troppi e devi impegnare un rene, però allo stesso tempo in firma dici di avere un iMac e un iPad...
Questa abitudine di dire che aprioristicamente gli SSD costano troppo ha anche un po' iniziato a stancare.
Salvatopo30 Ottobre 2012, 15:05 #7
Originariamente inviato da: Sapo84
Cioè, 150-160€ per un hard disk che ti cambia totalmente l'utilizzo del pc/mac sono troppi e devi impegnare un rene, però allo stesso tempo in firma dici di avere un iMac e un iPad...
Questa abitudine di dire che aprioristicamente gli SSD costano troppo ha anche un po' iniziato a stancare.


Non posso che quotare.
Ho assistito alla rinascita di alcuni PC grazie a SSD nemmeno paragonabili con questo intel o con il samsung: usabilità almeno triplicata.
Red Baron 8030 Ottobre 2012, 15:11 #8
Originariamente inviato da: Salvatopo
Non posso che quotare.
Ho assistito alla rinascita di alcuni PC grazie a SSD nemmeno paragonabili con questo intel o con il samsung: usabilità almeno triplicata.


Da quando ho messo un SSD, il PC va meglio, non ho più rallentamenti dovuti ai processi avviati da windows alla partenza, i programmi girano meglio e più veloci.

Originariamente inviato da: Sapo84
Cioè, 150-160€ per un hard disk che ti cambia totalmente l'utilizzo del pc/mac sono troppi e devi impegnare un rene, però allo stesso tempo in firma dici di avere un iMac e un iPad...
Questa abitudine di dire che aprioristicamente gli SSD costano troppo ha anche un po' iniziato a stancare.


Quoto. iMac e iPad costano molto di più di un SSD e delle loro controparti.

Originariamente inviato da: Salvatopo
E, sulla carta, il Samsung è pure superiore.


Sicuramente. Io ho optato per un Crucial M4 solo per il costo leggermenti inferiore benchè siano equivalenti.
AndreaG.30 Ottobre 2012, 16:42 #9
io ho un vecchio dell inspiron con processore celeron 900 da 2.2ghz. con un 330 da 60gb è tornato a vivere. mai soldi furono meglio spesi dai tempi del celeron mendocino..............
al8930 Ottobre 2012, 16:47 #10
Io con il mio PC di 6 anni (AMD 64 3500+ 2.2 GHz, 2 GB ram, win 7 pro 64, Asus A8V deluxe) penso che un SSD, pur migliorando le prestazioni, sarebbe sprecato(un miglioramento c'è sicuramente).
Sul Prossimo PC però, quando me lo farò ex-novo, MINIMO monto un SSD, perchè quando me lo farò, i prezzi forse si saranno ancora ridotti, non che non siano ancora scesi (siamo sotto all'unità di € al GB mi pare, vero?).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^