AiSecure Mobile Surveillance, app gratuita per NAS Asustor

AiSecure Mobile Surveillance, app gratuita per NAS Asustor

Asustor rilascia una app gratuita per sfruttare il proprio NAS come centro di sorveglianza per la casa e l'ufficio, il tutto sfruttando il proprio smarthphone iOS o Android

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:31 nel canale Storage
AndroidiOSAsustorApple
 

Chi segue un po' da vicino il mondo dei NAS, ovvero quelle unità di rete pensate per archiviare una gran quantità di dati e renderli accessibili a tutti i dispositivi abilitati, avrà notato come sia sempre più utilizzata la parola "videosorveglianza" in abbinamento a questi utili box per la casa e l'ufficio. Il motivo è presto detto: dato per certo che un NAS archivia i nostri dati e offre numerose opzioni sul fronte del recupero dati in caso di danneggiamento dischi, le aziende produttrici stanno cercando di ampliare il potenziale del NAS stesso, complice la connettività sempre più diffusa e sviluppatori sempre più attivi nel settore app.

Tutti, bene o male, stanno integrando funzionalità di videosorveglianza, che si traduce di fatto nella possibilità di usare il NAS come centro di controllo di IP camera, registrare flussi video o anche trasmettere le riprese in tempo reale su monitor o anche smartphone. Considerando che un circuito di videosorveglianza dedicato costa un bel po' di soldi, sono molti gli utenti che hanno optato per sfruttare le potenzialità dei NAS più recenti in questo ambito. Più passa il tempo, più i moderni NAS supportano un numero sempre maggiore di videocamere IP, un mondo a parte con standard che vanno integrati nativamente.

Asustor, in questi giorni, ha rilasciato una app gratuita chiamata AiSecure, che abilita i dispositivi iOS e Android su cui verrà installata ad instaurare una comunicazione diretta con il proprio NAS, permettendo di osservare in tempo reale cosa succede in casa o in ufficio, scegliendo le diverse inquadrature in base alle videocamere installate.

Si potranno scattare istantanee, avviare registrazioni e monitorare lo stato del sistema nella sua interezza, esattamente come avviene nella Surveillance Center App installata nativamente nei recenti NAS Asustor. Attualmente Asustor permette di utilizzare il servizio gratuitamente per un massimo di 4 IP camera; per andare oltre occorre pagare, ma quanto offerto gratuitamente permette già di soddisfare la maggior parte delle esigenze in ambito casalingo e per il piccolo ufficio.

A questo indirizzo si possono trovare in forma di elenco le IP camera compatibili con i NAS Asustor, mentre le app sono già disponibili per Google Play e App Store, rispettivamente agli indirizzi https://play.google.com/store/apps/details?id=com.asustor.aisecure e https://itunes.apple.com/us/app/aisecure/id896079774?mt=8.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbaffo04 Novembre 2014, 15:33 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
A questo indirizzo si possono trovare in forma di elenco le IP camera compatibili ...

possibile che non ci sia uno standard per lo streaming ipcam, che poi in realtà di solito funzionano anche se non supportate ufficialmente, però è sempre un rischio.

Ma l' MJPEG, MPEG4 e H264 (v. link) non sono già stadard? Basterebbe controllare con quali standard funzionano e fine. Per i comandi pan/tilt è un altro discorso, ma almeno il video di base c'è.

Poi questa storia del limite di 4 cam è un barbonata (un po' per tutti i nas non solo per questo), ci sono software gratis o in bundle con le cam da 40€ che ne supportano a iosa, su un nas da almeno 200€... poi è inutile mettere un limite artificiale, tanto è il processore il limite. Piuttosto dai il software free cosi magari ti prendo il nas più potente.

Io che ho 6/7 cam, per divertimento più che per necessità, magari ci avrei fatto un pensierino, invece continuerò a tenere un vecchio notebook come server e un nas scrauso solo come appoggio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^