ADATA, nuovi SSD serie SP920 con capienze fino a 1TB

ADATA, nuovi SSD serie SP920 con capienze fino a 1TB

Aggiornamento di gamma in casa ADATA sul fronte SSD, con la presentazione dei nuovi modelli SP920 da 2,5 pollici e interfaccia SATA 6Gbps, disponibili in tagli da 128GB a 1TB

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Storage
ADATA
 

L'offerta di SSD da 2,5 pollici per il mondo consumer è ormai molto vasta, con modelli che coprono praticamente tutte le esigenze e con margini per scegliere ciò che più si adatta al budget disponibile. Oltre ai nomi di prima grandezza nel settore sono ovviamente attive anche molte altre realtà, specie quelle orientali da sempre attive nel campo delle memorie.

Fra queste ADATA che, dopo un periodo passato a realizzare SSD basati molto spesso sulla piattaforma "standard" SandForce, giunge sul mercato con modelli aggiornati e in linea con le migliori aspettative. L'ultima serie nata, in ordine temporale, è quella che va sotto il nome di SP920.

Queste unità disco adottano l'apprezzato controller Marvell a 8 canali, mentre da segnalare sono i tagli disponibili che arrivano fino ad un interessante 1TB. Per la precisione ADATA commercializza unità da 128GB, 256GB, 512GB e 1TB, offrendo quindi un numero elevato di opzioni.

Come spesso accade, le prestazioni cambiano a seconda del taglio: dalla tabella possiamo notare come il modello da 128GB vanti un transfer rate di 560MB al secondo dichiarati in lettura, ma si fermi a 128MB al secondo in scrittura, mentre salendo con le capienze questo dato migliora sensibilmente.

L'unità verrà commercializzata a breve, motivo per cui non è possibile dare un'idea anche solo indicativa dei prezzi; invitiamo quindi i potenziali interessati a tenere d'occhio i listini degli shop online nei prossimi giorni per saperne di più.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick02 Aprile 2014, 12:23 #1
buono, fa sempre piacere e se ancora per un pò non ci si può sganciare dallo standard sata tantomeno meglio salire di capacità

l'840 da 1tb funziona bene, sono curioso di sapere quando rilasceranno quelli da 1.5 e 2 tb ma presumo non lo facciano ancora altrimenti ammazzerebbero definitivamente il mercato degli hd meccanici
coschizza02 Aprile 2014, 12:36 #2
Originariamente inviato da: Rubberick
buono, fa sempre piacere e se ancora per un pò non ci si può sganciare dallo standard sata tantomeno meglio salire di capacità

l'840 da 1tb funziona bene, sono curioso di sapere quando rilasceranno quelli da 1.5 e 2 tb ma presumo non lo facciano ancora altrimenti ammazzerebbero definitivamente il mercato degli hd meccanici


non li rilasciano perche costerebbero troppo non per altro.
Anche se uscissero oggi dischi da 1,2,3,4 TB non ammazerebbe nulla. I dischi meccanici hanno un costo tale da essero su un altro pianeta rispetto a un ssd.

Chi da bisogno di spazio per archiviazione non ha nessuna necessita di un ssd a meno che il costo non sia tale da essere competitivo con i dischi meccanici, ma questo avvera fra quanto 5-10 anni forse.

Con i soldi di un samsung 840 da 1TB uno si compra dischi meccanici per il totale di 12TB quindi un altro pianeta.
Personaggio02 Aprile 2014, 12:42 #3
Scusate la mia ignoranza, ma ha senso parlare di lettura e scrittura sequenziale su un SSD?
amd-novello02 Aprile 2014, 12:42 #4
Hanno raggiunto il limite di parallellizzazione.
Stanno studiando altri stratagemmi per superare la soglia del terabyte. Che si diano una mossa
amd-novello02 Aprile 2014, 12:43 #5
Originariamente inviato da: Personaggio
Scusate la mia ignoranza, ma ha senso parlare di lettura e scrittura sequenziale su un SSD?


Eh si. Meno che negli hdd ma comunque la latenza conta in quei casi.
s12a02 Aprile 2014, 15:15 #6
Originariamente inviato da: pulsar68
In cosa sostanzialmente si differenziano dai Crucial?


Supporto peggiore, penso. Non mi sembra di aver visto un forum ufficiale sul loro sito e pare che gli RMA siano un po' più problematici con questa marca. Inoltre sembra che questi drive non abbiano il supporto alle funzionalità di crittazione hardware degli M550.

http://www.tomshardware.com/reviews...ew,3788-10.html
There's one thing Adata doesn't get for the SP920 that Micron keeps for itself, or that Adata didn't want: TCG Opal 2.0 and Microsoft eDrive support, two awesome encryption features.
Mparlav02 Aprile 2014, 16:32 #7
Ai tempi degli Adata Sandforce, ricordo che furono piuttosto lenti nel rilasciare l'adattamento del firmware originale per i loro modelli.

Tendenzialmente, a parità di prezzo, prenderei il Crucial.

Ho dato un'occhiata in Germania, e ci sono 10 euro di differenza sul taglio da 256GB rispetto all'M550.
lorenzo.c03 Aprile 2014, 06:32 #8
Ma hanno senso SSD da 1TB e oltre? Cioe', per OS e giochi/applicazioni non basta un disco da un quarto di quella capacita'? Tanto lo storage (foto, film & co) almeno per ora lo fai comunque su dischi meccanici
nokia8707 Aprile 2014, 20:20 #9
un solo nome... ngff oppure m.2

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^