ADATA, hard disk esterni serie HV300 e HD330: minimal i primi, robusti i secondi

ADATA, hard disk esterni serie HV300 e HD330: minimal i primi, robusti i secondi

ADATA, presenta due nuove serie di hard disk esterni autoalimentati con formato 2,5", una con dimensioni ridotte ai minimi termini e l'altra fatta per durare alle sollecitazioni di tutti i giorni: parliamo rispettivamente dei modelli delle serie HV300 e HD330

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Storage
ADATA
 

ADATA, presenta due nuove serie di hard disk esterni autoalimentati con formato 2,5", una con dimensioni ridotte ai minimi termini e l'altra fatta per durare alle sollecitazioni di tutti i giorni: parliamo rispettivamente dei modelli delle serie HV300 e HD330.

La serie HV300 sarà disponibile nelle capacità da 1 TB, 2 TB, 4 TB e 5 TB, le prime due taglie misureranno 125,7x80,5x10,3 mm, le altre due taglie più capienti invece avranno uno spessore maggiore pari a 19 mm: tutte le versioni vengono proposte nei colori rosso, blu, bianco e nero, e dispongono di interfaccia USB 3.1.

La serie HD330, pensata per sopportare urti e risultare più robusta piuttosto che gradevole alla vista, sarà disponibile nelle stesse capacità della serie HV300 ma in differenti colorazioni, che saranno tutte con base nera, abbinata ad una cornice assorbi urti, nei colori rosso, blu elettrico e nero.

Per il momento ADATA non ha comunicato ulteriori dettagli per quanto riguarda prezzi e disponibilità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^