ADATA: ecco due nuovi SSD M.2 PCIe Gen3, Falcon e Swordfish, dedicati ai creator

ADATA: ecco due nuovi SSD M.2 PCIe Gen3, Falcon e Swordfish, dedicati ai creator

Il catalogo ADATA si arricchisce di due nuove famiglie di SSD M.2 PCIe M.2, Falcon e Swordfish, con un occhio di riguardo al mondo dei creator. Vediamo insieme le caratteristiche di questi nuovi Solid State Drive.

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Storage
ADATA
 

Girano parole ritenute magiche dal marketing, diciamolo, ed è sempre stato così, in quasi tutti i campi. In quello tecnologico si sono sprecati milioni di caratteri con i termini cloud, AI, ma prima ancora convergenza, 2 in 1, virtuale, multimediale, molte cose che finiscono con As A Service, e potremmo continuare per un po'. Da qualche tempo, in campo specificatamente PC e hardware, è senza dubbio il turno di creator.

Un creator è, almeno concettualmente, un utente mediamente evoluto che passa il tempo chino sul proprio PC a creare "cose", prettamente multimediali (sic): video, audio, fotoritocco, grafica 3D, ma principalmente si sottintende una componente di fantasia come discriminante rispetto ad utilizzi più generici. In cosa quindi dovrebbe essere particolare un SSD destinato ai creator? Si potrebbe pensare a prestazioni molto elevate, poiché solitamente l'ambito multimediale è esoso in termini di risorse. No, non è questo il caso. Quindi no, non sono le prestazioni. La verità, anche in rispetto dei nostri lettori più o meno appassionati? In niente. Sono SSD, punto.

Le due nuove famiglie ADATA Falcon e Swordfish sono accomunate dal form factor, M.2 2280 da 80mm, interfaccia PCIe Gen3 x 4 e protocollo NVMe e godono entrambe di una cache SLC. ADATA Falcon è la serie è la più performante delle due, 3100MB/s e 1500MB/s rispettivamente in lettura e scrittura, con tagli che vanno da 256GB a 2TB e chip 3D NAND non meglio specificati.

ADATA Swordfish (quella color simil oro) si colloca verosimilmente su una fascia di prezzo più bassa, basandoci sulle prestazioni inferiori (1800MB/s e 1200MB/s, lettura e scrittura). I tagli vanno in questo caso da 250GB a 2TB, ottenuti utilizzando chip verosimilmente più economici ma sempre 3D NAND.

Entrambe le serie vantano un dissipatore in alluminio dal design curato e gradevole (strizzano l'occhio al "gusto" dei creator, sarà questo il motivo?), mentre si dovrà attendere ancora un po' per vederli nei listini e capire la giusta collocazione di prezzo. 

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor19 Maggio 2020, 17:44 #1
tanto valeva aggiungerci pure "Turbo Smart", già che c'erano...

Un bravo ad Alessandro che "smaschera" questi prodotti che, pur buoni, sono gonfi di marketing e meno di caratteristiche tecniche!
supertigrotto19 Maggio 2020, 22:04 #2
sono stati annunciati parecchi ssd negli ultimi mesi ma devo ancora vederli in commercio,soprattutto,i prezzi si sono rialzati.
Questa estate ho appena fatto in tempo a prendere un sabrent rocket da 1Tb,mi era venuta voglia di prendere un altro da 1Tb sempre nvme da installarci i giochi ma i prezzi sono saliti.
Sto aspettando di vedere scendere i prezzi con il lancio dei nuovi modelli ma nada per ora.
NickOne20 Maggio 2020, 11:02 #3
Intanto grazie per non aver fatto il solito copia incolla del comunicato commerciale.
Era da tantissimo che non mi capitava e ed è stato rinfrescante ;-)
Se potete farlo più spesso, sono sicuro verrete ripagati con maggiori visualizzazioni ma sopratutto ne guadagnerete in autorevolezza
Vash_8520 Maggio 2020, 11:34 #4
Quindi il mercato odierno è spaccato in due: "Gheming" e "Creator"
Azz, come si fa non rientrare in nessuna delle due categorie? Esiste una guida?
TRF8320 Maggio 2020, 11:56 #5

BRAVI!

Molte volte ho criticato il modo di scrivere e la tipologia di articoli, ma questa volta devo farvi i complimenti per il coraggio (ADATA potrebbe non prenedrla benissimo e potenzialmente non fornirvi sample per eventuali test), per la professionalità e l'onestà con noi lettori.

Bravo Alessandro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^