Adaptec SCSI RAID 2110S e LSI Logic MegaRAID Elite 1650

Adaptec SCSI RAID 2110S e LSI Logic MegaRAID Elite 1650

Recensiti due controller RAID SCSI: Adaptec SCSI RAID 2110S e LSI Logic MegaRAID Elite 1650

di pubblicata il , alle 17:02 nel canale Storage
 
Tom's Hardware ha pubblicato una recensione riguardante due controller RAID SCSI di differente prezzo ed utilizzo: Adaptec SCSI RAID 2110S e LSI Logic MegaRAID Elite 1650, quest'ultimo a due canali.

Tom


Trattandosi di due prodotti di fascia alta i risultati si sono dimostrati all'altezza delle aspettative, con un certo margine di vantaggio per il modello di LSI (che però appartiene ad una fascia più alta).

Riportiamo le conclusioni di Tom:

It would not be appropriate at this point to choose a winner from two entirely different products. Instead, we shall once again focus on the specific benefits of the two controllers.

Adaptec scored points with its compact construction, low price, low processor load and high utility performance (with the exception of RAID 0/1). The 2110S had some points deducted due to the fact that is is only upgradeable to a limited degree, as the cache memory is soldered to the circuit board.

With the MegaRAID Elite 1650, LSI offers a higher level of RAID. Thanks to two channels, up to 30 drives can be connected. Furthermore, the Elite 1650 also supports exotic RAID modes such as 3/0 and 5/0, for instance. The fact that it is equipped with DIM modules used as cache memory is also a benefit. In addition, the performance is very good in all benchmarks. LSI was able to set itself apart from Adaptec especially with regard to rebuilding.

Even if the rebuild passed off quicker with LSI than with Adaptec, neither module taxes the systems processor during this procedure. Therefore, as long as no excessive data transfers are required, a server would be able to continue operation uninterrupted following the failure of a hard drive and its replacement with a functional specimen. Meanwhile, priced at over $650 neither controller can be considered a bargain. But then again, they are not intended for domestic use. You can therefore rest assured that in the server segment you have made a wise investment and that your priceless data stock is safe. The prerequisite for this is, however, the right environment. After all, a system can only be considered secure if all other links in the chain (hardware and software) function equally reliably.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Athlon16 Gennaio 2003, 17:18 #1
?????

non capisco il criteri dei test?

Tom ha fatto i test montando due controller SCSI RAID5 su un Celeron1.7 con PCI a 32 bit e 256 Mb di RAM ???

Non ha senso


Piuttosto avrei preferito vedere se i driver erano ottimizzati per il Dual Processing e se un canale PCI 64 bit riusciva a venir sfruttato visto che uno dei due controller puo' montare una generosa cache da 256Mb.
frankie16 Gennaio 2003, 17:25 #2

ci risiamo

lo zio tom colpisce ancora per i suoi test assurdi....
devis16 Gennaio 2003, 17:58 #3
Sembra che ci siano dei Willamette montati sulle schede
sinadex16 Gennaio 2003, 20:49 #4
test a parte, fanno paura soloa guardarle
dins16 Gennaio 2003, 23:18 #5
be in realta' essendo uno scsi le prestazioni dovrebbero essere alquanto slegate dalla piattaforma hardware usata...
Wonder17 Gennaio 2003, 10:46 #6
si ma non si mettono a paragone le mele con le pere: bisognava fare il confronto tra l'adaptec 3200S, non il 2110
shodan17 Gennaio 2003, 18:02 #7
Ragazzi fateci caso i processori montati su quelle schede sembrano i celeron montati su slot one!!! Davvero sembrano davvero celeron... chissa cosa sono i realtà
Ora mi vado a leggere l'articolo, però se davvero il tutto è stato provato su un PC con il bus PCI a soli 32 bit credo che in effetti non ci troviamo a vedere le vere prestazioni che si possono ottenere da questi 2 controller...
Octane18 Gennaio 2003, 13:10 #8
Per come la vedo io controller di quella categoria andrebbero testati nelle reali condizioni di utilizzo: piastra con bus PCI64 e supporto biprocessore. giusto per valutare l'impatto in posotivo (o in negativo) sul sistema.Che lo SCSI abbia tipicamente una bassa occupazione dei processori e' vero, ma non e' una scusa buona per provarlo su dei 486.. I processori montati sui controller potrebbero tranquillamente essere degli i960 molto comuni su questo tipo di schede.

Ciao
Athlon18 Gennaio 2003, 13:25 #9
i processori impiegato sono:

Adaptec 2110S
Intel GC80302


LSI MegaRAID Elite 1650
Intel GC80303
shodan18 Gennaio 2003, 19:21 #10
Ah... i processori impiegati quindi sono intel!
Ecco perchè mi richiamavano alla mente i Celeron Menodcino su slot 1...
Avranno usato un package simile...

CIAO!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^