Adaptec annuncia la nuova famiglia di controller RAID Unified Serial

Adaptec annuncia la nuova famiglia di controller RAID Unified Serial

Adaptec ha presentato al pubblico la nuova linea di controller RAID Serie 5, in grado di supportare sia dischi Serial ATA che Serial Attached SCSI

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 12:33 nel canale Storage
 

In occasione del CeBIT 2008, Adaptec ha annunciato la nuova generazione di controller RAID Serie 5. La nuova famiglia di prodotti della serie 5 di Adaptec è composta da 7 nuovi modelli dotati di 4,8,16,20 o 28 porte, in varie configurazioni: il modello 5405 dotato di 4 porte interne, il 5445 di 4 interne e 4 esterne, il 5805 di 8 interne, il 5085 di 8 esterne, il 51245 di 12 interne e 4 esterne, il 51645 di 16 interne e 4 esterne ed infine il modello 52445 dotato di 24 porte interne e 4 esterne.

I controller supportano dischi SATA e SAS, tipicamente utilizzati nei server di fascia alta per fornire soluzioni quali Network Attached Storage (NAS) oppure Online Transaction Processing (OTLP), caratterizzate da una intensiva attività di memorizzazione dei dati. Utilizzando questi nuovi controller, il produttore afferma che è possibile collegare fino a 256 dispositivi SATA/SAS.

I nuovi controller di Adaptec sono equipaggiati con un processore ROC dual core operante alle frequenza di 1,2GHz e da 512MB di tipo DDR2 di cache (solamente 256MB nel caso del modello 5405). L'interfaccia utilizzata da questi modelli è di tipo PCI Express 8x, mentre le configurazioni raid supportate sono le seguenti: 0, 1, 1E, 5, 5EE, 6, 10, 50 e 60.

Ulteriori dettagli tecnici sulla nuova famiglia di controller di Adaptec sono disponibili a questo indirizzo in formato PDF.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6907 Marzo 2008, 12:59 #1
Prezzo? Mi sa che per una soluzione casalinga siamo fuori budget
Zak8407 Marzo 2008, 13:06 #2
Che bestie!
Florio07 Marzo 2008, 13:12 #3
Originariamente inviato da: Luca69
Prezzo? Mi sa che per una soluzione casalinga siamo fuori budget

Ma dai?

I controller SAS hi-end costeranno appena 1500€, più qualche disco da 400€ l'uno...l'hanno tutti uno storage scsi in casa
MisterG07 Marzo 2008, 13:27 #4
Si parte da 400 dollari di listino per il modello per 4 drives interni si sale al 900 dollari per il modello 4interni+4esterni. Direi un buon compresso di prezzo per server entry level.

Salut
mrbender66607 Marzo 2008, 14:09 #5
qualcuno sa dirmi se i dischi SATA collegati a questi controller necessitano sempre di occupazione di cpu per lavorare come per i controller SATAnormali? oppure beneficiano dei vantaggi del controller scsi ?
MisterG07 Marzo 2008, 14:26 #6
Questi controller hanno una cpu onboard di 1,2ghz dualcore che si prende carico di tutta la gestione di I/O verso i dischi e delle logiche di raid.

Salut
Davis507 Marzo 2008, 14:43 #7
256mb di cache... 4 dischi interni sata economici... 320gb... mettendoli il raid0 per farlo come disco da corsa e sul ctrl della scheda madre un disco di backup grande...

Configurazione attraente... ma volendo... alcune schede madri gia' lo permettono... con 6sata on board...

maumau13807 Marzo 2008, 15:00 #8
Originariamente inviato da: Davis5
Configurazione attraente... ma volendo... alcune schede madri gia' lo permettono... con 6sata on board...


Si ma non hanno un processore integrato nè una Ram dedicata.
Comunque il modello base può essere un'interessante soluzione per server senza pretese eccessive.
Il modello avanzato invece credo abbia troppa poca memoria per gestire 20 HD
serassone07 Marzo 2008, 15:03 #9
@ Davis5
Non c'è paragone tra un controller normale incluso in un southbridge e una scheda come queste con un processore dedicato alla gestione dei dischi...
Diciamo che sul controller normale lo puoi fare spendendo molto meno, ma la differenza di prestazioni è molta.
Ovviamente con questo non voglio dire che si debba correre a comprare una di queste schede: sono schede dedicate a chi necessita di un sottosistema disco ad altissima prestazione.
darkbasic07 Marzo 2008, 15:27 #10
Magnifico, era da un po che li stavo aspettando. Sapete quando verranno commercializzati?
Dei nuovi Cheetah 15K.6 si sa niente? Il lancio era previsto per il primo trimestre 2008 ma ancora nisba

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^