Peer-to-peer: il 20% del traffico è criptato

Peer-to-peer: il 20% del traffico è criptato

Una società tedesca pubblica il risultato di un'analisi condotta nei mesi di agosto e settembre: il traffico p2p domina la rete e sempre di più sono le trasmissioni criptate

di pubblicata il , alle 16:32 nel canale Software
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
82screamy29 Novembre 2007, 18:00 #21
E gli archivi zip/rar come vengono classificati?
Intendo interi album e discografie...
Micene.129 Novembre 2007, 18:04 #22
bloccando ad esempio determinati protocolli di comunicazione


ma infatti oggi la criptazione su bt e edk2k nn serve per l'anonimato e per la sicurezza ma solo per proteggersi dai filtri dei provider...quindi se tutti criptassero gli isp nn potrebbero bloccare i protocolli p2p perche nn li riconoscerebbero e si limiterebbero a bloccare le linee che fanno molte connessioni come d'altronde adesso stanno facendo spesso in italia
alethebest9029 Novembre 2007, 18:24 #23
per nn parlare del fatto che cambiano le estenzioni che scarichi un file zip o iso e ti ritrovi con un bel filmino porno quindi sai quanti fake
asterx29 Novembre 2007, 18:28 #24
Qui mi sa che manca un minimo di conoscenza sul funzionamento delle trasmissioni dati in rete.
Non serve (e ci mancherebbe) leggere i nomi dei file, nè (men che meno) visionare i file per decidere che tipo di contenuto viaggia...
Basta leggere le intestazioni dei pacchetti in cui è scomposta l'informazione: indirizzo ip di provenienza e destinazione, porte usate, tipo di informazione, ecc.

Figuriamoci se un ISP va a vedersi tutti ifile degli utenti per decidere se il traffico di quest'ultimo è p2p o altro...
Cappej29 Novembre 2007, 18:35 #25
Originariamente inviato da: Winstar
Beh un filtro (clamoroso) c'è gia: vale a dire fornire connessioni insensatamente asimmetriche, dove il download e' quasi 100 volte l'upload


GIUSTISSIMO !!!!
Me li batto 8 - 10 mbit di download "teorico" con 256kbit di base di upload!
danyroma8029 Novembre 2007, 18:36 #26
Mi sembra inverosimile che solo il 13% dei download sia di materiale pornografico, non mi aspettavo il 90% perchè ci sono le donne che abbassano la media, ma un 50% bbono era più verosimile :lol:
Micene.129 Novembre 2007, 18:37 #27
Originariamente inviato da: asterx
Qui mi sa che manca un minimo di conoscenza sul funzionamento delle trasmissioni dati in rete.
Non serve (e ci mancherebbe) leggere i nomi dei file, nè (men che meno) visionare i file per decidere che tipo di contenuto viaggia...
Basta leggere le intestazioni dei pacchetti in cui è scomposta l'informazione: indirizzo ip di provenienza e destinazione, porte usate, tipo di informazione, ecc.

Figuriamoci se un ISP va a vedersi tutti ifile degli utenti per decidere se il traffico di quest'ultimo è p2p o altro...


si e infatti la criptazione bt e l'offuscamento di emule vanno proprio a criptare quelle intestazioni (nn tanto quindi il contenuto dei file vero e prprio scambiati) ...vabbe cmq nn serve a granche se gli isp ti vogliono levare la banda lo fanno cmq tanto lo sanno benissimo che chi usa banda lo fa al 90% per il p2p e qundi sanno di colpire solo il popolo dello scambio
Man0war29 Novembre 2007, 18:38 #28
Originariamente inviato da: "
Qui mi sa che manca un minimo di conoscenza sul funzionamento delle trasmissioni dati in rete.
Non serve (e ci mancherebbe) leggere i nomi dei file, nè (men che meno) visionare i file per decidere che tipo di contenuto viaggia...
Basta leggere le intestazioni dei pacchetti in cui è scomposta l'informazione: indirizzo ip di provenienza e destinazione, porte usate, tipo di informazione, ecc.

Figuriamoci se un ISP va a vedersi tutti ifile degli utenti per decidere se il traffico di quest'ultimo è p2p o altro...
King8329 Novembre 2007, 18:40 #29
bene allora non ho proprio capito una mazza allora giù di google a vedere la criptazione e l'offuscamento...insomma x restare anonimi è impossibile allora perchè si parla di criptare?
Kivron29 Novembre 2007, 18:41 #30
Lo scambio di contenuti audio costituisce invece poco più del 9%


Qualcuno potrebbe comunicarlo a FIMI e RIAA, per cortesia?
E poi hanno il coraggio e la faccia tosta di fare multe MILIONARIE.
BUFFONI!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^