Microsoft Ignite: la conferenza solo in digitale, e sarà così per tutte in futuro

Microsoft Ignite: la conferenza solo in digitale, e sarà così per tutte in futuro

Anche l'abituale evento Microsoft di settembre viene trasformato in solo online per l'edizione 2020, seguendo quanto già annunciato per Build e Inspire. Per il futuro la strada potrebbe essere del solo digital

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Software
Microsoft
 

Microsoft ha annunciato nelle scorse settimane che i prossimi eventi previsti sul proprio calendario saranno tutti tenuti in forma esclusivamente digitale. E' la pandemia da COVID-19 a obbligare questa scelta, con il formato online che quantomeno permette di non perdere completamente gli eventi.

Microsoft ha però scelto di portarsi avanti anticipando che anche l'edizione 2020 della conferenza Ignite, prevista per il mese di settembre a New Orleans, si terrà unicamente in forma digitale non potendo da ora sapere quale sarà la situazione globale subito dopo l'estate con riferimento alla pandemia.

Non solo: Microsoft ha già scelto che tutti gli eventi pubblici previsti per il 2020 si terranno in forma digitale: di fatto un "tagliare la testa al toro" quello dell'azienda americana, che in questo modo si premunisce confermando che a prescindere dal contesto globale terrà i propri eventi.

ignite19_720.jpg

Stando a quanto anticipato da ZDnet con questo pezzo, questo approccio di Microsoft verrà seguito anche nel corso del 2021. In particolare è l'esercizio fiscale 2021 di MIcrosoft che sarà interessato da questo approccio, a coprire il periodo compreso tra inizio luglio 2020 e fine giugno 2021.

E' presumibile che l'azienda possa comunicare più avanti nel corso dell'anno la propria strategia per gli eventi pubblici, decidendo se svolgerli solo in digitale alla luce dello stato della pandemia. Per ora le edizioni 2020 di Build (maggio), Inspire (giugno) e Ignite (settembre) si terranno unicamente in forma digitale.

Che questa sia la strada del futuro per le grandi fiere e convention lo vedremo nel corso dei prossimi mesi. Di certo l'attuale pandemia porta a rivedere profondamente eventi di questo tipo, non solo con considerazioni legate alla salute delle persone ma anche all'opportunità di investire così tanto in presenze fisiche che possono in qualche misura venir sostituite da presenze vituali da remoto.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
phmk02 Aprile 2020, 18:26 #1

Sai che "spasso"...

Per compagnie aeree, albergatori, ristoratori , bar e locali e tutto ciò che gli ruota intorno...
Un vero incubo ...
Per non parlare di quelli che usa(va)no i congressi per le scappatelle con l'amante...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^