"L'UE sviluppi un sistema operativo e un browser", la proposta del ministro finlandese

"L'UE sviluppi un sistema operativo e un browser", la proposta del ministro finlandese

Secondo la ministra finlandese Katri Kulmuni, l'Unione Europea dovrebbe sviluppare un proprio sistema operativo e un browser web per rendersi indipendente dai colossi hi-tech e garantire la sicurezza delle informazioni.

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Software
 

Il Ministro per gli Affari Economici finlandese, Katri Kulmuni, desidera che l'Unione Europea sviluppi un proprio sistema operativo e un browser Internet, secondo quanto riportato nelle scorse ore dall'Associated Press. Secondo la politica, questa mossa renderebbe il nostro continente "meno vulnerabile" e ridurrebbe la dipendenza "da alcune aziende".

Il tema è quantomai scottante in questo momento, viste le frizioni tra Stati Uniti e Cina in ambito tecnologico, con il blocco a Huawei in tema di 5G da parte di Trump con l'accusa di spionaggio e tutte le ostilità connesse che si sono perpetrate per mesi. "L'influenza ostile tramite la gestione di reti e dati informatici è il più grande rischio (di sicurezza) che dovremo affrontare in futuro", ha affermato Kulmuni senza nominare alcuna azienda. "I concorrenti statunitensi e cinesi sono davanti a noi".

La politica ritiene che l'Europa debba diventare autosufficiente nel settore informatico ed essere "pioniera" nella tecnologia dell'informazione, compreso lo sviluppo dell'IA e delle reti mobili 5G di nuova generazione. "In pratica, essere autosufficienti nel mondo cibernetico significa, ad esempio, creare un sistema operativo europeo e un browser. L'UE potrebbe anche fungere da emittente di certificati digitali ", ha aggiunto.

Non sappiamo se la proposta sarà mai accolta, ma ci sembra fuori tempo e difficilmente attuabile per moltissime ragioni, non ultima il fatto che a differenza della Cina, diventerebbe difficile spingere un "sistema operativo di stato", andando a limitare le regole del libero mercato che la stessa UE ha difeso a più riprese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

77 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y29 Febbraio 2020, 08:34 #1
temo sia un nostalgico di quando la nokia primeggiava

ps: con questo non intendo che la problematica non sia reale eh (al netto della notizia del venerdì, anche se ormai è storia quotidiana)
zbear29 Febbraio 2020, 08:42 #2

Ma ....

Questo IMBECILLE ha MAI sentito parlare di Linux? Sa Wikipedia "Il primo nucleo del kernel Linux fu creato il 25 agosto 1991 da un giovane studente finlandese di informatica Linus Torvalds che, appassionato di programmazione, era insoddisfatto del sistema operativo Minix".
Quanto sono scemi e IGNORANTI questi politicanti .... come se un SO si potesse implementare su due piedi. Deficiente .....
phmk29 Febbraio 2020, 08:44 #3

Un sistema operativo UE ??


Il "risveglio del dinosauro"
Per il browser non c'è già Opera ?
Abalfor29 Febbraio 2020, 08:50 #4
si stanno preparando tutti alla quarta guerra mondiale, con reti e software autonomi.
l'europa da buona colonia degli stati uniti ci arriva sempre dopo.
biometallo29 Febbraio 2020, 09:10 #5
Originariamente inviato da: phmk
Per il browser non c'è già Opera ?


Opera ora e 100% cinese, al massimo Vivaldi...

Originariamente inviato da: Abalfor
si stanno preparando tutti alla quarta guerra mondiale, con reti e software autonomi.
l'europa da buona colonia degli stati uniti ci arriva sempre dopo.


Mi sono perso la terza, forse intendi la guerra fredda? Non fanno più le guerre mondiali di una volta...
OUTATIME29 Febbraio 2020, 09:22 #6
Originariamente inviato da: Abalfor
si stanno preparando tutti alla quarta guerra mondiale, con reti e software autonomi.
l'europa da buona colonia degli stati uniti ci arriva sempre dopo.

Tanto Skynet prenderà il controllo di tutto.
W4rfoX29 Febbraio 2020, 09:37 #7
Che sia troppo tardi non e' vero. Che sia tardi si, ma se non si comincia non si arriva comunque. L'europa e' un vaso di coccio in mezzo a due vasi di titanio, poche palle: tutta la nostra tecnologia arriva da produttori US o Cinesi. E' quindi quanto meno necessario che gli stati e le PA se non fossero in grado di realizzare software in house (cosa non impossibile, basta vedere Airbus) quanto meno imponessero l'utilizzo di strumenti Open certificati.
Invece dato che arrivava la MS di turno e dava i software a prezzo di sconto ancora tutti a usare strumenti spesso obsoleti e quasi sempre closed.
cdtatoo29 Febbraio 2020, 10:00 #8
il problema non e' il software ma Hardware. non ci produciamo nulla quindi finche' non parti dal Hardware sarai sempre dipendente da altri
Tedturb029 Febbraio 2020, 10:06 #9
Se collaborassero EU+Russia (che gia sta facendo), si avrebbero delle soluzioni molto interessanti.
Temo pero che con le merkel e i macron attuali non succedera'.
cdimauro29 Febbraio 2020, 10:10 #10
Originariamente inviato da: zbear
Questo IMBECILLE

E' una ministrA.
ha MAI sentito parlare di Linux? Sa Wikipedia "Il primo nucleo del kernel Linux fu creato il 25 agosto 1991 da un giovane studente finlandese di informatica Linus Torvalds che, appassionato di programmazione, era insoddisfatto del sistema operativo Minix".
Quanto sono scemi e IGNORANTI questi politicanti .... come se un SO si potesse implementare su due piedi. Deficiente .....

E' il nuovo che avanza:
[I][INDENT]“Le donne lavorano meglio degli uomini. Non è un’opinione, sono dati” - Lilly Gruber[/INDENT][/I]

Originariamente inviato da: W4rfoX
Che sia troppo tardi non e' vero. Che sia tardi si, ma se non si comincia non si arriva comunque. L'europa e' un vaso di coccio in mezzo a due vasi di titanio, poche palle: tutta la nostra tecnologia arriva da produttori US o Cinesi.

Beh, ARM è stata inventata in Europa, e di recente RISC-V ha traslocato qui proprio per staccarsi dagli USA: sono delle buone basi di partenza.
E' quindi quanto meno necessario che gli stati e le PA se non fossero in grado di realizzare software in house (cosa non impossibile, basta vedere Airbus) quanto meno imponessero l'utilizzo di strumenti Open certificati.

Le amministrazioni devono tenere conto del TCO: essere open di per sé non vuol dire niente.

Inoltre non dovrebbero imporre l'uso di software open, perché è una chiara limitazione alla libertà d'impresa.

Meglio sarebbe imporre l'uso di formati open ("certificati" in questo contesto non ha avrebbe molto senso).
Invece dato che arrivava la MS di turno e dava i software a prezzo di sconto ancora tutti a usare strumenti spesso obsoleti e quasi sempre closed.

Scusami, ma quali sarebbero questi strumenti obsoleti (sul closed vedi sopra)? Esistono strumenti paragonabili a quelli Microsoft in termini di produttività?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^