Dropbox installa software sul PC ad insaputa degli utenti e si scusa: 'È stato un errore'

Dropbox installa software sul PC ad insaputa degli utenti e si scusa: 'È stato un errore'

Un aggiornamento non previsto di Dropbox avrebbe causato qualche dissapore di troppo fra gli utenti. La situazione dovrebbe essere ripristinata a breve

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Software
 

Dropbox è uno dei sistemi di archiviazione in cloud più usati al mondo, e ultimamente è rimasto coinvolto in un piccolo scandalo. A riportare l'avvenimento è stato Ars Technica, che descrive l'installazione automatica di un aggiornamento che include un'interfaccia utente del tutto nuova nei sistemi degli utenti con un'esperienza d'uso rivoluzionata.

Sino ad oggi su desktop l'invasività dell'app di Dropbox è stata contenuta ai minimi termini: come accade con altri servizi di cloud storage viene introdotta nel sistema una nuova cartella all'interno della quale è possibile salvare file localmente. Gli stessi file vengono poi sincronizzati in tempo reale all'interno dello spazio in cloud offerto da Dropbox, con un'interazione naturale da parte dell'utente che poteva usare "Esplora risorse" o l'interfaccia nativa del sistema operativo di Microsoft per compiere tutte le operazioni.

L'utente poteva in altre parole trasferire file fra computer, inviarli ad amici, familiari o colleghi, o condividere cartelle ben specifiche con altri utenti utilizzando i soliti strumenti che vengono forniti per eseguire queste operazioni localmente. La nuova esperienza di Dropbox su PC invece è molto diversa dal punto di vista concettuale: è di fatto un file manager completo, dedicato, con un'interfaccia propria. Alcuni utenti lo hanno ricevuto sul proprio computer senza poter decidere, e non sono tardate ad arrivare le critiche.

Gli utenti che hanno ricevuto la nuova UI hanno infatti posto l'attenzione sul fatto che non è necessario un intero file manager per gestire una sola cartella di file. L'applicazione in realtà è disponibile da un po' di tempo per gli utenti che hanno deciso di installare le versioni Early Access di Dropbox, ma fino ad oggi bisognava dare il consenso esplicito per installarla.

Ancora peggio su macOS, dove la nuova versione installa permanentemente un'icona sul Dock che non può essere rimossa. Dropbox ha già risposto agli utenti scusandosi e affermando che si è trattato di un errore: la nuova app desktop è stata infatti installata "per sbaglio" sulle macchine degli utenti. L'azienda ha inoltre precisato che ripristinerà la vecchia versione il prima possibile, e si è scusata per ogni problema provocato agli utenti del servizio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire19 Luglio 2019, 17:40 #1
classico "errore" per saggiare il terreno secondo me
Gnubbolo19 Luglio 2019, 17:44 #2
vabbè è il cloud, si sa come si monetizza eh
emiliano8419 Luglio 2019, 20:51 #3
Originariamente inviato da: Gnubbolo
vabbè è il cloud, si sa come si monetizza eh


Avete preferito gli exe allo store che vi piacciono cosi tanto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^