Dell in cerca di una strategia di canale indiretto?

Dell in cerca di una strategia di canale indiretto?

In una recente intervista Michael Dell annuncia possibili iniziative legate a un approccio indiretto al mercato

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Software
Dell
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MadMax of Nine22 Maggio 2007, 13:27 #11
Scusate la domanda che può sembrare stupida... ma a voi cosa cambia se viene scritto 519 + 80 di sped oppure 599 ?
Io su ogni acquisto online che faccio (dal cd a oggetti più costosi) valuto direttamente il prezzo compreso la spedizione per fare un paragone con la concorrenza.
nicgalla22 Maggio 2007, 15:06 #12
Anch'io compro portatili Dell per me e i miei amici, perchè danno un grado di libertà maggiore (anche se non come vorrei) di personalizzare la configurazione delle macchine.
Secondo me però, al di la dei canali di vendita, dovrebbero ampliare l'offerta di notebook così come ha fatto Asus: per esempio in Dell non esistono portatili da 14.1" o 13.3" con schede video potenti (p.es Go7600)
Poi ci sono troppe imprecisioni: il Latitude D620 può essere equipaggiato da una nVidia Quadro 110m (praticamente una 7400), solo che in fase di configurazione NON c'è. In compenso invece nel D630 appena uscito la batteria principale da 9 celle costa +129 euro, quella di riserva da 4 celle +40 euro, quella da 6 +15 euro e quella da 9 +80 euro... ma che senso ha?
Per non parlare della ram venduta al doppio di quanto si trova adesso in giro..
Denun23 Maggio 2007, 14:45 #13
Lo fanno non per aumentare le vendite ma per diminuire i costi di assistenza.
Come gia detto l'assistenza Dell senza dubbio e' la migliore al mondo,potrei portare decine e decine di casi perfar capire quanto e' seria la dell. ...faccio giusto qualche esempio:

1) compro un palmare da soli 300 Euro e dopo che la ditta ha smesso la produzione, sono passati 3 anni dall'acquisto ancora escono patch e aggiornamenti e addirittura WM5. veramente incredibile.
2) un mio amico/collega ha comperato un dell portatile in vacanza in america, dopo un po' di tempo aveva un problemino, mbe la Dell chiamata di pomeriggio fregandosene dove il portatile fosse stato comperato, e' venuta l'indomani con un tecnico armato di tutti i pezzi per la riparazione e un portatile nuovo di zecca. Non e' riuscito a ripararlo in 2/3 ore gli ha lasciato il portatile nuovo e si e' preso il vecchio.
3) 1 settimana fa mi hanno telefonato sul cellulare per dirmi che avrei dovuto cambiare la batteria del mio portatile perche' non era a norma, e me ne hanno spedito un altra.

...ecco tutto questo costa caro alla Dell, troppo secondo gli articoli di giornale.
Mettendo un filtro in mezzo sperano di diminuire i costi, perche' molte volte le cose si "riportano" al negoziante evitando cosi' spese di corriere singole.
smodding-desk23 Maggio 2007, 16:42 #14
Originariamente inviato da: Denun
Lo fanno non per aumentare le vendite ma per diminuire i costi di assistenza.
Come gia detto l'assistenza Dell senza dubbio e' la migliore al mondo,potrei portare decine e decine di casi perfar capire quanto e' seria la dell. ...faccio giusto qualche esempio:

1) compro un palmare da soli 300 Euro e dopo che la ditta ha smesso la produzione, sono passati 3 anni dall'acquisto ancora escono patch e aggiornamenti e addirittura WM5. veramente incredibile.
2) un mio amico/collega ha comperato un dell portatile in vacanza in america, dopo un po' di tempo aveva un problemino, mbe la Dell chiamata di pomeriggio fregandosene dove il portatile fosse stato comperato, e' venuta l'indomani con un tecnico armato di tutti i pezzi per la riparazione e un portatile nuovo di zecca. Non e' riuscito a ripararlo in 2/3 ore gli ha lasciato il portatile nuovo e si e' preso il vecchio.
3) 1 settimana fa mi hanno telefonato sul cellulare per dirmi che avrei dovuto cambiare la batteria del mio portatile perche' non era a norma, e me ne hanno spedito un altra.

...ecco tutto questo costa caro alla Dell, troppo secondo gli articoli di giornale.
Mettendo un filtro in mezzo sperano di diminuire i costi, perche' molte volte le cose si "riportano" al negoziante evitando cosi' spese di corriere singole.

Mah non concordo molto, sono proprio scese le quote di mercato segno che non vendono. E poi si parla di canale di vendita alternativo quindi che c'entra l'assistenza?
Poi se vogliono anche tagliare i costi di assistenza più che le spese del corriere quello che incide è il tecnico on site.
Potrebbero almeno per le linee Inspiron fornirli con estensione CAR (ritiro e restituzione) 2/3/4 anni, creare un centro assistenza unico con i tecnici impegnati a tempo pieno senza sguinsagliarli per tutta Italia. I tempi di riparazione naturalmente possono allungarsi, ma credo che 1/2 settimane un cliente consumer possa benissimo sopportarle a fronte di un taglio del costo dell'estensione di garanzia.
Secondo me non hanno ben focalizzato le strategie sull'utenza consumer. Ci vogliono un rinnovo estetico (il design non è un granché ed è più o meno sempre quello da 3/4 anni, inconcepibile), un aumento dei modelli (almeno un paio), più opzioni di configurazioni (es per il lato ludico più sv), più chiarezza sul sito. Vedano e seguano l'esempio Hp linea Pavillon che ha succhiato enormi quote di mercato ad Acer proprio in Italia.
Denun12 Giugno 2007, 01:59 #15
Penso sia un po' di tutto.

Vedi che molte aziende produttrici a fronte del 20% di taglio per il ricarico del negoziante/grossista, guadagnano tutti i costi.

Tu pensa a tutti gli impiegati che ti rispondo al telefono, sai quante migliaia di persone ci sono? quei ragazzi/e non possono essere presi in subappalto come i normali call center, perche li devono formare, preparare etc.
Ma qui parliamo di qualche decina di migliaia di persone in tutto il mondo, spariamo qualche cifra a caso perche non ho la piu pallida idea di quanti realmente siano.

Ti posso dire pero' che su 90.000 impiegati e' facile presupporre (e mi tengo strettissimo, visto che non produce nulla ma che fa solo vendita e supporto) che sicuramente oltre 10.000 siano impiegati nel supporto.
Ora fatti due conti sempre un po' buttati a caso, 20.000 persone * 3500$ al mese (e' sempre basso, ricordati che l'impiegato che piglia 1600 Euro costa al datore di lavoro almeno 4000 Euro), fa la bellezza 70.000.000 $
70 milioni di $ solo per gli impiegati che fanno assistenza, ma guarda ti strassicuro che son cifre prese proprio risicate risicate.
70 mln * 14 mensilita (tredicesima + tfr) {in america esistono anche l'assicurazione sanitaria e robe varie, ma vabbe} fa 980 mln di $ l'anno.

A questo poi deve aggiungere i costi di gestione, locali, telefoni, infrastrutture, palazzi, manutenzione, etc. etc. e parliamo di quasi un altro miliardo di $ l'anno.

2 miliardi di $ non son per niente pochini per una azienda che ne fattura 19 miliardi, stiamo parlando del 10% del fatturato.
A questo devi aggiungere le spese di corriere, le autovetture, etc. etc.

sorpassi ampiamente il 15% del fatturato totale.

Se la dell mette un filtro in mezzo (negoziante) per la sola vendita di PC, anche se taglia il prezzo del 10% mentre l'altro 10% lo ricava dal risparmio della prima spedizione + un ricarico di 3-4% sul prezzo di listino, ha un risparmio sul fatturato del 10%

Ossia la Dell anche se non dovesse vendere neanche un pc in piu' guadagna almeno 7/800 milioni di $ e molte meno rotture di scatole.

infatti con la vendita al negozio sposa il comunicato del licenziamento di 8800 persone ;P

http://blog.totalbankruptcy.com/arc...00-layoffs.html

il discorso bancarotta lo fa naturalmente per giustificare i tagli, ne piu' ne meno di quello che succede alle nostre ferrovie e alle poste

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^