XFX RX 5600 XT THICC II Pro con memoria a 14 Gbps presto sul mercato

XFX RX 5600 XT THICC II Pro con memoria a 14 Gbps presto sul mercato

Mentre AMD sdogana ufficialmente le RX 5600 XT con memoria a 14 Gbps, passa velocemente in redazione la XFX RX 5600 XT THICC II Pro, una scheda che a breve sarà disponibile anche sul mercato italiano. Ecco un veloce test su prestazioni e temperature.

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Schede Video
XFXRadeon
 

La presentazione della Radeon RX 5600 XT non è stata tra le più limpide possibili, con il cambio delle specifiche a poche ore dalla pubblicazione delle recensioni (in modo da renderla più competitiva rispetto alla RTX 2060) che ha creato grattacapi non solo ai recensori, ma anche a produttori e acquirenti. L'aumento delle frequenze di clock, con il passaggio da 12 a 14 Gbps per quanto riguarda la memoria, ha fatto sì che sul mercato si trovino RX 5600 XT con prestazioni differenti.

I produttori di schede video hanno distribuito rapidamente BIOS aggiornati per molti modelli, mentre per altri (ad esempio alcune soluzioni di ASRock e Asus) gli utenti hanno dovuto attendere più tempo. Lasciare l'onere agli acquirenti di aggiornare il firmware delle schede, seppur con procedure semplificate a singolo click, non rientra nella normalità. AMD per un po' di tempo ha "fatto un po' orecchie da mercante", scaricando sui produttori la decisione e la responsabilità di aggiornare i BIOS.

In queste ore l'azienda sembra però aver cambiato visione, e per fare un po' di chiarezza ha pubblicato sul proprio sito una lista delle RX 5600 XT con memoria a 14 Gbps, con istruzioni e link per aggiornare quei modelli arrivati sul mercato con la memoria a velocità ridotta. Insomma, adesso possiamo dire che AMD riconosce in pieno le maggiori frequenze, forse perché si è assicurata che la totalità delle GDDR6 usate sulle RX 5600 XT può sostenere i 14 Gbps.

Oggi è più facile trovare una Radeon RX 5600 XT con memoria a 14 Gbps sul mercato rispetto al lancio e tra queste troviamo la XFX THICC II Pro (RX-56XT6DF46), passata rapidamente in redazione. La scheda si presenta in un design dual slot raffreddato da due ventole da 10 cm (con tecnologia 0dB) e nella parte posteriore ha tre DisplayPort e una HDMI. Sotto le ventole c'è un sistema fatto da un radiatore e quattro heatpipe in rame da 6 mm. Per quanto concerne la frequenza della GPU, XFX indica un Game Clock di 1560 MHz e un Boost Clock di 1620 MHz. Altri modelli operano a frequenze più alte. La memoria è, come detto, a 14 Gbps su bus a 192 bit.

Per quanto riguarda l'alimentazione troviamo un singolo connettore ausiliario a 8 pin. Di XFX avevamo già provato la RX 5600 XT THICC III Ultra, caratterizzata da clock sul core più elevati ma memoria a 12 Gbps. A causa del poco tempo a disposizione ci siamo limitati a qualche rapido test sulla nuova Thicc II Pro, registrando prestazioni in linea con le altre RX 5600 XT provate sinora. La memoria a 14 Gbps aiuta a ottenere risultati leggermente più alti della THICC III Ultra con memoria a 12 Gbps. Abbiamo svolto test con due videogiochi per verificare che la scheda offrisse risultati al livello delle attese.

Inoltre, nel breve tempo a disposizione, abbiamo anche verificato che la scheda non avesse particolari problemi sul fronte delle temperature: come potete vedere nel grafico, la GPU non raggiunge mai temperature particolarmente preoccupanti, ed è in linea con la soluzione XFX (anzi, riesce persino a fare leggermente meglio) già provata e la Sapphire Pulse.

Al momento non sappiamo a quanto sarà venduta la XFX RX 5600 XT THICC II Pro, ma potrebbe posizionarsi intorno ai 300/310 euro considerando che la THICC III Pro (con tre ventole) si trova online a circa 320 euro. In ogni caso, la scheda si comporta bene e quindi se risultasse particolarmente appetibile, vi consigliamo di prenderla in considerazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^