Una scheda video ASUS con due GPU Radeon RX Vega

Una scheda video ASUS con due GPU Radeon RX Vega

ASUS sarebbe al lavoro su una nuova scheda video top di gamma dotata di due GPU della famiglia Radeon RX Vega, capace in questo modo di mettere a disposizione una potenza dl calcolo elevatissima

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:41 nel canale Schede Video
ASUSVegaAMDRadeon
 

Una scheda Radeon RX Vega con due GPU montate sullo stesso PCB? E' questa l'indiscrezione riportata dal sito Wccftech, che vedrebbe la taiwanese ASUS all'opera per presentare una scheda di questo tipo. Si tratterebbe di una soluzione frutto della libertà che AMD concede ai propri partner AIB nella produzione di versioni custom di schede Radeon RX Vega 64 e Radeon RX Vega 56, schede che debutteranno ufficialmente sul mercato nel corso delle prossime settimane.

Una scheda di questo tipo, se confermata, offrirebbe una potenza di calcolo estremamente elevata nel complesso: se basata su due GPU Radeon RX Vega la potenza di elaborazione massima teorica complessiva potrebbe raggiungere i 50 TFLOPs con elaborazioni FP16, ovviamente basandoci sulle frequenze di clock indicate da AMD come quelle di specifica per le schede reference Radeon RX Vega 64.

Un prodotto di questo tipo richiede ovviamente un sistema di raffreddamento adeguato, che viste le potenze in gioco non potrà che essere a liquido di tipo integrato. Anche l'alimentazione presenterà sicuramente qualche sfida importante: si può ipotizzare un consumo massimo vicino ai 600 Watt, caratteristica che richiederà l'utilizzo di 4 connettori PCI Express a 8 pin e ovviamente l'abbinamento con un alimentatore adeguato al caso.

asus_ares_ces_2.jpg
ASUS ROG Ares II

ASUS non è nuova a soluzioni di questo tipo: alcuni anni fa l'azienda taiwanese aveva infatti presentato la scheda ARES II basata su due GPU Radeon HD 7970 GHz Edition collegate tra di loro via tecnologia CrossFire, il tutto raffreddato da una voluminosa soluzione con kit a liquido abbinato ad un raffreddamento ad aria.

Un prodotto di questo tipo, se confermato, verrà ovviamente proposto in tiratura molto limitata e rappresenterà più uno studio tecnologico che una soluzione destinata a venir prodotta in volumi elevati. Di fatto, quindi, un prototipo destinato a creare più discussioni lato marketing e branding piuttosto che a generare vendite, utile per meglio mostrare le capacità tecnologiche di ASUS e in questo modo sperare in una ricaduta positiva sulle vendite delle altre schede dell'azienda taiwanese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8807 Agosto 2017, 10:30 #1
Ottima alternativa ai caloriferi, scaldi casa e intanto ti diverti.
Enel intanto ringrazia.
Bscity07 Agosto 2017, 10:32 #2
Il massimo sarebbe abbinarci un 7900x...
*aLe07 Agosto 2017, 10:32 #3
Originariamente inviato da: nickname88
Ottima alternativa ai caloriferi, scaldi casa e intanto ti diverti.
Enel intanto ringrazia.
Però risparmieresti sul gas...
teox8507 Agosto 2017, 10:54 #4
La vendono abbinata all'apposito alimentatore "vega certified".

Link ad immagine (click per visualizzarla)
s12a07 Agosto 2017, 10:56 #5
Mi chiedo se con l'InfinityFabric che dovrebbe debuttare con le GPU proprio con Vega abbiano avuto modo di risolvere i tipici problemi che affliggono le schede dual GPU. I due core potrebbero in linea teorica essere visti come uno solo, e la memoria effettivamente accessibile dai giochi/applicazioni essere la somma di quella abbinata ad essi.
tuttodigitale07 Agosto 2017, 12:42 #6
Anche l'alimentazione presenterà sicuramente qualche sfida importante: si può ipotizzare un consumo massimo vicino ai 600 Watt

il buon Paolo corsini secondo me ha preso un grosso abbaglio...
recentemente è stata avvistata una VEGA NANO....questo vuol dire che probabilmente un chip VEGA limitata a 1,3GHz consuma a parità di potenza di elaborazione, MOLTO ma MOLTO meno di Polaris.

Dopotutto anche la Fury era un progetto da 300W come la Vega 64, e la RADEON PRO DUO aveva un TDP di 350W e non certo di 600W..
tuttodigitale07 Agosto 2017, 12:48 #7
Originariamente inviato da: s12a
Mi chiedo se con l'InfinityFabric che dovrebbe debuttare con le GPU proprio con Vega abbiano avuto modo di risolvere i tipici problemi che affliggono le schede dual GPU. I due core potrebbero in linea teorica essere visti come uno solo, e la memoria effettivamente accessibile dai giochi/applicazioni essere la somma di quella abbinata ad essi.

VEGA ha l'infinity fabric ha dichiararlo è stato lo stesso Raja Koduri.

sulla memoria la risposta è piuttosto semplice....in VEGA la memoria direttamente accessibile.....è quella di sistema....con il HBCC attivo le HBM2 diventano a tutti gli effetti delle cache memory....viene anche da sè che le soluzioni threadripper (ma anche gli esacore Intel) che offrono una maggior bandwidth grazie ai 4 canali, possono dare un contributo enorme nei calcoli General Purpose....

con le DX12, quello che deve fare la GPU viene programmata in maniera esplicita (il multi-gpu è applicazione dipendente) e questo resterà anche con le gpu collegate tramite infinity fabric che resteranno entità distinte.
il problema ben noto del dual gpu, non è lo scaling (si ottiene con facilità il raddoppio delle prestazioni, facendo renderizzare un frame per gpu, se non viene ottenuto probabilmente è dovuto al overhead sulla CPU) ma lo stuttering dovuto alle diverse tempistiche che le GPU impiegano per elaborare scene non perfettamente uguali..di vitale importanza quindi è far partire il rendering quando la prima GPU è a metà del lavoro sul frame su cui sta lavorando, e viceversa....un problema che l'IF evidentemente non può superare

Esiste anche una terza possibilità: mettere in un die separato il front-end di una GPU di fascia altissima, fisicamente non realizzabile, e collegare tramite dei bus ad altissima velocità (molto più veloce dell'IF e realizzabile solo tramite interposer) i diversi die che contengono CU/ROPs e MC.
nickname8807 Agosto 2017, 13:41 #8
Originariamente inviato da: tuttodigitale
Anche l'alimentazione presenterà sicuramente qualche sfida importante: si può ipotizzare un consumo massimo vicino ai 600 Watt

il buon Paolo corsini secondo me ha preso un grosso abbaglio...
recentemente è stata avvistata una VEGA NANO....questo vuol dire che probabilmente un chip VEGA limitata a 1,3GHz consuma a parità di potenza di elaborazione, MOLTO ma MOLTO meno di Polaris.

Dopotutto anche la Fury era un progetto da 300W come la Vega 64, e la RADEON PRO DUO aveva un TDP di 350W e non certo di 600W..

350W li fanno già con la 64 Liquid.
La Radeon Pro Duo è una soluzione professionale con scopi diversi da quello videoludico.

Va bene 2 Vega limitate nella frequenza ma poco, altrimenti rischia di essere inutile come soluzione.
Xeus3207 Agosto 2017, 15:04 #9
Sono l'unico che vede questa soluzione destinata unicamente al mining ?
Ti ci stanno il doppio di GPU e sono già previste a liquido.
Devi solo avere una centralina elettronica.
In più "si dice" che la singola GPU faccia oltre 70mps contro una rx560 che si ferma a circa 20bps.

Ma di queste cose ne capisco poco
Gyammy8507 Agosto 2017, 15:38 #10
Originariamente inviato da: nickname88
350W li fanno già con la 64 Liquid.
La Radeon Pro Duo è una soluzione professionale con scopi diversi da quello videoludico.

Va bene 2 Vega limitate nella frequenza ma poco, altrimenti rischia di essere inutile come soluzione.


La produo è formata da due nano, niente impedisce di fare anche questa con due vega nano

Originariamente inviato da: Xeus32
Sono l'unico che vede questa soluzione destinata unicamente al mining ?
Ti ci stanno il doppio di GPU e sono già previste a liquido.
Devi solo avere una centralina elettronica.
In più "si dice" che la singola GPU faccia oltre 70mps contro una rx560 che si ferma a circa 20bps.

Ma di queste cose ne capisco poco


Può servire anche per il wr al 3dmark serra...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^