Una nuova variante per le GPU R600

Una nuova variante per le GPU R600

Sapphire presenta una nuova scheda Radeon HD 2900 PRO, con bus memoria non più a 512bit ma a 256bit di ampiezza

di pubblicata il , alle 09:10 nel canale Schede Video
SapphireRadeonAMD
 

Con l'obiettivo di differenziare al massimo la propria offerta di prodotti, e allo stesso tempo assicurarsi che tutte le GPU della serie R600 disponibili sul mercato vengano in qualche modo utilizzate e commercializzate, Sapphire ha presentato una nuova versione di scheda video Radeon HD 2900 PRO, dotata di bus memoria da 256bit di ampiezza. Tornando alla memoria alle sigle utilizzate da ATI per i propri prodotti, potremmo considerare questa scheda l'equivalente di una versione VE ma Sapphire ha scelto di non utilizzare questa sigla, preferendo inserire quella 256-bit in fondo al nome così da distinguere questa soluzione da altre.

Sul sito web italiano di Sapphire è disponibile una scheda tecnica completa di questo prodotto, a questo indirizzo. La frequenza di clock della GPU è pari a 600 MHz, in abbinamento a 512 Mbytes di memoria video GDDR3 con clock di 1.600 MHz e bus da 256bit di ampiezza. Il sistema di raffreddamento, come chiaramente osservabile nell'immagine, è lo stesso delle soluzioni Radoen HD 2900 XT: troviamo quindi un dissipatore di calore a due Slot. la scheda integra un solo connettore di alimentazione a 8 pin, che può essere utilizzato anche in abbinamento ad un tradizionale connettore PCI Express a 6 pin.

sapphire_2900pro_256bit.jpg (56126 bytes)

Considerate le specifiche tecniche, questa scheda ha prestazioni velocistiche complessive inferiori a quelle delle soluzioni Radeon HD 3850 con pari dotazione di memoria video. Per questo motivo il prezzo di vendita, pari a circa 140,00€ IVA compresa, è complessivamente inferiore a quello delle nuove soluzioni basate su GPU RV670.

sapphire_2900pro_256bit_2.jpg (49179 bytes)

Negli scorsi mesi il nome Radeon HD 2900 PRO era già stato abbinato ad alcune schede video sviluppate da partner AIB di AMD. La stessa Sapphire, in particolare, aveva presentato due versioni di schede Radeon HD 2900 PRO con bus a 512bit di ampiezza differenziate tra di loro per la dotazione di memoria video: un modello era dotato di chip memoria GDDR3 in quantitativo di 512 Mbytes, mentre l'altro utilizzava chip memoria GDDR4 con una dotazione di 1 Gbyte. Per queste schede video troviamo GPU con 320 stream processors, con una frequenza di clock pari a 600 MHz contro i 742 MHz di default per le schede Radeon HD 2900 XT. Le frequenze di lavoro della memoria video erano pari, sia per la versione con 512 Mbytes di memoria che per quella con 1 Gbyte, a 1.600 MHz, contro i 1.650 MHz di default per le schede Radeon HD 2900 XT, in abbinamento a bus da 512bit di ampiezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
presix18 Dicembre 2007, 09:16 #1
ed i restanti 256bit?
Potrebbero mai attivarsi come succedeva una volta con la mitica 9700/9800?
Visto che la memoria è la stessa.. hai visto mai?!?!
giaballante18 Dicembre 2007, 09:26 #2
Non credo proprio, visto che mancheranno completamente sia i chip di memoria che le piste sullo stampato corrispondenti ai 256 bit di bus rimossi...
ulk18 Dicembre 2007, 09:43 #3
Dopo l'uscita di RV 670, R600 è spacciato.. potessero lo ficcano anche come GPU integrato nelle schede madri.
LuFranco18 Dicembre 2007, 09:57 #4
Vendere un top di gamma castrato per farcene uno di fascia media aveva anche senso....
Ma visto che la fascia media e medio-alta l'hanno già coperta, prendere una top di gamma e farci una scheda di fascia un pochino meno di media mi pare una stupidaggine.
Certo, se avessero solo tolto qualche componente a 2900 rimanenti in magazzino sarebbe come un fuori tutto, svendiamoci anche il magazziniere, ma stamparcele apposta non sarebbe una mossa intelligente.
zanardi8418 Dicembre 2007, 09:58 #5
R600 è stato un progetto fallimentare, estremamente sbilanciato (512bit al bus non sono serviti a niente), dalle prestazioni complessive abbontantemente sotto le aspettative, e dai consumi spropositati uniti ad una produzione di calore davvero eccessiva, al punto che l'unico dissipatore ad aria efficace è quello di serie, nonostante faccia un rumore infernale.

Adesso in qualche modo devono vendere i chip che si sono ritrovati in magazzino. Sapete che come scelta questo R600 può essere vincente?
Costa davvero poco ed è destinato, nel breve, a sbaragliare la concorrenza sulla stessa fascia. Contestualmente declassa ulteriormente le schede a 128bit della serie HD2600, facendo quasi sparire i chip 2400.
Conan_8118 Dicembre 2007, 10:01 #6
non capisco perchè tirano fuori una scheda che in dx10 che va meno della 3850 (come sta succedendo tra la 2900xt e la 3870) e probabilmente anche in dx9.. per far risparmiare 10€?
giaballante18 Dicembre 2007, 10:18 #7
Originariamente inviato da: zanardi84
[...] Sapete che come scelta questo R600 può essere vincente?
Costa davvero poco ed è destinato, nel breve, a sbaragliare la concorrenza sulla stessa fascia. Contestualmente declassa ulteriormente le schede a 128bit della serie HD2600, facendo quasi sparire i chip 2400.


Vincente? Se va più o meno uguale, perchè dovrei comprare questo catafalco invece di una 3850 che è ad un solo slot, consuma e scalda meno ed ha l'UVD?
Edo1518 Dicembre 2007, 10:32 #8
obsoleta...ma fanno bene a commercializzarla, tanto qualcuno che la prende ci sarà e tenerle inmagazzino non avrebbe senso...
fuocoz18 Dicembre 2007, 10:48 #9
Secondo me sottovalutate la fascia 100-150 euro
TecnoWorld818 Dicembre 2007, 13:14 #10
R600 è probabilmente la GPU peggiore di sempre, con rispetto al momento della propria uscita sul mercato. questa sheda è pertanto inutile, quando persino nella stessa ATi hanno già corretto il proprio errore grave con RV670

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^