Una nuova scheda video da AMD, ma ancora con GPU Hawaii?

Una nuova scheda video da AMD, ma ancora con GPU Hawaii?

Indiscrezioni online indicano il debutto, da inizo 2015, di una scheda della famiglia Radeon R9 basata su GPU Hawaii ma più veloce di quanto disponibile al momento. In attesa delle prime schede basate su GPU Fiji di nuova generazione

di pubblicata il , alle 14:17 nel canale Schede Video
AMDRadeon
 

Una nuova versione di scheda video AMD basata su GPU Hawaii, posizionata nel segmento di fascia più alta del mercato? Questa indiscrezione è stata pubblicata dal sito Fudzilla e si riferisce al possibile debutto di una versione di scheda della famiglia Radeon R9 caratterizzata da prestazioni superiori a quelle del modello Radeon R9 290X.

Una mossa di questo tipo, se confermata, mira a fornire una proposta concorrenziale che possa venir contrapposta alle nuove schede video NVIDIA appartenenti alla famiglia Maxwell. In particolare il confronto dovrebbe essere con il modello GeForce GTX 970, scheda che grazie all'ottimo bilanciamento tra caratteristiche tecniche e prezzo d'acquisto sta raccogliendo notevole successo di mercato.

Questa nuova proposta di AMD dovrebbe debuttare ad inizio 2015, quindi non in tempo per la stagione di vendite natalizia. Ma sempre nel corso dei primi mesi del prossimo anno l'azienda americana dovrebbe presentare le prime schede di nuova generazione basate su GPU nota con il nome in codice di Fiji.

Alla luce di queste tempistiche di lancio la nuova scheda Radeon R9 basata su GPU Hawaii dovrebbe quindi precedere le proposte Fiji, oltre a posizionarsi in un segmento di mercato leggermente inferiore. Visto l'attuale scenario di mercato e la vicinanza con il debutto delle schede basate sulla nuova architettura Fiji quanto prospettato da Fudzilla pare essere non così probabile, o se si verificasse destinato a essere una proposta di fatto temporanea in attesa dei nuovi prodotti.

In che modo una nuova scheda video basata su GPU Hawaii possa differenziarsi dai modelli Radeon R9 290X e Radeon R9 290 attualmente in commercio non è dato sapere. Una strada potrebbe essere quella di un incremento delle frequenze di clock della GPU e della memoria, ma in considerazione degli elevati consumi delle proposte Hawaii tale strada implicherebbe un sistema di raffreddamento differente rispetto a quello reference adottato da AMD.

Altra opzione è quella che la GPU Hawaii integri al proprio interno stream processors in numero maggiore rispetto a quanto implementato in Radeon R9 290X. Questo permetterebbe di avere una GPU più potente, ferma restando la necessità di assicurare una adeguata dissipazione termica e di utilizzare frequenze di clock sufficientemente elevate. Ma non sappiamo se il chip Hawaii integri più stream processors di quanti attivati da AMD nella declinazione utilizzata per le schede Radeon R9290X.

Al momento attuale AMD continua a proporre sul mercato le schede Radeon R9 290X e Radeon R9 290 a listini ben più contenuti di quanto praticato negli scorsi mesi, continuando ad abbinarvi il proprio programma che prevede un ricco bundle di giochi in dotazione. Accanto a questo i partner AIB di AMD hanno iniziato negli scorsi giorni la commercializzazione di versioni di scheda Radeon R9 290X dotate di 8 Gbytes di memoria video, modelli che abbiamo analizzato in questo articolo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kuru18 Novembre 2014, 14:58 #1
Una 290X overcloccata nel 2015 poco prima l'uscita di fiji, davvero utile
hirochan18 Novembre 2014, 15:02 #2
Secondo me fanno una 295 non X2 con l'approccio della 285, cioè compressione del framebuffer per risparmiare un 40% di banda verso la memoria e conseguente aumento delle prestazioni a risoluzioni più elevate
3DMark7918 Novembre 2014, 15:06 #3
infatti...credo che AMD debba fare miracoli spremendo Hawaii se vuole contrastare Maxwell sia per prestazioni che per il prezzo tralasciando le feature mancanti...alzare solo le frequenza sarebbe davvero inutile oltre che controproducende in termini di consumo e temperature!
CrapaDiLegno18 Novembre 2014, 17:59 #4
Originariamente inviato da: hirochan
Secondo me fanno una 295 non X2 con l'approccio della 285, cioè compressione del framebuffer per risparmiare un 40% di banda verso la memoria e conseguente aumento delle prestazioni a risoluzioni più elevate

Compresione de che se Hawaii ha un bus da 384-bit più che sufficiente a garantire una banda passante per qualsiasi cosa la scheda possa elaborare.
Se proprio vuole aumentare la banda basta montare memorie più veloci come fa nvidia con bus più stretto.
Non è che "più banda = più prestazini". Se metto mille mila GB/s su un GK107 sempre quello riesce a fare, FLOP in più, FLOP in meno.
Anche la questione che vi siano più shader core in Hawaii la vedo abbastanza dura: per aumentare l'efficienza sarebbe bastato attivare tutti core e diminuire la frequenza. Ma questo nonè avvenuto.

Se è vero che esce questa scheda (che sembra una mossa disperata) vuole anche dire che Fuji non è che sia poi così vicina. Personalmente non credo che sarà realizzata a 28nm. E i 16nm saranno pronti tra un annetto.
lucusta18 Novembre 2014, 19:21 #5
in verita' no... se aumenti la possibilita' della banda passante eviti i fastidiosi tentennamenti dovuti ai caricamenti negli ultimi giochi.
in un'analisi sulle schede video di qualche tempo fa' era evidente come alcuni giochi erano impostati per ricaricare ogni tot GB, dando fastidiosi rallentamenti al frame rate.
una banda passante maggiore limiterebbe questo problema, che non riesce ad essere compensato interamente dall'aumento della memoria video.
comunque sia, se devi caricare GB di dati in vram impegni il bus, che non puo' essere impiegato per prelevare dati dalla vram stessa.
o ottimizzi ogni singolo gioco, o minimizzi aumentanto la banda passante.

quindi probabilmente aumenteranno le frequenze della ram, ed anche la quantita' di ram, per ottenere un frame rate piu' regolare (soprattutto in configurazione dual gpu); un'ulteriore ottimizzazione dei driver per alcuni giochi, e sembrera' un nuovo prodotto (quando, in realta', e' solo l'attenuazione dei problemi tecnologici e di architettura di alcuni giochi... c'erano alcuni giochi che caricavano 4.4GB di dati... ci credo che singhiozzavano).
yossarian18 Novembre 2014, 19:50 #6
Originariamente inviato da: lucusta
in verita' no... se aumenti la possibilita' della banda passante eviti i fastidiosi tentennamenti dovuti ai caricamenti negli ultimi giochi.
in un'analisi sulle schede video di qualche tempo fa' era evidente come alcuni giochi erano impostati per ricaricare ogni tot GB, dando fastidiosi rallentamenti al frame rate.
una banda passante maggiore limiterebbe questo problema, che non riesce ad essere compensato interamente dall'aumento della memoria video.
comunque sia, se devi caricare GB di dati in vram impegni il bus, che non puo' essere impiegato per prelevare dati dalla vram stessa.
o ottimizzi ogni singolo gioco, o minimizzi aumentanto la banda passante.

quindi probabilmente aumenteranno le frequenze della ram, ed anche la quantita' di ram, per ottenere un frame rate piu' regolare (soprattutto in configurazione dual gpu); un'ulteriore ottimizzazione dei driver per alcuni giochi, e sembrera' un nuovo prodotto (quando, in realta', e' solo l'attenuazione dei problemi tecnologici e di architettura di alcuni giochi... c'erano alcuni giochi che caricavano 4.4GB di dati... ci credo che singhiozzavano).


non ti riesco a seguire in questo discorso. La banda passante di cui si parla è quella tra VRAM e chip grafico (anzi, come ad esempio nel caso dei chip nVidia, quella tra chip grafico ed L1 e non quella tra VGA e RAM di sistema (che ha altri colli di bottiglia). Se parto dall'assunto che l'accesso alla ram di sistema richiede tempi d'accesso di un paio di ordini di grandezza superiori rispetto a quelli di accesso alla VRAM, se il collo di bottiglia è il quantitativo di VRAM, quel collo di bottiglia rimane. In quanto al bus, ci sono canali dedicati alla comunicazione tra chip grafico e VRAM e canali dedicati alla comunicazione tra VGA e ram di sistema; aumentare l'ampiezza dei primi non migliora le prestazioni nel secondo tipo di trasferimento
Bestio18 Novembre 2014, 21:13 #7
L'annuncio di questa scheda mi da da pensare che con le Fiji 20nm siano più in ritardo del previsto...
Vul19 Novembre 2014, 03:21 #8
Certo che le 290 trix a 245 euro + spese sono un grande acquisto.

Scusate ma le 970 vanno un 5 % più veloce e costano fra il 15 e 20 % in più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^