Un nuovo approccio di mercato per Matrox

Un nuovo approccio di mercato per Matrox

In sordina, la canadese Matrox ha annunciato che fornirà proprie GPU anche a partner esterni per la produzione di nuove soluzioni video

di pubblicata il , alle 16:24 nel canale Schede Video
 

Con questo comunicato stampa, Matrox ha annunciato l'intenzione di ampliare il proprio ambito di attività, fornendo in licenza a terzi alcuni dei propri chip video, così che le architetture Matrox possano essere utilizzate anche da altri produttori di schede video.

Di seguito, quanto dichiarato da Dan Wood, VP Technical Marketing Matrox Graphics Inc:

To date, Matrox has successfully licensed our graphics to multiple customers for deployment in multiple market areas. With today's announcement, we hope to aid other companies who are looking to integrate proven graphics technology into their products."

L'intento di Matrox, quindi, è evidentemente quello di meglio diversificare la propria produzione, così da potersi dedicare allo sviluppo e alla produzione di architetture video.

Questa notizia non deve tuttavia far pensare che Matrox sia pronta per ritornare alla produzione di architetture video per il gaming, così come lo era sino alla fine degli anni '90. L'ultimo prodotto specificamente proposto quale architettura per il gaming rimane la serie di schede video G400, che tra le altre hanno per la prima volta introdotto il supporto a due display nel segmento di mercato desktop.

In seguito la serie di schede video della famiglia Parhelia ha proposto il supporto a 3 monitor contemporanei e a varie funzionalità 3D video complesse, senza tuttavia catturare l'attenzione del mercato dei videogiocatori a motivo delle prestazioni non all'altezza con giochi 3D rispetto a quanto offerto dalla concorrenza.

Matrox è azienda atipica nel mercato delle GPU, che è stata capace di ritagliarsi proprie quote di mercato ben più profittevoli di quelle classiche delle soluzioni desktop, anche di fascia alta. La volontà di fornire proprie GPU a partner esterni per lo sviluppo di nuovi prodotti mira proprio a meglio sfruttare il know how internamente sviluppato in questi mercati, più che a pensare di rientrare nel segmento delle GPU per la grande massa degli utenti appassionati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Special12 Aprile 2006, 16:46 #1
Quindi?
Paganetor12 Aprile 2006, 16:52 #2
Matrox è azienda atipica nel mercato delle GPU, che è stata capace di ritagliarsi proprie quote di mercato ben più profittevoli di quelle classiche delle soluzioni desktop, anche di fascia alta.

ma siamo sicuri che siano "ben più profittevoli"? a me sembra che matrox lavori in nicchie ben precise, ma che certo non le garantiscono i numeri delle varie Nvidia e Ati...
ulk12 Aprile 2006, 17:02 #3
Originariamente inviato da: Special
Quindi?


Niente, così come l'articolo sul triple head sono cose che interessano poco e niente gli appasionati di hardware.

Diversa cosa sarebbe se altri come S3 et simila uscissero con prodotti per il 2D/3D realmente innovativi e a prezzi cinesi.
SydHeep12 Aprile 2006, 17:03 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
ma siamo sicuri che siano "ben più profittevoli"? a me sembra che matrox lavori in nicchie ben precise, ma che certo non le garantiscono i numeri delle varie Nvidia e Ati...



... Meno numeri ma margini molto più alti

io credo che se voglia possa trovare un "grosso" spazio nelle schede 3D professionali tipo CAD.
MCMXC12 Aprile 2006, 20:50 #5
Per quanto l'uscita TV della mia X1600 Pro sia buona, per alcune cose rimpiango ancora la qualita' della mia vecchia G400 TV (Prima fra tutto i 50 Hz, dato che quella che ho adesso esce esclusivamente a 60 )
tommy78112 Aprile 2006, 21:21 #6
molti confondono la diffusione con il profitto, il costo di queste schede fa sì che a loro basta vendere poco per guadagnare molto e ti assicuro che sono schede di altissima qualità, ovviamente vanno abbinate ad un altrettanto buon monitor.
FiLoxXx12 Aprile 2006, 21:32 #7
Sarei davvero curioso di sapere cosa è che trattenga Matrox da produrre architetture video specifiche per il gaming
+Benito+12 Aprile 2006, 21:41 #8
la coscienza che è un mercato dall'evoluzione ultrarapida, che impone costi di sviluppo inimmaginabili, continua evoluzione dal punto di vista driver per garantire l'efficienza di architetture sempre più avanzate, per poi correre il rischio di voler mantenere la qualità di Matrox, che causerebbe costi più elevati all'utente, quindi pochissime quote di mercato. Matrox sta benino con le sue RT e con le parhelia (che però non capisco bene a cosa servano, dato l'approccio abbastanza avanzato al 3D ma con poche prestazioni, che mi sembra abbastanza inutile) ed inoltre con le soluzioni ad hoc come questi box. Se i bilanci di Matrox chiudono in attivo, perchè rischiare?
wormcyborg12 Aprile 2006, 21:57 #9
ma che monitor ci conviene usare?

(intendo come risoluzione)
mjordan19 Aprile 2006, 05:06 #10
Originariamente inviato da: Special
Quindi?


Quindi, a detta della news, in futuro ci ritroveremo chip Matrox su schede prodotte da terze parti. Considerando la news precedente su Sapphire, potremmo ritrovarci con una scheda prodotta da Sapphire che monti chip grafici Matrox. E' questo il senso della news.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^