Un minisito specifico e alcune immagini per le GPU AMD della famiglia Polaris

Un minisito specifico e alcune immagini per le GPU AMD della famiglia Polaris

Nuove informazioni, questa volta provenienti da AMD, sulle schede video di prossima generazione basate su architettura Polaris. Alcune immagini permettono di stimare superficie e complessità dei chip Polaris 10 e Polaris 11

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Schede Video
AMDRadeonPolaris
 

AMD ha reso disponibile sul proprio sito web una sezione specifica per l'architettura Polaris, sulla cui base sono costruite le GPU che l'azienda americana annuncerà ufficialmente sul mercato nel corso delle prossime settimane. Non sono ovviamente presenti informazioni specifiche su quelle che sono le caratteristiche tecniche delle GPU Polaris, ma da alcune immagini è possibile trarre alcune indicazioni di massima.

Sappiamo che AMD renderà disponibili due versioni di GPU, indicate con i nomi in codice di Polaris 10 e Polaris 11. La prima è proposta più potente, con quella Polaris 11 indirizzata alle schede video di fascia bassa oltre a buona parte delle soluzioni per dispositivi mobile.

amd_gcn_600.jpg (23168 bytes)

Alcune analisi grafiche effettuate dal sito Videocards.com portano a concludere che il chip Polaris 10 abbia una superficie indicativa di circa 232 millimetri quadrati, dato che è allineato a precedenti indiscrezioni emerse online. Considerando l'utilizzo di processo produttivo a 14 nanometri di tipo FinFET questo dato porta a identificare Polaris 10 come una GPU dalla elevata complessità.

Per Polaris 11 le stime attuali parlano di una superficie di circa 150 millimetri quadrati, dato che anche in questo caso implica una elevata complessità alla luce dell'utilizzo di tecnologia produttiva a 14 nanometri. Sappiamo, in quanto ufficialmente anticipato da AMD, che dopo le due GPU Polaris l'azienda americana stia preparando anche il lancio del chip Vega 10: questa sarà la soluzione più potente, presumibilmente abbinata a memoria High Bandwidth Memory di seconda generazione e per questo motivo prevista al debutto tra fine 2016 e inizio 2017.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa02 Maggio 2016, 17:03 #1
Finalmente dopo anni qualcosa di nuovo all'orizzonte
lucusta02 Maggio 2016, 19:34 #2
se sono 232mm^2 allora e' a 16nm TMSC.
NickNaylor02 Maggio 2016, 19:58 #3
io mi chiedo come azzo sia possibile che non siano in grado di fare nemmeno un sito, caccerei a pedate il team delle pr. su mobile è una sciagura mai vista prima, e son anni che la situazione è così.
Cloud7602 Maggio 2016, 20:17 #4
Originariamente inviato da: lucusta
se sono 232mm^2 allora e' a 16nm TMSC.


Sul sito linkato c'è scritto:
The Polaris architecture precisely combines the latest 14nm FinFET process and AMD's advanced power, gating and clocking technologies for a superior cool and quiet gaming experience.

c'è anche un video.
La dimensione è stimata dal sito videocards.com ma il processo produttivo è sicuramente 14nm FinFET, se lo dice AMD.
lucusta02 Maggio 2016, 22:41 #5
ti dico perche' non possono essere 232mm^2 a 14nm:

fuji XT ha 8.9B di transistor, con una superficie prossima a 600mm^2;
l'80% di quella GPU e' dovuta agli SP, con un numero di 4096;
per i 4096 SP di fuji XT servono 480mm^2.
rinormaliziamo gli SP di fuji XT da 28nm a 14nm (bilinearmente), dividendo per 4 (28^2/14^2), ed otteniamo 120mm^2 per 4096;
proporzioniamo per gli SP di Polaris 10 (2560 di dimensione doppia) ed otteniamo (120/4096)*2560*2=150mm^2;
aggiungiamoci controller ed il resto normalizzando, al netto, il 20% a 28nm di fuji XT portandolo a 14nm, ed otteniamo 600*.2/4=30mm^2;
sommiamo SP polaris 10 + il resto ed otteniamo 180nm.

facciamolo con 16nm di TSMC riparametrizzando per il rapporto 28^2/16^2 = 3.0625:
(600*0.8/3.0625)*2560*2/4096=195.9
(600*0.2/3.0625)=39.18
sommiamo: 195.9+39.18=235.8mm^2

e' probabile che si usi i 16nm TSMC per polaris 10 a 40 e 36 CU, sempre i 16nm TSMC per polaris 11 desktop con 20 e 16 CU, mentre GF 14nm per polaris 11 mobile da 20 e 16 CU.
se lemie speculazioni sono piu' o meno veritiere, almeno in parte, GF dovra' produrre le "mobile" per:
circa 8M anno di portatili (ivi compreso i Mac apple);
12M anno per console newgen+1/2;
XXM probabile anche l'APU NX;
XXM CPU server, desktop e portatili serie Zen;
XXM APU Zen;
circa 12M di APU new-newgen per le console, ma prenderanno il posto delle polaris 11 mobile dedicate a queste, anche se avranno il doppio della superficie...
GF e' satura, e non vale la pena oggi sprecare spazio operativo se hai un'altra fonderia su cui puoi intralciare la concorrenza, facendo alzare il prezzo a pezzo (nvidia e' costretta a fare la serie mobile comunque e sempre su TSMC )...

capisci perche' e' a 16nm?

quello che non rientra e' Polaris 11 a 16nm:
150mm^2 sono troppi per quel chip.
ha la meta' degli SP di Polaris 10 (1280), e meta' del memory controller e gestione, ma e' pur vero che ci sono alcuni componenti, come il decoder UVD 6.3 e VCE che sono i medesimi... dai calcoli esce che dovrebbe averne non piu' di 140mm^2 a 16nm, mentre a 14nm siamo sui 95mm^2.

i calcoli, come vedi sono spannometrici, ma ti fanno capire che tra' 16 e 14 c'e' un'enorme differenza: i 16nm sono circa il 30% in piu' della superficie dei 14nm.

se prendi i 600mm^2 di fuji XT, li consideri, nella peggiore delle ipotesi, dedicati tutti esclusivamente agli SP, otteresti 188mm^2 a 14nm e 245mm^2 a 16nm... se il dato e' 232mm^2, sta' piu' vicino a 16nm che a 14.
Cloud7602 Maggio 2016, 22:58 #6
Originariamente inviato da: lucusta
ti dico perche' non possono essere 232mm^2 a 14nm:


Ok, ma a parte i calcoli che hai fatto, quello che dicevo è che comunque quel dato, i 232mm^2, non è un dato fornito da AMD, quindi è solo una speculazione, un dato ricavato dalle immagini dal sito scritto nell'articolo.
Quello che ha detto AMD nella sua pagina invece è riferito al processo produttivo, e dice che Polaris è 14nm FinFET, nulla è scritto in riferimento alla dimensione.
Quindi o si da per buono il dato speculativo dei 232 mm per cui, come dici, non può essere a 14nm oppure teniamo per buono che sia a 14nm come dice AMD e valutiamo che evidentemente allora è sbagliata la valutazione che abbia una superficie di 232mm^2.
lucusta02 Maggio 2016, 23:08 #7
AMD non scrive stupidaggini: Polaris 11 e' a 14nm, e la demo che fanno vedere e' di polaris 11 mobile con una CPU Desktop (che senno quando li fai 86W con quel carico!).

hanno sempre la possibilita' di portare polaris 10 su GF, nessuno lo impedisce, ma e' piu' probabile che ci portino Vega, che e' realmente piu' grosso.
Vega (4096 SP che valgono come 2 chip fuji XT) raggiungera' i 300mm^2 a 14nm, mentre a 16nm sarebbe vicino ai 400mm^2.

dalle dichiarazioni di Taylor si capisce che questi chip (P10 e P11 desktop e successivo Vega) devono stare in un range tra' i 199 e i 350$ a scheda finita, per garantire mercato alle SH e quindi per garantire mercato a se stessi (senza nuovi giochi di un certo spessore non si vendono schede; senza un mercato che possa ricevere non si fanno giochi di un certo spessore, ed il mercato di schede da 970-300 in su oggi conta a stento 7M).
TSMC ha prezzi tutto sommato ragionevoli, ed e' inutile intaccare la produttivita' di GF (che deve rodare il processo 14nm) per chip a piu' alto guadagno quali CPU server, console, desktop e portatili, piu' GPU portatili (perche' senno' i 40-36W con VR te li sogni).
quindi, e' decisamente probabile che sia questa la strategia operativa.

diversamente che fanno? ci mettono le schede mobili su TSMC? con un processo che consuma il 20-30% in piu'? non e' credibile.
tuttodigitale02 Maggio 2016, 23:18 #8
Originariamente inviato da: lucusta
...

i tuoi dati sono sballati.
i 14nm finfet di Samsung permettono sulla carta un aumento della densità di 2-2,5x rispetto ai 28nm. Sono in realtà dei 20-18nm..
Sembra certa l'adozione dei 14nm
Originariamente inviato da: lucusta
Vega (4096 SP che valgono come 2 chip fuji XT) raggiungera' i 300mm^2 a 14nm, mentre a 16nm sarebbe vicino ai 400mm^2.

devi rivedere in "leggero" rialzo le dimensioni del die di Vega...

Originariamente inviato da: lucusta
TSMC ha prezzi tutto sommato ragionevoli, ed e' inutile intaccare la produttivita' di GF (che deve rodare il processo 14nm) per chip a piu' alto guadagno quali CPU server, console, desktop e portatili, piu' GPU portatili (perche' senno' i 40-36W con VR te li sogni).
quindi, e' decisamente probabile che sia questa la strategia operativa.

le apu per le console non sono ad alto margine. Poi c'è l'incognita del silicio che verrà usato da k12, un'altra soluzione ad alto margine.
cosa ti dice che oggi AMD vuole competere a livelli di prezzi per rendere mainstream il VR, con i prezzi dei visori che si manterranno altissimi per almeno un altro paio di anni...

Originariamente inviato da: lucusta
diversamente che fanno? ci mettono le schede mobili su TSMC? con un processo che consuma il 20-30% in piu'? non e' credibile.

ci dai una notizia, si diceva invero il contrario solo pochi mesi fa

Originariamente inviato da: lucusta
GF e' satura, e non vale la pena oggi sprecare spazio operativo se hai un'altra fonderia su cui puoi intralciare la concorrenza, facendo alzare il prezzo a pezzo (nvidia e' costretta a fare la serie mobile comunque e sempre su TSMC )...

non so quanto sia satura GF (se lo fosse imho è solo per le rese insufficienti), ma anche se fosse il caso, nessuno vieta ad AMD di rifornirsi direttamente da Samsung.. cosa peraltro che dovrebbe avvenire proprio con ZEN e Polaris, secondo una testata coreana.
ionet02 Maggio 2016, 23:40 #9
Originariamente inviato da: lucusta
ti dico perche' non possono essere 232mm^2 a 14nm:

fuji XT ha 8.9B di transistor, con una superficie prossima a 600mm^2;
l'80% di quella GPU e' dovuta agli SP, con un numero di 4096;
per i 4096 SP di fuji XT servono 480mm^2.
rinormaliziamo gli SP di fuji XT da 28nm a 14nm (bilinearmente), dividendo per 4 (28^2/14^2), ed otteniamo 120mm^2 per 4096;
proporzioniamo per gli SP di Polaris 10 (2560 di dimensione doppia) ed otteniamo (120/4096)*2560*2=150mm^2;
aggiungiamoci controller ed il resto normalizzando, al netto, il 20% a 28nm di fuji XT portandolo a 14nm, ed otteniamo 600*.2/4=30mm^2;
sommiamo SP polaris 10 + il resto ed otteniamo 180nm.

facciamolo con 16nm di TSMC riparametrizzando per il rapporto 28^2/16^2 = 3.0625:
(600*0.8/3.0625)*2560*2/4096=195.9
(600*0.2/3.0625)=39.18
sommiamo: 195.9+39.18=235.8mm^2

e' probabile che si usi i 16nm TSMC per polaris 10 a 40 e 36 CU, sempre i 16nm TSMC per polaris 11 desktop con 20 e 16 CU, mentre GF 14nm per polaris 11 mobile da 20 e 16 CU.
se lemie speculazioni sono piu' o meno veritiere, almeno in parte, GF dovra' produrre le "mobile" per:
circa 8M anno di portatili (ivi compreso i Mac apple);
12M anno per console newgen+1/2;
XXM probabile anche l'APU NX;
XXM CPU server, desktop e portatili serie Zen;
XXM APU Zen;
circa 12M di APU new-newgen per le console, ma prenderanno il posto delle polaris 11 mobile dedicate a queste, anche se avranno il doppio della superficie...
GF e' satura, e non vale la pena oggi sprecare spazio operativo se hai un'altra fonderia su cui puoi intralciare la concorrenza, facendo alzare il prezzo a pezzo (nvidia e' costretta a fare la serie mobile comunque e sempre su TSMC )...

capisci perche' e' a 16nm?

quello che non rientra e' Polaris 11 a 16nm:
150mm^2 sono troppi per quel chip.
ha la meta' degli SP di Polaris 10 (1280), e meta' del memory controller e gestione, ma e' pur vero che ci sono alcuni componenti, come il decoder UVD 6.3 e VCE che sono i medesimi... dai calcoli esce che dovrebbe averne non piu' di 140mm? a 16nm, mentre a 14nm siamo sui 95mm^2 per i 14 GF.

i calcoli, come vedi sono spannometrici, ma ti fanno capire che tra' 16 e 14 c'e' un'enorme differenza: i 16nm sono circa il 30% in piu' della superficie dei 14nm.


vedo troppa carne sul fuoco,addirittura saturare totalmente gf e ordinare a tsmc un prodotto gemello
spero che almeno questa volta amd,in collaborazione con i suoi grandi clienti(sony,ms,nintendo)si siano messi d'accordo per un soc comune,hanno tutti da guadagnare-risparmiare,si dividono le spese di sviluppo,netto risparmio con le fonderie che devono gestire un solo die,e che finalmente questa volta offrono il tutto anche al mercato retail

il mio sogno era che le apu si possono montare su schede come le gpu discrete
sarebbe fantastico e semplice aggiornare un pc anche obsoleto,il nuovo mini-sistema si affianca o sostituisce al vecchio su mo-bo,lavorando come un sistema client-server o in parallelo
ma il bello e' che un cross con le apu raddoppia non solo la gpu ma anche le cpu
tuttodigitale02 Maggio 2016, 23:46 #10
Originariamente inviato da: lucusta
AMD non scrive stupidaggini: Polaris 11 e' a 14nm, e la demo che fanno vedere e' di polaris 11 mobile con una CPU Desktop (che senno quando li fai 86W con quel carico!).

Mobile? Ma dove sta scritto?
in quella famosa demo, di diversi mesi fa, il confronto era a 1080p con dettagli medi vincolate a 60fps...un sistema del genere quasi certamente è al riposo per buona parte del tempo e questo vale anche per la cpu i7 4790k usata per l'occasione...
facendo finta che la gtx950 era a pieno carico, e supponendo un ocnsumo pari al tdp, otteniamo che il consumo del sistema a netto della scheda grafica è di 50W, che starebbero a significare circa 36W per la soluzione Polaris, tanti, troppi per una soluzione mobile a basse prestazioni...


questo non significa necessariamente che la gpu usata, abbia un simile TDP. E' estremamente probabile che abbia una potenza elaborativa di gran lunga maggiore (dato volutamente non reso disponibile da AMD), e il TDP reale sia nelle prossimità dei 75W, se non addirittura i 90W della gtx 950, con cui AMD ha fatto il confronto.

ocio, che il consumo basso potrebbe essere dovuto solo al tappo del vsync...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^