Un bug porno nei driver NVIDIA? Il problema è in Mac OS X

Un bug porno nei driver NVIDIA? Il problema è in Mac OS X

Una gestione non corretta delle informazioni contneute nella memoria della scheda video porta contenuti di un'applicazione a venir visualizzati in un'altra; la causa nonè un bug driver NVIDIA ma nell'OS di Apple

di pubblicata il , alle 16:12 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceAMDRadeonApple
 

Sta suscitando un certo interesse online questo post di un utente che avrebbe evidenziato un potenziale bug presente nei driver NVIDIA. La questione è semplice: l'abbinamento tra il browser Chrome in modalità incognito e i driver video NVIDIA porterebbe a una non completa cancellazione delle informazioni contenute nella memoria video riferite ad una applicazione che è stata utilizzata e terminata. In questo modo quei dati riferiti all'applicazione chiusa resterebbero nella memoria video, utilizzati in modo errato dall'applicazione aperta in seguito.

Una volta che il browser Chrome viene chiuso, utilizzato in modalità incognito, il framebuffer a questo associato è abbinato alla porzione di memoria video a disposizione del sistema ma il suo contenuto non svuotato. Quando l'applicazione successivamente aperta prende in gestione parte o tutto questo frame buffer la risultante è quella di gestire anche i dati in questo contenuti, riferiti all'applicazione precedente.

Il bug è innocuo per sua natura ma è diventato virale in quanto l'utente che l'ha sperimentato ha aperto una volta conclusa la navigazione con Chrome una sessione di gioco con Diablo III: in quest'ultimo sono state caricate immagini di un sito pornografico che era stato visitato prima della sessione di gioco, le cui informazioni erano rimaste nella memoria video. Tendiamo a sospettare che se l'utente avesse visitato non un sito pornografico ma uno sull'apicoltura la notizia avrebbe avuto molto meno risalto. Il rosso, del resto, è un colore che cattura l'attenzione molto più dell'abbinamento tra nero e giallo.

Porno o non porno, il problema sembra essere legato a un bug dei driver video di NVIDIA ma stando a quanto dichiarato ufficialmente dall'azienda la causa è da ricercare altrove:

This issue is related to memory management in the Apple OS, not NVIDIA graphics drivers.

The NVIDIA driver adheres to policies set by the operating system and our driver is working as expected.

We have not seen this issue on Windows, where all application-specific data is cleared before memory is released to other applications.

I driver NVIDIA e il browser Chrome non sono quindi responsabili di tutto questo: la causa è alla modalità di gestione della memoria del sistema operativo Apple Mac OS X e si verifica con questo sistema operativo. Non solo: il bug è indipendente dal produttore della scheda video, in quanto legato all'OS di Apple e non al driver video. Anche i possessori di schede video AMD Radeon che utilizzano il sistema operativo Apple sfruttando la modalità incognito di Chrome potrebbero, se volessero, cercare di eseguire un'applicazione che integri al proprio interno informazioni visive provenienti da una pagina web visualizzata in precedenza. Magari, perché no, tentando di giocare a Diablo III inframezzato di immagini di simpatiche e produttive api.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
egounix13 Gennaio 2016, 16:18 #1
e annunciarono il nuovo MAC OS XXX
29Leonardo13 Gennaio 2016, 16:29 #2
L'os con i pornazzi piu memorabili di sempre.
OptimusAl13 Gennaio 2016, 16:29 #3
ieri amd "aggiornava i bug", oggi nvidia ha un "bug porno", senza parole onestamente.
KampMatthew13 Gennaio 2016, 16:41 #4
Originariamente inviato da: OptimusAl
ieri amd "aggiornava i bug", oggi nvidia ha un "bug porno", senza parole onestamente.


La speranza di leggere un articolo decente o che non abbia un titolo acchiappa click è svanita da molto tempo.
aald21313 Gennaio 2016, 16:47 #5
Originariamente inviato da: egounix
e annunciarono il nuovo MAC OS XXX


ROTFL!
ferro7513 Gennaio 2016, 17:18 #6
Forse il problema è di Chrome visto che a me succedeva una cosa simile con la modalità incognito su Android
floc13 Gennaio 2016, 17:24 #7
"Il bug è innocuo per sua natura" prego?! E se dall'ultima schermata risultano password o quant'altro di sensibile? Spesso la modalita' incognito e' utilizzata allo scopo di avere una "multiutenza" rapida e oneshot, in questo scenario non mi sembra affatto una cosa da poco.

Ok che non si scopre oggi che OSX e' scritto coi piedi (basti vederne le prestazioni rispetto ai vari cugini unix) ma non e' una scusante.
Simonex8413 Gennaio 2016, 19:13 #8
Per fortuna che le zozze le vado a guardare con Safari
massimo79m13 Gennaio 2016, 19:17 #9
Il bug e' innocuo?
dillo a chi verra' inseguito dalla moglie con un mattarello in mano!
homero13 Gennaio 2016, 20:07 #10
Confermo che il bug è del macos ed è presente anche in iOS comunque è innocuo in quanto coinvolge l'anteprima e in questo caso chrome non c'entra mi sorprende che abbiano coinvolto nvidia ad ogni modo troppo rumore per nulla in quanto chi visita i siti porno deve essere consapevole che è come leggere una rivista porno in piazza.... Quindi il fatto che resta l'anteprima è il minore dei mali....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^