Ultrabook e GPU discreta? Un connubio possibile per AMD e Razer

Ultrabook e GPU discreta? Un connubio possibile per AMD e Razer

AMD e Razer mostrano un nuovo approccio alla external graphics, collegando via tecnologia Thunderbolt una scheda video desktop ad un notebook ultrasottile: un mix ideale per il videogiocatore in movimento

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Schede Video
RazerRadeonAMD
 

External Graphics: poter aggiornare il proprio notebook affiancando una scheda video più potente di quella integrata così da assicurare prestazioni velocistiche che siano adeguate anche con i videogiochi più recenti. Un sogno per molti appassionati di videogiochi che utilizzano quotidianamente un notebook, e una proposta commerciale per varie aziende che hanno provato ad entrare in questo settore negli scorsi anni.

amd_external_graphics_1.jpg (95316 bytes)

Al CES 2016 AMD ha mostrato una propria interpretazione, sviluppata assieme all'americana Razer: si tratta di un notebook ultrasottile che può venir abbinato ad un box esterno, all'interno del quale sono contenuti una scheda video desktop di tipo discreto e un alimentatore da 500 Watt. Il collegamento tra i due componenti avviene sfruttando la tecnologia Thunderbolt 3, così che la scheda video discreta prenda in gestione tutte le attività legate alla grafica 3D eventualmente anche senza dover richiedere l'utilizzo di un display esterno ma continuando a sfruttare quello del notebook.

amd_external_graphics_3.jpg (110228 bytes)

Il sistema Razer Core, questo il nome del box esterno, permette di ospitare una scheda video esterna con ingombro di 2 slot per il sistema di raffreddamento e lunghezza elevata. La compatibilità è assicurata con la stragrande maggioranza delle schede video top di gamma, grazie all'alimentatore da 500 Watt integrato dedicato unicamente alla scheda video e al sistema di raffreddamento interno a tripla ventola. La struttura è in alluminio, con una copertura completa che cela la scheda video alla vista mettendo a disposizione 4 porte USB 3.0 e una connessione ethernet.

Una proposta di questo tipo è pensata per quegli utenti che utilizzano un notebook ultrasottile, dotato di connessione Thunderbolt 3, per le proprie attività quotidiane ma che allo stesso tempo sono appassionati di gaming. Un notebook per videogiocatori può rappresentare per questi utenti una soluzione ideale, ma spesso le dimensioni e il peso di questi prodotti non sono l'ideale nell'utilizzo quotidiano non videoludico. Un box esterno con scheda video discreta, collegato magari ad uno schermo ad alta risoluzione, può rappresentare quindi una opzione alternativa molto interessante nel momento in cui si ritorna a casa e ci si vuole svagare con un nuovo titolo.

amd_external_graphics_2.jpg (70641 bytes)

Teoricamente Razer Core è compatibile con qualsiasi notebook dotato di connessione Thunderbolt 3 e non solamente con il modello Razer Blade Stealth utilizzato da AMD per la dimostrazione. C'è sicuramente un importante lavoro lato software da assicurare, affinché il funzionamento sia privo di inconvenienti e soprattutto venga assicurata la possibilità di collegare a notebook acceso il sottosistema video esterno evitando blocchi del sistema operativo.

Resta da verificare quale sia il livello prestazionale ottenibile con una soluzione di questo tipo, pensando alla banda messa a disposizione da una connessione Thunderbolt 3.0 rispetto a quella di un tradizionale collegamento PCI Express. Non sembra in ogni caso ci sarà da attendere molto: AMD ci ha confermato come al momento attuale sia al lavoro con Razer per correggere alcuni limiti software e ottimizzare al meglio il funzionamento, lavoro che dovrebbe richiedere indicativamente 6 settimane prima di venir completato. E' ipotizzabile quindi che questa soluzione possa debuttare sul mercato tra la fine del primo trimestre e l'inizio del secondo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD07 Gennaio 2016, 18:02 #1
Purtroppo dato che thunderbolt non è sufficientemente diffuso, perfino nel caso che queste soluzioni venissero proposte a prezzi accettabili, penso che resterà un mercato di nicchia.

Nota:
Più che notebook, che con una soluzione di questo tipo perderebbero portabilità, penserei a soluzioni mini itx con case particolarmente sottili o, eventualmente, persino a computer desktop, al di là delle probabili minori prestazioni rispetto ad un uso interno.
Balthasar8507 Gennaio 2016, 18:30 #2
Inutile bidone.
La prima volta che avrò visto un accrocchio simile sarà stato più di 10 anni fa ed ogni 2/3 anni qualcuno ha la brillante idea di ripresentarlo.
Non ha mai avuto successo per:
Costi elevati: quasi sempre i prezzi ufficiali viaggiavano sui 180$ o più. Intelligente poi se ci vuoi affiancare una GPU da 300.
Ingombri importanti: e le foto parlano da se.
Connettività proprietarie\rare: e qui inutile aggiungere altro.
Prestazioni castrate: spesso limitate dalla connettività scelta.

Questo senza contare che nVidia quest'anno è riuscita ad inserire in un notebook una vera e completa GTX980 pienamente sfruttata da CPU all'altezza perché, sia ben chiaro, collegare ad un ultrabook con una cpu low-power una GPU discreta significa avere una parte grafica fortemente limitata da una CPU inadeguata.


P.S.
Poi è una scelta tafazziana quella di usare una AMD con ovvio alimentatore dedicato da 500W annesso.
P.P.S.
Sicuramente arriverà qualcuno dicendo "ah, ma c'è a chi serve" che potrà anche essere, POTRA' anche essere.. ma non così, si scegliessero GPU in versione mobile su slot MXM 3.0b che sono molto più piccoli e buona notte. Ed invece no, strada facile, saldiamo in una scatola un ridicolo connettore e presentiamolo al CES.

CIAWA
rockroll07 Gennaio 2016, 18:34 #3

Limiti di banda.

A parte il fatto che non credo che questa soluzione possa soffrire di limiti di banda nel traferimento dati, visto che ad esempio la mia penna TV USB 2.0 mi veicola senza incertezze il segnale TV 1080p, mi chiedo perchè soluzioi del genere non siano state adottate da tempo, su Box appositi intesi come estensioni esterne di PCI Express, affidando le connessioni a tuttaltro che cavetteria su rame sia pur essa la "favolosa" pensata Intel?

Sunburp07 Gennaio 2016, 18:47 #4
Ci sono soluzioni del genere home made da anni, e non hanno problemi di banda via thunderbolt. Il problema sta nei box esterni estremamente costosi causa licenza intel.
Ne esistono anche su pci express ma diventano un po' macchinose.
Ultimamente anche alienware ha presentato una soluzione del genere ma proprietaria se non sbaglio.

Offrono la possibilità di non dovere cambiare notebook ogni tot anni ma di aggiornare solo la scheda video, portandoti il notebook in giro quando ti serve, ma potendo poi tornare a casa e giocare tranquillamente.

Chi commenta dicendo che queste cose sono inutili secondo me non capisce che ognuno ha le sue esigenze, e nel giorno in cui si trova in home un articolo su una cassa da inserire nella vagina, non vedo perchè non si possa trovare l'utilità in una soluzione che in diversi già adottano. Certo di nicchia, ma come lo è il notebook con la 980 desktop.
7stars07 Gennaio 2016, 18:53 #5
Originariamente inviato da: Balthasar85
Inutile bidone.
... collegare ad un ultrabook con una cpu low-power una GPU discreta significa avere una parte grafica fortemente limitata da una CPU inadeguata.

condivido sul bidone...ma con le DX12 non è detto...si sfrutta molto di più la GPU...pertanto dipende anche dal software
demon7707 Gennaio 2016, 18:55 #6
E a sto punto perché mai dovrei spendere soldi per sta valigia da attaccare al notebook piuttosto che un desktop!?!
Balthasar8507 Gennaio 2016, 19:09 #7
Originariamente inviato da: 7stars
condivido sul bidone...ma con le DX12 non è detto...si sfrutta molto di più la GPU...pertanto dipende anche dal software

Diciamo pure che cerchiamo un ultrabook potente per esser sicuri di colmare i colli di bottiglia ok?
A 1500€ trovi un i7-6500U, un dual-core con HT @2.5Ghz e TurboBoost a 3.10Ghz. Dipenderà da tutto quel che vuoi, ma secondo te davvero un dual-core di quel calibro può gestire pienamente una scheda di un certo spessore? Non troverai un gioco del 2015 che non necessiti di un processore quad-core questa è la realtà.
Le alternative NORMALI sono un MSI GS72 Stealth Pro, un portatile spesso 2.23mm che al suo interno monta un 7-6700HQ e GTX970m.

Torno a dire, hai un cassone inutile al seguito, una CPU ed una connettività castrante, spenderai minimo 180$ solo per la scatolozza più ulteriori centinaia di € per la scheda dedicata.

Il mio è un inutile ripetere, queste sono soluzioni già viste da anni ed anni e non hanno mai avuto presa per tutte le ragioni già descritte, l'unica novità oggi che pianta l'ultimo chiodo sulla bara è nVidia che quest'anno ha presentato una architettura della GTX980 desktop che può essere "tranquillamente" inserita e pienamente sfruttata in un notebook.


CIAWA
banaz07 Gennaio 2016, 19:13 #8
Originariamente inviato da: demon77
E a sto punto perché mai dovrei spendere soldi per sta valigia da attaccare al notebook piuttosto che un desktop!?!


devo fare una simulazione cfd in giro per lavoro, mi serve quindi una cpu potente in mobilità ma non di gpu, torno a casa e mi voglio fare due spari ... se tanto il portatile devo averlo lo stesso per lavoro, perchè devo spendere di più e avere un qlcs di più ingombrante a casa se posso avere questo ??


ovvio che questo discorso vale se la spesa box esterno+gpu non vada a superare un desktop completo da pari prestazioni ...
Cappej07 Gennaio 2016, 19:30 #9
era ora!!!!!!
pingalep07 Gennaio 2016, 20:43 #10
il mio sogno che finamente diventa realtà. thunderbolt 3, connettore standard compatibile con tutto e con abbastanza banda da farci una docking station con i controco**, ci si potrebbe mettere dentro caricabatterie per il laptop, pcie per una gpu desktop e pure un bel disco 3,5 per storage e backup. più un fantastiglione di porte, lan usb e monitor, così sulla scrivania c'è solo il cavo thunderbolt 3 e del mouse eventualmente. figata, finalmente thundebolt 3 segnerà l'inzio dell'economia di scala delle docking station senza stupidi connettori proprietari.
peccato perchè se non si fossero incarogniti con i connettori proprietari io una docking station port replicator l'avrei già rpesa da secoli, ma fino ad oggi facevano tutte pena. mi spiace per i surface, la docking proprietaria costa tanto e non è riciclabile con tutte le altre macchine non surface che adottano il tb3.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^