Tape Out per R520: ATi in linea per il lancio nella prima metà del 2005

Tape Out per R520: ATi in linea per il lancio nella prima metà del 2005

Il chip di ATI di prossima generazione ha passato la fase di Tape Out. L'avvio delle operazioni per la produzione commerciale dovrebbe partire, salvo problemi, entro i prossimi tre mesi

di pubblicata il , alle 17:05 nel canale Schede Video
ATI
 

Secondo le informazioni circolate in rete pare che il chip di prossima generazione della canadese ATI Technologies abbia superato la fase di tape out, il che sta a significare che il design completo della GPU è stato inviato a TSMC, principale fonderia taiwanese e partner produttivo di ATI, per la realizzazione del chip a 90 nanometri, che dovrebbe essere lanciato nella prima metà del prossimo anno.

Non sono noti molti dettagli relativi all'architettura e alle funzionalità del chip, il cui nome in codice è R520. Il chip originariamente veniva indicato come "R500" nome poi adottato, sempre secondo indiscrezioni, per indicare la GPU destinata alla prossima generazione di console Xbox. Secondo le informazioni tra le novità e migliorie del chip dovrebbe esservi il supporto per gli Shader Model 3.0 (Pixel Shader 3.0 e Vertex Shader 3.0).

Le informazioni circolate su R500 (per cui è lecito supporre una certa affinità con R520) indicano la presenza di 48 ALU (Arithmetic Logic Unit) in grado di eseguire simultaneamente 64 thread su gruppi di 64 vertici o pixel. Le ALU vengono assegnate in modo dinamico ad ogni pixel o vertice a seconda del carico di lavoro. Ogni ALU è inoltre in grado di eseguire una operazione scalare e una operazione vettoriale per ciclo di clock, per un totale di 96 "operazioni shader" per ciclo di clok. Il lavoro relativo alle texture, inoltre, può essere eseguito in parallelo alle operazioni effettuate dalle ALU. In altre parole, il chip è in grado, almeno dal punto di vista teorico, di eseguire 48 miliardi di operazioni shader al secondo.

In precedenza nel corso dell'anno alcune fonti vicine alla compagnia canadese hanno indicato che ATI era al lavoro per lo sviluppo di GDDR4, un nuovo standard per la memoria video. GDDR4 è sviluppata sulla base di GDDR3, che a sua volta è stata studiata partendo dalle specifiche di GDDR2. Non vi saranno, quindi, particolari rivoluzioni, ma solo una serie di migliorie che aiuteranno a spingere le frequenze operative della memoria oltre i limiti oggi raggiunti. L'obiettivo principale è comunque superare con successo il processo di standardizzazione entro la fine dell'anno e di conseguenza riuscire a spingere le frequenze fino e oltre la barriera di 1,40GHz (ovvero 2,80GHz effettivi). Valori di frequenze inferiori sono già raggiungibili dalle memorie GDDR3: Samsung ha intenzione di presentare entro la fine del 2004 memorie in grado di operare a 1GHz (2GHz effettivi).

Il tempo necessario per l'avvio della produzione commerciale di un chip è solitamente compreso tra i 90 e i 120 giorni a partire dal tape out iniziale. Nel caso in cui i primi prototipi non dovessero operare correttamente, si renderà necessario impiegare altro tempo per un nuovo tape-out. Per quanto riguarda i chip prodotti a 130 nanometri questo periodo è solitamente di 14 settimane, mentre per chip realizzati con processi produttivi inferiori, come i 90 nanometri di R520, dovrebbe essere necessario un periodo più breve per effettuare il nuovo tape out.

Il chip dell'attuale generazione di schede X800 è stato lanciato nel Maggio 2004, dopo che il tape out è stato approntato nel tardo mese di Dicembre 2003.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SilverLian03 Novembre 2004, 17:19 #1
mi paiono ancora lontane...
Aryan03 Novembre 2004, 17:20 #2
Secondo me le varie 6800 e X800 non sono un grande affare per chi le ha comprate perché tra un po' usciranno già le schede che le sostituiranno.
Discorso diverso invece per le varie 9700/9800 - 5900-5950 che sono durate parecchio con solo lievissimi aumenti prestazionali tra le varie versioni.
maxfl03 Novembre 2004, 17:25 #3
Originariamente inviato da Aryan
Secondo me le varie 6800 e X800 non sono un grande affare per chi le ha comprate perché tra un po' usciranno già le schede che le sostituiranno.
Discorso diverso invece per le varie 9700/9800 - 5900-5950 che sono durate parecchio con solo lievissimi aumenti prestazionali tra le varie versioni.


Infatti, mi tengo la 9700pro fino al cambio di pc che averrà nel 2005
Credo che salterò la generazione NV40/48 e R420/423
Sig. Stroboscopico03 Novembre 2004, 17:27 #4
Perchè il tempo del tape out dovrebbe essere inferiore utilizzando il processo a 90 nanometri al posto del 130?

Grazie!
Darean7803 Novembre 2004, 17:31 #5

Che calor....che calor...

....pensavo...ma con tutto questo innalzamento di frequenze ho paura che il dissipatore della scheda che monterà, sia talmente grosso da occupare 2 slot pci!! spero vivamente di no...perchè non fanno una scheda video esterna wireless? anzi magari un pc modulare con tutti i componenti che comunicano in wireless!! ok stò esagerando...siamo alla fanta-fantascienza! :P byezz
Hal200103 Novembre 2004, 17:33 #6
Originariamente inviato da Xbitlabs
Il chip dell'attuale generazione di schede X800 è stato lanciato nel Maggio 2004, dopo che il tape out è stato approntato nel tardo mese di Dicembre 2003.


Quindi in base a questi dati, verso Aprile potremo assistere al paper launch di ATi
riva.dani03 Novembre 2004, 17:38 #7
ma a questo punto mi sa che abbandono Ati per nVidia, dato che volevo farmi un pc entro Natale, acquisterò una MoBo con nForce 4 SLI ed una sola 6600GT... quando il prezzo scenderà e le prestazioni mi sembreranno insufficienti, acquisterò una seconda GPU
nonikname03 Novembre 2004, 17:54 #8
In altre parole, il chip è in grado, almeno dal punto di vista teorico, di eseguire 48 miliardi di operazioni shader al secondo.


E su che base è stato estrapolato questo "48 miliardi operazioni shader-op/sec." , dato che non si sà la freq. di lavoro della GPU ??? (sempre supponendo che quelli di Xbitlabs non ne conoscano la freq. di lavoro)

Le informazioni circolate su R500 (per cui è lecito supporre una certa affinità con R520) indicano la presenza di 48 ALU (Arithmetic Logic Unit) in grado di eseguire simultaneamente 64 thread su gruppi di 64 vertici o pixel.


Questa è la semplificazione di una pixel shader unit del chip R420
Link ad immagine (click per visualizzarla)

...che , come si vede , ha 5 alu x pixel pipeline...quindi nell'X800XT ci sono (5 x 16 =) 80 ALU..

Mettiamo che l'R520 abbia delle ALU che contengano ognuna 2 vector unit , 2 sclar unit e una texture unit (macro ALU ??), quindi è presumibile che 48 ALU diviso 2 ALU x Pixel pipeline fanno la bellezza di 24 Pipe !!!

Alla faccia del mostriciattolo !!!

Comunque bene che vada lo vedremo dopo l'estate dell'anno prossimo , quindi abbiamo tutto il tempo di vedere ancora le evoluzioni dell'R420 e dell' NV 40 ...

P.S. Oggi ho dato i numeri più del solito... sorry

prova03 Novembre 2004, 18:01 #9
Originariamente inviato da riva.dani
ma a questo punto mi sa che abbandono Ati per nVidia, dato che volevo farmi un pc entro Natale, acquisterò una MoBo con nForce 4 SLI ed una sola 6600GT... quando il prezzo scenderà e le prestazioni mi sembreranno insufficienti, acquisterò una seconda GPU



E avrai prestazioni di molto INFERIORI ad una singola 6800GT.

A me non sembra tutta sta mossa furba
Brugola03 Novembre 2004, 18:01 #10
GDDR4

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^