Schede video ATI Radeon HD 3800 al debutto

Schede video ATI Radeon HD 3800 al debutto

AMD presenta la nuova generazione di schede video di fascia medio alta, con supporto alle API DirectX 10.1 e tecnologia produttiva a 55 nanometri

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Schede Video
ATIAMDRadeon
 

Nella giornata odierna AMD ha ufficialmente presentato la prima serie di componenti della propria nuova piattaforma per i videogiocatori e gli utenti più appassionati, nota con il nome di Spider. Parliamo delle schede video Radeon HD 3800, soluzioni che si vanno a posizionare nell'intervallo di prezzo tra 160,00€ e 230,00€ nel mercato retail italiano a seconda del tipo di GPU utilizzata e del quantitativo di memoria video.

La tabella seguente riassume le caratteristiche tecniche delle GPU ATI della serie Radeon HD 3800, modelli Radeon HD 3850 e Radeon HD 3870:

Chip ATI Radeon
HD 3850
ATI Radeon
HD 3870
nome in codice RV670 RV670
Stream processors 320 320
tecnologia produttiva 55 nm 55 nm
DirectX 10.1 10.1
clock GPU (MHz) 670 775
Texture units 16 16
Render Back-Ends 16 16
UVD si si
clock memoria (MHz) 1.650 2.250
Bus memoria 256bit 256bit
Bandwidth memoria 52,8 Gbytes/sec 72 Gbytes/sec
Dotazione memoria 256-512 GDDR3 512 GDDR4
Transistor (milioni) 666 666

Osservando le specifiche delle schede Radeon HD 3850 e Radeon HD 3870 emergono immediatamente alcune note: AMD ha implementato con queste GPU tutti gli elementi di forza delle architetture Radeon HD 2x00 in quanto da una parte troviamo i 320 stream processors delle soluzioni Radeon HD 2900 XT, mentre dall'altra è presente la tecnologia UVD grazie alla quale sono garantite prestazioni elevate, sia in termini di percentuale di occupazione del processore che di qualità della riproduzione, nella gestione di flussi video ad alta definizione.

Il bus memoria ha 256bit di ampiezza, valore dimezzato rispetto alle soluzioni Radeon HD 2900 XT ma doppio rispetto a quanto messo a disposizione dalle schede Radeon HD 2600: la risultante sono valori di bandwidth massimi teorici interessanti, pari a 52,8 Gbytes al secondo per le schede Radeon HD 3850 e a 72 Gbytes al secondo per quelle Radeon HD 3870. Il quantitativo di memoria video che viene abbinato a queste schede è paari a 256 Mbytes per le schede Radeon HD 3850, con possibilità per alcuni partner AIB di proporre schede a 512 Mbytes di memoria video, mentre per le soluzioni Radeon HD 3870 lo standard è pari a 512 Mbytes ma riteniamo possibile che in futuro qualche partner possa proporre schede con 1 Gbyte di memoria video onboard.

sapphire_hd3850.jpg (55622 bytes)
Sapphire Radeon HD 3850

sapphire_hd3870.jpg (58010 bytes)
Sapphire Radeon HD 3870

Per tutti i dettagli architetturali e prestazionali su queste due nuove GPU, a confronto con le proposte concorrenti di NVIDIA, rimandiamo alla recensione pubblicata su Hardware Upgrade a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
McGraw15 Novembre 2007, 11:43 #1
Finalmente un po di concorrenza ad Nvidia!
Comunque dai primi bench la HD3870 é nettamente inferiore alla 8800GT 512MB non os0 immaginare a confronto con la imminente 8800GTS 512MB! magari la 8800GT 256MB avrà prestazioni simili!

Alcuni bench:
http://www.vr-zone.com/articles/AMD...92.html#Scene_1
TheScient1st!15 Novembre 2007, 11:44 #2
CHE SCHIFO =)

Penso che AMD e ATI abbiano fatto la più grande cazzata della storia dell'informatica ad unirsi
Korn15 Novembre 2007, 11:53 #3
ah si scienziato e come mai?
essential__6015 Novembre 2007, 11:55 #4
Originariamente inviato da: TheScient1st!
CHE SCHIFO =)

Penso che AMD e ATI abbiano fatto la più grande cazzata della storia dell'informatica ad unirsi


Amd ha acquisito Ati non certo per fare schede video di fascia alta, mercato di nicchia che interessa 4 gatti.
Fose Ati serviva per fare piattaforme con grafica integrata per notebook mercato molto molto molto più redditizio.
Schede di fascia alta chi le compra più? Chi ha soldi da buttare, unisci a questo un mercato game-pc ormai al tubo del gas, e vedi che le prospettive della schede di fascia alta sono al capolinea. O a qualcuno è sfuggito il brusco rallentamento del settore?

Il futuro è delle schede con buone prestazioni e basso consumo a prezzi decenti, non certo delle SLI che costano un rene e consumano 1KW di potenza, quelle sono "arrivate" (se mai sono partite).
Gabro_8215 Novembre 2007, 11:58 #5
Originariamente inviato da: essential__60
Amd ha acquisito Ati non certo per fare schede video di fascia alta, mercato di nicchia che interessa 4 gatti.
Fose Ati serviva per fare piattaforme con grafica integrata per notebook mercato molto molto molto più redditizio.
Schede di fascia alta chi le compra più? Chi ha soldi da buttare, unisci a questo un mercato game-pc ormai al tubo del gas, e vedi che le prespettive della schede di fascia alta sono al capolinea. O a qualcuno è sfuggito il brusco rallentamento del settore?

Il futuro è delle schede con buone prestazioni e basso consumo a prezzi decenti, non certo delle SLI che costano un rene e consumano 1KW di potenza, quelle sono "arrivate" (se mai sono partite).


Basta che guardi i risultati finanziari di ATi e i risultati finanziari di nVidia e poi ne riparliamo.
DjLode15 Novembre 2007, 12:04 #6
Originariamente inviato da: TheScient1st!
CHE SCHIFO =)
Penso che AMD e ATI abbiano fatto la più grande cazzata della storia dell'informatica ad unirsi


Quando, come sembra, usciranno cpu con integrata la logica delle gpu (o viceversa, ancora non si capisce a modo chi faccia cosa), vediamo magari se avranno fatto una cavolata o no. Per inciso in questo scenario l'unica ad essere tagliata fuori è Nvidia che non ha nessuno che produca cpu al suo interno o nelle vicinanze
Comunque sono speculazioni ovvio. Di sicuro R600 non è frutto di AMD quindi se la cazzata è stata fatta, come tu sei sicuro che sia, l'ha fatta Ati e nessun altro.
essential__6015 Novembre 2007, 12:06 #7
Originariamente inviato da: Gabro_82
Basta che guardi i risultati finanziari di ATi e i risultati finanziari di nVidia e poi ne riparliamo.


infatti è noto che il fatturato Nvidia lo fà con le 8800 che vende al pezzo al bancone, mica coi i milioni di 6100 e Go e altri "mostri di potenza" che vende integrati nei chipset o nelle schede di fascia bassa/bassima che fornisce agli OEM.
Anzi con la "robetta" và in perdita, meno male che quelle poche migliaia di 8800 rimettono in sesto il fatturato.



PS uso Nvidia da sempre, ma pensare che Amd abbia acquisito Ati per fare la "guerra" delle schede video, mi sembra un'idiozia totale. Gli obbiettivi sono sicuramente altri.
Gabro_8215 Novembre 2007, 12:11 #8
Originariamente inviato da: essential__60
infatti è noto che il fatturato Nvidia lo fà con le 8800 che vende al pezzo al bancone, mica coi i milioni di 6100 e Go e altri "mostri di potenza" che vende integrati nei chipset o nelle schede di fascia bassa/bassima che fornisce agli OEM.
Anzi con la "robetta" và in perdita, meno male che quelle poche migliaia di 8800 rimettono in sesto il fatturato.



E chi te lo ha detto, mago zurlì.

Sei un analilista del settore?

Io vedo che molti notebook e pc gia assemblati nei grandi magazini hanno montato la maggiorparte chipset grafici nVidia, ho sbaglio?
Blindman15 Novembre 2007, 12:19 #9
Originariamente inviato da: Gabro_82
E chi te lo ha detto, mago zurlì.

Sei un analilista del settore?

Io vedo che molti notebook e pc gia assemblati nei grandi magazini hanno montato la maggiorparte chipset grafici nVidia, ho sbaglio?


Non bisogna essere un analista.....il grosso dei fatturati lo fanno le schede di fascia bassa/media....è un dato di fatto....
Spike7915 Novembre 2007, 12:23 #10
Mi sa che era sarcastico il commento di Essential__60....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^