Schede Asus GTX 1080 e GTX 1060 con le nuove memorie overcloccate

Schede Asus GTX 1080 e GTX 1060 con le nuove memorie overcloccate

Asus rende disponibili due schede GeForce GTX caratterizzate dall'utilizzo dei nuovi moduli memoria overcloccati di serie, caratteristica anticipata da NVIDIA al lancio delle schede GeForce GTX 1080Ti

di pubblicata il , alle 08:03 nel canale Schede Video
ASUSROGStrixNVIDIAGeForce
 

Al debutto delle schede video GeForce GTX 1080Ti Founders Edition, delle quali troviate la nostra analisi online a questo indirizzo, NVIDIA aveva anche annunciato la disponibilità da parte dei propri partner produttori di schede video di nuove versioni di schede GeForce GTX 1080 e GeForce GTX 1060 dotate di nuove memorie video più veloci.

Nello specifico l'azienda aveva indicato memorie GDDR5X da 11 GT/s per le schede GeForce GTX 1080, le stesse adottate nelle schede GeForce GTX 1080Ti. Per le proposte GeForce GTX 1060 da 6 GB la novità è rappresentata dalle memorie GDDR5 da 9 GT/s, contro un valore di 8 GT/s adottato in precedenza.

asus_gtx_1080oc_600.jpg

Asus è tra i primi produttori ad annunciare nuove schede di questo tipo, con le proposte GTX1080-O8G-11GBPS e GTX1060-O6G-9GBPS. La prima scheda appartiene alla famiglia ROG Strix ed è basata su sistema di raffreddamento a tripla ventola di dimensioni a dir poco abbondanti. Per la seconda scheda, con GPU GeForce GTX 1060, troviamo una soluzione di raffreddamento custom a doppia ventola con varie heatpipes poste a contatto diretto con la GPU.

asus_gtx_1060oc_600.jpg

Asus non ha fornito al momento attuale ulteriori dettagli tecnici su queste proposte, che dovrebbero debuttare in commercio nel corso del mese di aprile. L'incremento nella frequenza di clock della memoria video dovrebbe permettere di ottenere un lieve incremento delle prestazioni velocistiche, a parità di clock della GPU, rispetto alle schede precedenti ma nel complesso non tale da cambiare radicalmente il quadro prestazionale complessivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz30 Marzo 2017, 09:14 #1
Questa volta gli heat-pipe toccano il die o sono ancora volanti?
H.D. Lion30 Marzo 2017, 10:18 #2
"L'incremento nella frequenza di clock della memoria video dovrebbe permettere di ottenere un lieve incremento delle prestazioni velocistiche, a parità di clock della GPU, rispetto alle schede precedenti ma nel complesso non tale da cambiare radicalmente il quadro prestazionale complessivo"

Allora è solo una manovra di marketing?
gigioracing30 Marzo 2017, 10:38 #3
Originariamente inviato da: H.D. Lion
"L'incremento nella frequenza di clock della memoria video dovrebbe permettere di ottenere un lieve incremento delle prestazioni velocistiche, a parità di clock della GPU, rispetto alle schede precedenti ma nel complesso non tale da cambiare radicalmente il quadro prestazionale complessivo"

Allora è solo una manovra di marketing?


diciamo una presa x i fondelli
bombolo_flint30 Marzo 2017, 13:17 #4
Originariamente inviato da: Bivvoz
Questa volta gli heat-pipe toccano il die o sono ancora volanti?





Questa volta toccano e hanno il monoblocco sulla GPU come tutte,inoltre quel 40% in più favorisce una dissipazione più rapida e efficiente rispetto a prima. Guarda:

Link ad immagine (click per visualizzarla)



Quì invece nel dettaglio completo del sistema di dissipazione di questa GPU:

Link ad immagine (click per visualizzarla)



Buona giornata.
Bivvoz30 Marzo 2017, 13:28 #5
Originariamente inviato da: bombolo_flint
Questa volta toccano e hanno il monoblocco sulla GPU come tutte,inoltre quel 40% in più favorisce una dissipazione più rapida e efficiente rispetto a prima. Guarda:

---



Quì invece nel dettaglio completo del sistema di dissipazione di questa GPU:

---



Buona giornata.


Era ora, quelle precedenti erano una porcata

Buona giornata anche a te
bombolo_flint30 Marzo 2017, 13:38 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
Era ora, quelle precedenti erano una porcata

Buona giornata anche a te




Sì infati quello di prima era privo di backplate sulle memorie e il disispatore aveva a contatto solo le 5 heatpipe in rame (nemmeno nikelato) dove toccavano e disispavano solo 3 heatpipe, Insomma era un sistema di raffreddamento insufficiente.Mentre ora si ragiona e in più se noti ora è aumentato del 40% l'altezza del dissipatore lato GPU. Poi sulle backplate che poggiano sulle memorie il dissipatorre ha dei rilievi belli alti per maggiorare la dissipazione del calore in momenti di più stress fisico.


Ah dimenticavo: Il box che poggia sopra con le 3 ventole da 92 mm non è in plastica,ma è come quello della Inno3D in alluminio satinato quindi contribuisce anche lui al fresco.




Aggiunta: Ed eccola quì con la sua confezione tutta rivista bella appariscente,dici che passa inosservata?


Link ad immagine (click per visualizzarla)



Buona giornata.
ilario331 Marzo 2017, 10:43 #7
Originariamente inviato da: H.D. Lion
"L'incremento nella frequenza di clock della memoria video dovrebbe permettere di ottenere un lieve incremento delle prestazioni velocistiche, a parità di clock della GPU, rispetto alle schede precedenti ma nel complesso non tale da cambiare radicalmente il quadro prestazionale complessivo"

Allora è solo una manovra di marketing?


Come tutto il marchio ROG alla fine.......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^