Sapphire prepara il debutto della scheda Radeon X800SE

Sapphire prepara il debutto della scheda Radeon X800SE

Sapphire si prepara ad introdurre una nuova versione di scheda Radeon, posizionata a diretta concorrenza delle schede NVIDIA GeForce 6800

di pubblicata il , alle 15:26 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceSapphireRadeonAMD
 

Sapphire si appresta a introdurre in volumi una nuova versione di scheda ATI Radeon X800, della quale si è discusso in precedenti notizie. Il nuovo modello è quello X800SE, versione semplificata della scheda Radeon X800PRO destinata a posizionarsi in diretta concorrenza con la scheda NVIDIA GeForce 6800.

Il chip utilizzato è sempre quello R420 già visto nelle soluzioni Radeon X800 XT e Radeon X800 PRO, ma cambia il numero di pipeline attive che è pari a 8 in questa scheda. A titolo di confronto, le schede Radeon X800 XT e XT Platinum Edition ne utilizzano 16, mentre la soluzione Radeon X800 PRO ne ha 12 attive.

La memoria video resta quella GDRR3 in quantitativo di 256 Mbytes, abbinata a bus a 256bit di ampiezza. La frequenza di lavoro scende a 800 MHz effettivi, contro i 900 MHz della scheda Radeon X800 PRO.
Per il chip video, la frequenza di lavoro è pari a 425 MHz contro i 475 Mhz della scheda Radeon X800 PRO. La scheda Radeon X800 XT ha chip operante a 500 MHz di clock, che salgono a 520 Mhz per la versione Platinum Edition.

Mancano indicazioni precise sulla data di commercializzazione di queste nuove schede, ma la loro presenza nel listino prodotti Sapphire per il mese di Ottobre ne fa prevedere una disponibilità in volumi elevati a breve termine.

Interessanti informazioni giungono anche dal versante Radeon X700. Al momento attuale Sapphire conferma la disponibilità di versioni X700PRO, con 256 Mbytes di memoria video; per i modelli X700 e X700XT bisognerà attendere ancora alcune settimane, come del resto già anticipato alla fine di Settembre in occasione della presentazione ufficiale.

Update: le prime schede dovrebbero essere disponibili sul mercato italiano a partire dalla prossima settimana. Il prezzo indicativo all'utente finale sarà, salvo smentite, di circa 420€ IVA compresa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw12 Ottobre 2004, 15:29 #1
essendo derivata da r300 avrà prestazioni molto molto simili alla 9800XT
MaxP412 Ottobre 2004, 15:33 #2
Io vorrei tanto una AIW su PCI-E.
Max Power12 Ottobre 2004, 15:39 #3
Costeranno un ciulo o mezzo, tanto x cambiare!!!!
Naxus12 Ottobre 2004, 15:59 #4
"Derivata da R300"? Perchè?

Nella news si legge che le Radeon X800SE monteranno R420. Dice che dovrebbe essere un R420 con 8 piepeline disattivate (o bruciate) su 16 e frequenze operative più basse.
Brugola12 Ottobre 2004, 16:00 #5
ancora fanno le SchifoEdition???

cmq piuttosto che buttare le poche GDDR3 nelle SE perche nono mi fanno più PE???
WarDuck12 Ottobre 2004, 16:12 #6
Ma scusate come fate a dire "schifo edition" se fino a poche settimane fa le schede che andavano a quelle frequenze erano il top della gamma?

Tutto cmq starà al prezzo... se la gente ha i soldi per permettersi una X800XT Platinum Edition tanto vale che se la compri, ma non se ne esca dicendo che una scheda con le frequenze della 9800pro (un po' + potente) faccia schifo.
Peach120012 Ottobre 2004, 16:34 #7
...non mi quadra per niente il prezzo... 420 euro sono un'enormità...
ImperatoreNeo12 Ottobre 2004, 16:34 #8
Beh c'era chi affermava che le SE erano delle schede di seconda scelta..

In quest'ottica non si può dare tutti i torti.. La 9800pro era il top della tecnologia di allora, questa è una tecnologia (se il sospetto è fondato) di scarto delle PRO e XT..
ImperatoreNeo12 Ottobre 2004, 16:35 #9
"Il prezzo indicativo all'utente finale sarà, salvo smentite, di circa 420€ IVA compresa"

LOL

Alla portata di tutti...
Naxus12 Ottobre 2004, 16:36 #10
Concordo con WarDuck, io non capisco per quale motivo le varie versioni castrate vengono definite "schifezze". Il castraggio delle schede è la cosa più normale (e più giusta) da fare per riempire tutte le fascie di mercato; ed oggi, grazie a questi castraggi, ne abbiamo tante di fasce, abbiamo schede per ogni tasca. Cosa divolo dovrebbero fare secondo voi?!? Per ogni scheda un chip ex-novo? Avete idea di quante catene di produzione servano? Costerebbero 10 volte tanto tutte le schede. PER FORTUNA CHE CASTRANO!!!

è sempre stato fatto e si farà sempre! Anche molti processori vengono fatti sotto una stessa linea di produzione! I processori "più fortunati" vengono poi clockati a frequenze più elevate e gli altri man mano a frequenze più basse. Ovviamente parlo di processori uguali... non si può fare un Athlon64 sulla stessa catena di produzione di un Duron! Ma, ad esempio, i Thorton e i Barton sono IDENTICI, ma ai primi vengono disattivati (o bruciati) 256KB di cache L2...

tonando al discorso schede video ho solo una cosa da rimproverare: i nomi delle schede. Spesso danno nomi altisonanti alle schede castrate in questione, o semplicemente nomenklature con numeri più alti, per cercare di ingannare quella parte inesperta e disinformata della clientela (ovviamente la gran parte)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^