Ridurre i consumi per giocare più a lungo: ecco la ricetta AMD

Ridurre i consumi per giocare più a lungo: ecco la ricetta AMD

Dynamic Frame Rate Control è il nome di una tecnologia di gestione dinamica dei frames dei giochi 3D che AMD implementerà, via driver, nelle proprie schede video; il fine è aumentare l'autonomia dei notebook per i videogiocatori

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Schede Video
AMD
 

AMD è al lavoro per implementare nei propri driver Catalyst una tecnologia di gestione dinamica dei frames riprodotti dalle schede video, grazie alla quale limitare i frames al secondo medi che vengono riprodotti da una GPU con uno specifico gioco.

Questa funzionalità si rivela molto utile quando si utilizza un dispositivo mobile e si vuole ottenere la più elevata autonomia di funzionamento possibile con batteria. Pensiamo ad esempio ad un notebook sfruttato per giochi 3D mentre si è lontani da una presa della corrente: una tecnologia di questo tipo permette di ridurre il consumo della GPU limitando i frames al secondo ad un valore che per essere mantenuto non richiede di sfruttare al 100% le risorse del chip video.

A parlare della tecnologia Dynamic Frame Rate Control, questo il suo nome, è stato Chris Hook, Director, Global Marketing, Computing and Graphics in AMD, con alcuni interventi su forum pubblici ripresi dal sito 3DCenter. Mancano dettagli su come questa tecnologia operi ma è ipotizzabile che AMD possa intervenire sul consumo variando dinamicamente la frequenza di clock e la tensione della GPU così che il quantitativo di frames al secondo generato sia pari al valore preselezionato dall'utente.

Questa tecnologia opera in modo molto simile a quella NVIDIA BatteryBoost, implementata con le GPU mobile della serie Kepler e Maxwell proprio con il fine di incrementare l'autonomia di funzionamento con batteria. Una soluzione di questo tipo verrà particolarmente apprezzata da chi utilizza un PC portatile per giocare scollegato dalla presa di alimentazione, anche non necessariamente a titoli estremamente complessi.

Il debutto della tecnologia Dynamic Frame Rate Control è previsto a breve, stando a quanto anticipato da Chris Hook, in una versione dei driver Catalyst. Non è chiaro al momento se tale funzionalità sia compatibile con le sole GPU di ultima generazione di AMD o se possa venir adottata anche con schede video non così recenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
carlottoIIx618 Dicembre 2014, 16:04 #1
molto utile, quando i framerate è troppo non serve, si puà tagliare. interessante se si puà settare il taglio da soli.
alla fine quello che si cerca ed è utile è il frame rete fisso.
chi sa carrizo come si comporterà...
Stevejedi18 Dicembre 2014, 16:16 #2
Originariamente inviato da: carlottoIIx6
molto utile, quando i framerate è troppo non serve, si puà tagliare. interessante se si puà settare il taglio da soli.
alla fine quello che si cerca ed è utile è il frame rete fisso.
chi sa carrizo come si comporterà...


Hai così tanta fretta che non riesci a scrivere italiano? A cosa serve scrivere se non fai capire agli altri cosa vuoi dire?
Strato154118 Dicembre 2014, 16:30 #3
Originariamente inviato da: Stevejedi
Hai così tanta fretta che non riesci a scrivere italiano? A cosa serve scrivere se non fai capire agli altri cosa vuoi dire?


Fosse l'unica cosa che fa per confondere chi legge!
roccia123418 Dicembre 2014, 16:35 #4
A me non sembra una brutta cosa, se ho capito bene come funziona.

Certo, se il gioco e il giocatore sono esigenti, la gpu dovrà andare a manetta e sarà come non avere questa tecnologia.
Però per giochi meno esigenti, si può impostare il framerate a tot. fps (in base al tipo di gioco) e prolungare l'autonomia.
koni18 Dicembre 2014, 16:57 #5
non per fare flame ma : non sono idee gia sviluppate dalla concorenza da anni ?
poi se seguono la politica degli ultimi tempi questa opzione sarà attiva solo sulle nuove schede
s12a18 Dicembre 2014, 17:00 #6
Ma attivando il vSync non succede già questo? I frame in eccedenza non vengono proprio renderizzati, il carico sulla GPU cala e quindi pure i consumi. Me ne accorgo dal pannello di controllo del gruppo di continuità.
PhoEniX-VooDoo18 Dicembre 2014, 17:08 #7
sbagliero magari, ma secondo me AMD avrebbe un sacco di altre cose ben piu importanti di cui occuparsi prima di pensare ad ottimizzare l'esperienza di gioco di una nicchia (giocatori notebbok) nella nicchia (giocatori notebook che giocano usando solo la batteria)

giusto l'altro giorno ho installato un pc con una R7-260X, apro per YT per vedere una videorecensione e mi pare e si veda dimmerda, tutto pixelloso/compresso non capisco, cerca e prova ed alla fine bisognava attivare una strana opzione nei driver per migliorare la qualita video??!! Ma cosa vuol dire? L'ho trovato assurdo ed in ogni caso sono certo che si vedeva peggio che con il PC di fianco che ha una Titan (o una qualsias nVidia direi..)
sintopatataelettronica18 Dicembre 2014, 17:21 #8
Originariamente inviato da: s12a
Ma attivando il vSync non succede già questo? I frame in eccedenza non vengono proprio renderizzati, il carico sulla GPU cala e quindi pure i consumi. Me ne accorgo dal pannello di controllo del gruppo di continuità.


Sì, è vero .. ma il vsync non fissa un numero a scelta di frame al secondo come target, semplicemente sincronizza il numero di frames renderizzati con la frequenza di lavoro del monitor; per cui se hai un monitor a 60hz e, su un dato gioco, la scheda ha potenza a sufficienza per generarne 200 di fotogrammi al secondo, attivando il vsync si limiterà a renderizzarne solo 60.. (sempre e solo 60).

Con questa tecnologia tu dici invece alla gpu di renderizzare un numero massimo di fotogrammi al secondo a scelta, tipo 40-50.. si rompe insomma il rapporto tra la frequenza del monitor e il numero di fps generati.. che non mi sembra una bella cosa.. visto che quello è il valore di lavoro ottimale .
Vero è che così risparmi sulla batteria di un portatile.. ma di certo l'esperienza di gioco non può essere la stessa.. si perde del tutto la fluidità.
sintopatataelettronica18 Dicembre 2014, 17:24 #9
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
sbagliero magari, ma secondo me AMD avrebbe un sacco di altre cose ben piu importanti di cui occuparsi prima di pensare ad ottimizzare l'esperienza di gioco di una nicchia (giocatori notebbok) nella nicchia (giocatori notebook che giocano usando solo la batteria)


Sono al 100% d'accordo con te... è veramente desolante vederli concentrare su cose così irrilevanti..
29Leonardo18 Dicembre 2014, 17:36 #10
Sinceramente non riesco a capire esattamente cosa faccia questa feature dato che i limitatori di frame esistono da anni e con software di terze parti che ormai per chi è un minimo smanettone con il pc sono dei programmi che si installano appena dopo aver fatto il login su win. (mi riferisco a msi afterburner, ex rivatuner etc..)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^