Ray Tracing: tutte le demo mostrate da NVIDIA al GamesCom

Ray Tracing: tutte le demo mostrate da NVIDIA al GamesCom

Le nuove schede video della serie GeForce RTX 20 supportano il Ray Tracing in hardware. Durante il keynote al GamesCom NVIDIA ha mostrato diversi esempi di applicazione del Ray Tracing

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Quella di Battlefield V non è l'unica Demo Ray Tracing portata da NVIDIA al GamesCom. Per mostrare quale tipo di miglioramento visivo è lecito attendersi dall'implementazione in hardware del Ray Tracing, infatti, NVIDIA ha usato demo tratte dai giochi Shadow of the Tomb Raider (Eidos Montreal), Control (Remedy Entertainment) e Metro Exodus (4A Games).

NVIDIA ha costruito la sua nuova architettura Turing con il Ray Tracing quale punto di riferimento. Non si tratta ancora di Ray Tracing completo ma di un ibrido tra rasterizzazione e Ray Tracing come abbiamo visto nell'articolo dedicato a Battlefield V, ma il miglioramento rispetto alla passata generazione è già evidente sia nella qualità delle illuminazioni e delle ombre, sia per quanto riguarda le riflessioni.

Tutto questo è possibile grazie agli RT Core che si trovano nelle GPU della famiglia GeForce RTX 20, che sfruttano le nuove Microsoft DirectX Ray Tracing. Oltre agli RT Core, Turing contempla anche i Tensor Core, ideati per gestire l'elaborazione delle applicazioni basate sulla rete neurale. NVIDIA sfrutta questi ultimi per il Deep Learning Super-Sampling, una tecnica di anti-aliasing che usa deep learning e intelligenza artificiale per migliorare la definizione delle immagini anche oltre il TAA in 4K. NVIDIA ha detto al GamesCom che molti giochi supporteranno il DLSS, tra cui Serious Sam 4: Planet Badass, Final Fantasy XV e Hitman 2.

Atomic Heart e Project Sol sono due nuove demo di NVIDIA allestite proprio per mostrare il Ray Tracing al GamesCom. Le successive due demo, Star Wars con Unreal Engine e la demo tecnologica di Remedy, risalgono invece allo scorso GDC.

La tecnica di Ray Tracing proietta i raggi di luce dal punto di osservazione agli oggetti; i raggi poi rimbalzano dagli oggetti al resto della scena, determinando in ultima analisi le interazioni tra le fonti di luce e gli oggetti in un modo realistico. L'algoritmo segue il percorso tracciato da ogni singolo raggio al fine di determinare il colore del pixel su cui è proiettato. Se la destinazione è considerabile come destinazione finale il processo si interrompe, in caso contrario viene gestito il conseguente effetto di riflessione o rifrazione. Rispetto alle tecniche tradizionali di rasterizzazione, si parte quindi dal punto di osservazione, mentre fino a oggi l'illuminazione viene gestita a partire dalla fonte di illuminazione nella scena virtuale.

Ma qual è l'impatto sulle prestazioni? Ray Tracing è una tecnica storicamente considerata inapplicabile rispetto ai videogiochi per l'elevata mole di calcoli richiesta. NVIDIA sostiene di riuscire con gli hardware moderni, con tanto silicio sulle schede dedicato al Ray Tracing, di poter contenere l'impatto prestazionale, ma soprattutto nella prima fase bisognerà rinunciare a parte del frame rate normalmente consentito dalle tecniche precedenti. Secondo le dichiarazioni dei rispettivi sviluppatori, Battlefield V e Metro Exodus giravano al GamesCom a 1080p/60fps, mentre qualche problema in più si è palesato con Shadow of the Tomb Raider, che ha faticato a mantenere il frame rate di 60fps.

Altri dettagli sulle nuove schede video NVIDIA si trovano qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8827 Agosto 2018, 20:08 #1
1080/60 quando va bene, bel traguardo con quel che costano
ningen27 Agosto 2018, 20:45 #2
Originariamente inviato da: Marko#88
1080/60 quando va bene, bel traguardo con quel che costano


Beh che ti aspettavi? Il raytracing è computazionalmente molto oneroso, secondo me sarà già un miracolo se i 60 fps saranno fissi.
Questo è solo un primo accenno di raytracing serviranno tempi più maturi sia per la diffusione sia per avere prestazioni migliori.
StIwY27 Agosto 2018, 20:58 #3
Originariamente inviato da: ningen
Beh che ti aspettavi?.



Ad oggi questo RTX è solo una costosissima tech demo acchiappa-polli.

Ne riparliamo fra altre 3 generazioni di vga, forse per allora potrà essere gestibile, e soprattutto alla portata di coloro che possono permettersela, cioè il 95% del bacino d'utenza.
LucaLindholm27 Agosto 2018, 21:07 #4

nVidia continua a truffare gli utenti.

Incredibile come, a distanza di oltre 3 anni, il 4K rimanga sullo stesso prezzo per schede correnti!

- 2015 ===> 980 Ti = 750€
- 2016 ===> 1080 = 700€
- 2017 ===> 2070 = 649€

Cosa è cambiato in questi 3 anni??
Niente, sempre sui 700€ bisogna orientarsi per avere il 4K.

Spawn758627 Agosto 2018, 21:16 #5
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Incredibile come, a distanza di oltre 3 anni, il 4K rimanga sullo stesso prezzo per schede correnti!

- 2015 ===> 980 Ti = 750€
- 2016 ===> 1080 = 700€
- 2017 ===> 2070 = 649€

Cosa è cambiato in questi 3 anni??
Niente, sempre sui 700€ bisogna orientarsi per avere il 4K.



Traduco: "E' incredibile come questi vogliano farmi pagare tanto una scheda nuova al prezzo di lancio! Potrei prendermene una usata e pagarla la metà, ma io voglio sentirmi un signore e prendere una scheda nuova del migliore sviluppatore e pagarla una miseria!"

-_-"
kiwivda27 Agosto 2018, 21:23 #6
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Incredibile come, a distanza di oltre 3 anni, il 4K rimanga sullo stesso prezzo per schede correnti!

- 2015 ===> 980 Ti = 750€
- 2016 ===> 1080 = 700€
- 2017 ===> 2070 = 649€

Cosa è cambiato in questi 3 anni??
Niente, sempre sui 700€ bisogna orientarsi per avere il 4K.



Sei stato gentile, con la 1080 liscia il 4k lo vedi come su una consolle, per il 4K con grafica da PC ci vuole la Titan XP.
Ryoga8527 Agosto 2018, 22:48 #7
Originariamente inviato da: kiwivda
Sei stato gentile, con la 1080 liscia il 4k lo vedi come su una consolle, per il 4K con grafica da PC ci vuole la Titan XP.


E anche il monitor 4K
Io non sento tutta questa necessita per il 4k, come non la sento nei film full hd in 21:9 vanno più che bene.
Alodesign27 Agosto 2018, 23:08 #8
Monitor? 300€ minimo?
Scheda video? 700€ minimo.

1000€ per non vedere i pixel? Ah no già adesso con il 1080p non li vedo
demon7728 Agosto 2018, 00:11 #9
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Incredibile come, a distanza di oltre 3 anni, il 4K rimanga sullo stesso prezzo per schede correnti!

- 2015 ===> 980 Ti = 750€
- 2016 ===> 1080 = 700€
- 2017 ===> 2070 = 649€

Cosa è cambiato in questi 3 anni??
Niente, sempre sui 700€ bisogna orientarsi per avere il 4K.



Ma che vuol dire truffare gli utenti?
E' la scheda top di gamma più potente attualmente sul mercato. Ovvio che costa.
Se uno è enthusiast e vuol spendere quelle cifre per poter giocare al top con tanto di ray tracing libero di farlo.

Di fatto per giocare alla grande e con preatazioni ottime basta di gran lunga meno. Sta all'intelligenza del consumantore scegliere cosa fa per lui.
Ci sono soluzioni per tutte le tasche ed esigenze.

Io adesso ho una 1060 da 3gb pagata sule 200 euro con cui gioco alla grandissima a qualsiasi titolo in ful HD con dettagli medi, sempre ben oltre i 60 fps costanti.
thresher325328 Agosto 2018, 01:36 #10
Originariamente inviato da: Spawn7586
Traduco: "E' incredibile come questi vogliano farmi pagare tanto una scheda nuova al prezzo di lancio! Potrei prendermene una usata e pagarla la metà, ma io voglio sentirmi un signore e prendere una scheda nuova del migliore sviluppatore e pagarla una miseria!"

-_-"


Oppure magari "incredibile come il regime di monopolio di nvidia gli consenta di ritoccare i prezzi come meglio crede, relegando la fascia media a prezzi da enthusiast di qualche anno fa".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^