Radeon RX 6000, frequenze di punta sopra i 2 GHz secondo nuove indiscrezioni

Radeon RX 6000, frequenze di punta sopra i 2 GHz secondo nuove indiscrezioni

Stando ad alcune informazioni estrapolate da una beta di macOS 11 Big Sur, le nuove GPU Navi basate su architettura RDNA 2 raggiungeranno in boost frequenze di punta molto elevate, in alcuni casi ben al di sopra dei 2 GHz.

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Schede Video
RadeonNaviAMD
 

In attesa della presentazione del 28 ottobre, emergono nuove indiscrezioni sulle specifiche delle future schede video AMD della famiglia Radeon RX 6000. Alcuni dati confermano quanto riportato in precedenza e sembrano assumono così maggiore concretezza. La novità riguarda le frequenze di clock, che irrompono sulla scena dopo essere state estratte da una beta di macOS 11 che già contiene il supporto alla nuova serie. Trattandosi di macOS i dati riguardano le soluzioni Radeon PRO e non Radeon RX, ma il progetto è il medesimo, quindi le informazioni sono comunque rilevanti o comunque di qualche indicazione.

Per quanto concerne la GPU Navi 21, anche nota come Sienna Cichlid o Big Navi, ritorna il dato di 80 Compute Unit, per un totale di 5120 stream processor se ogni CU manterrà la configurazione con 64 core. Nel firmware del sistema operativo sono indicate due varianti di Navi 21, la A e la B, con frequenze di boost rispettivamente di 2050 e 2200 MHz. Si tratta di valori piuttosto elevati e che si stima consentiranno di avere potenza di calcolo di 22,5 TFLOPs (FP32), inferiore ai 29,8 TFLOPs della RTX 3080. Si cita inoltre un power limit tra 200 e 238W.

La GPU Navi 22, anche nota come Navy Flounder, sembra proprio offrirà 40 CU (2560 SP) come l'attuale GPU Navi 10 della RX 5700 XT per alzare l'asticella della fascia media del mercato. In questo caso si parla di una frequenza di boost massima di ben 2500 MHz, persino più alta di Navi 21, per una potenza di 12,8 TFLOPs (la RX 5700 XT tocca 9,7 TFLOps) e di un power limit di 170W.

Dai dati estrapolati si evince che la GPU entry-level Navi 23 - Dimgrey Cavefish - avrà 32 CU e 2048 stream processor, mentre le frequenze non sono ancora indicate. Nel firmware di macOS c'è infine un riferimento a Navi 31, quindi alla terza generazione dell'architettura Navi o, se preferite, a RDNA 3. Al momento i dati riportano una configurazione di Navi 31 simile a Navi 21, quindi 80 CU.

Per quanto riguarda il bus e la capacità della memoria, non ci sono ulteriori informazioni, con le schede Navi 21 che dovrebbero avere un bus a 256 bit e 16 GB di memoria, mentre le proposte Navy Flounder dovrebbero essere accompagnate da un bus a 192 bit e 12 GB di memoria. Al momento però tutti questi valori vanno presi con un pizzico di sano scetticismo, in quanto non sono stati confermati da AMD.

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MALEFX28 Settembre 2020, 09:29 #1

Azz

2500 MHz...azz!
fra5528 Settembre 2020, 09:37 #2
Interessante...
le_mie_parole28 Settembre 2020, 09:55 #3
mi sembrano specifiche campate in aria, la vedo dura che AMD abbia realizzato una piattaforma così energivora per le console, secondo me, almeno lato consumi, RDNA2 sarà più efficiente di così, e magari, similmente ai Ryzen, tra uno step e l'altro ci ballano 10/20% di performance a parità di cu.
kabuby7728 Settembre 2020, 09:59 #4
La 3080 può fare sogni tranquilli, al massimo andrà a competere con la 3070... in fascia 500 euro. L'aumento della frequenza di clock serve per risparmiare costi di produzione facendo chip più piccoli perchè hanno meno CU. Abbiamo visto in questi anni però che per le schede video ha funzionato di più laumento dei core che l'innalzamento delle frequenze. Rimane critica la banda della memoria, il bus a 256 bit non fà gridare al miracolo. Sicuramente AMD proporrà prodotti dal prezzo competitivo (dovendosi adeguare a quelli fatti da Nvidia), ma finchè non proporrà sul mercato la scheda video più veloce non potrà aumentare i suoi guadagni.
ninja75028 Settembre 2020, 10:05 #5
Originariamente inviato da: le_mie_parole
mi sembrano specifiche campate in aria, la vedo dura che AMD abbia realizzato una piattaforma così energivora per le console, secondo me, almeno lato consumi, RDNA2 sarà più efficiente di così, e magari, similmente ai Ryzen, tra uno step e l'altro ci ballano 10/20% di performance a parità di cu.


sembra già troppo bello per essere vero se la flounder da 170w avrà prestazioni da quasi 2080ti!

Originariamente inviato da: kabuby77
La 3080 può fare sogni tranquilli, al massimo andrà a competere con la 3070... in fascia 500 euro.


la 3080 sembra invece alla portata, fps più, fps meno

L'aumento della frequenza di clock serve per risparmiare costi di produzione facendo chip più piccoli perchè hanno meno CU.


a noi quello che interessa sono le prestazioni e il prezzo (se vuoi, anche i consumi)

del resto di quante CU ha o quanti mhz ha, un bel chissenefrega
RaZoR9328 Settembre 2020, 10:09 #6
Originariamente inviato da: kabuby77
La 3080 può fare sogni tranquilli, al massimo andrà a competere con la 3070... in fascia 500 euro. L'aumento della frequenza di clock serve per risparmiare costi di produzione facendo chip più piccoli perchè hanno meno CU. Abbiamo visto in questi anni però che per le schede video ha funzionato di più laumento dei core che l'innalzamento delle frequenze. Rimane critica la banda della memoria, il bus a 256 bit non fà gridare al miracolo. Sicuramente AMD proporrà prodotti dal prezzo competitivo (dovendosi adeguare a quelli fatti da Nvidia), ma finchè non proporrà sul mercato la scheda video più veloce non potrà aumentare i suoi guadagni.
80 CU a 2.2Ghz possono superare le performance della 3080. La 3070 è una 2080Ti fondamentalmente, tranquillamente alla portata di Navi 21.
mircocatta28 Settembre 2020, 10:11 #7
Originariamente inviato da: kabuby77
La 3080 può fare sogni tranquilli, al massimo andrà a competere con la 3070... in fascia 500 euro. L'aumento della frequenza di clock serve per risparmiare costi di produzione facendo chip più piccoli perchè hanno meno CU. Abbiamo visto in questi anni però che per le schede video ha funzionato di più laumento dei core che l'innalzamento delle frequenze. Rimane critica la banda della memoria, il bus a 256 bit non fà gridare al miracolo. Sicuramente AMD proporrà prodotti dal prezzo competitivo (dovendosi adeguare a quelli fatti da Nvidia), ma finchè non proporrà sul mercato la scheda video più veloce non potrà aumentare i suoi guadagni.

e questa conclusione nasce da cosa? dal fatto che la 3080 ha 30tf? lol
[U]SE quei dati sono confermati[/U] vai tranquillo che la 3080 avrà concorrenza
bonzoxxx28 Settembre 2020, 10:14 #8
Sarebbe un bene per tutti che AMD riesca a rivaleggiare con le 3080, imho..
StylezZz`28 Settembre 2020, 10:25 #9
Originariamente inviato da: kabuby77
ma finchè non proporrà sul mercato la scheda video più veloce non potrà aumentare i suoi guadagni.


Eh si, con Ryzen infatti non è riuscita ad aumentare i suoi guadagni
bonzoxxx28 Settembre 2020, 10:33 #10
Originariamente inviato da: kabuby77
ma finchè non proporrà sul mercato la scheda video più veloce non potrà aumentare i suoi guadagni.


AMD stocks

in 5 anni le azioni sono passate a 1.83 usd a 78.06usd on un ATH di 85.55usd.
Non è ai livelli di nvidia o di intel ovviamente ma direi che stanno lavorando benone

Non per difendere AMD, non mi interessa e ho sempre avuto GPU nvidia, sempre, dalla TNT2 a salire, avere la GPU più veloce serve per farsi pubblicità ma i soldi si fanno con la fascia media

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^