Radeon R9 285X: bus memoria a 384bit per la nuova scheda AMD?

Radeon R9 285X: bus memoria a 384bit per la nuova scheda AMD?

Attesa sul mercato nelle prossime settimane, la nuova scheda Radeon R9 285X potrebbe implementare un bus memoria incrementato del 50% quanto ad ampiezza rispetto a quello della scheda Radeon R9 285

di pubblicata il , alle 14:51 nel canale Schede Video
AMDRadeon
 

Alcune settimane fa AMD ha presentato la scheda video Radeon R9 285, modello basato su GPU nota con il nome in codice di Tonga e destinato a prendere il posto della soluzione Radeon R9 280 sul mercato. Questa GPU integra, nella declinazione utilizzata per la scheda Radeon R9 285, un numero di stream processors pari a 1.792 abbinati a memoria GDDR5 con bus da 256bit di ampiezza.

Si attende la presentazione di una seconda scheda video basata su GPU Tonga, il modello Radeon R9 285X che dovrebbe prendere il posto attualmente occupato dalla scheda Radeon R9 280X. Questa scheda, stando al report pubblicato dal sito giapponese PC Watch, dovrebbe mettere a disposizione 2.048 stream processors ma abbinando questi ad un bus memoria da 384bit di ampiezza. La risultante sarebbe quindi quella di avere specifiche molto simili a quelle della scheda che andrà a sostituire nella gamma di prodotti AMD, con un presumibile incremento nelle prestazioni velocistiche.

A dare forza a queste considerazioni l'analisi delle specifiche del chip Tonga, che ha una superficie complessiva leggermente superiore a quella del chip Tahiti che equipaggia le schede Radeon R9 280 e Radeon R9 280X (359 contro 352 millimetri quadrati). Questi porta a pensare che il bus memoria effettivamente integrato in questa GPU possa essere a 384bit, con la declinazione adottata in Radeon R9 285 che disabilita due dei 6 memory controller a 64bit presenti.

Un prodotto di questo tipo potrebbe rivelarsi essere molto interessante per AMD, capace di meglio posizionarsi nel segmento di mercato delle schede comprese tra 200€ e 300€ di prezzo. Al momento attuale Radeon R9 280X si scontra con GeForce GTX 770 ma l'atteso debutto della scheda GeForce GTX 960 basata su architettura Kepler potrebbe portare una ventata di novità da parte di NVIDIA, cambiando lo scenario.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devil_mcry01 Ottobre 2014, 15:09 #1
Se avesse 2048 shaders e un bus a 384bit credo sarà più veloce di una 280x di un buon 20%, d'altro canto la 285 è allineata con la 280 pur avendo un bus solo di 256bit. AMD avrebbe fatto meglio a lanciare entrambi i modelli subito e lasciare il bus a 384bit in entrambe le versioni... in generale però proporre una GPU allo stesso prezzo della vecchia con le stesse performance (parlo della 285) non è furbissimo...
PaulGuru01 Ottobre 2014, 15:36 #2
farla così da subito no ?

Di fatto 285 si presumeva che andasse di più della 280, non di meno
Vul01 Ottobre 2014, 15:39 #3
Originariamente inviato da: PaulGuru
farla così da subito no ?

Di fatto 285 si presumeva che andasse di più della 280, non di meno


che poi la disgrazia è che costa 30 euro in più delle 280 e 10 in meno delle 280x e 20 più delle 760.

E' una scheda totalmente non competitiva che sta bene sugli scaffali finchè non si piazza intorno ai 150.
dado197901 Ottobre 2014, 15:46 #4
Ma ha le stesse caratteristiche della 280X?!?!
Cosa cambiano... solo le frequenze???
CrapaDiLegno01 Ottobre 2014, 16:13 #5
ma l'atteso debutto della scheda GeForce GTX 960 basata su architettura Kepler

L'architettura della GTX960 dovrebbe essere Maxwell, non Kepler.

In effetti non si capisce cosa porta di più questo Tonga rispetto a Tahiti. Sarà anche leggermente ottimizzato ma non è certo sufficiente e dare del filo da torcere a nvidia.
Vedremo contro la GTX960 come si posizionerà. E quanto ciuccerà quando sarà abilitato il bus a 384 bit e tutte le altre comput unit.
devil_mcry01 Ottobre 2014, 16:23 #6
Tonga è CGN 1.2, True Audio, HSA(?)

La 285 va circa come una 280 con meno clock e un bus di soli 256bit. Hanno toppato alla grande e non vale la pena comprarla in nessun caso... Però con un bus di 384bit sarebbe andata decisamente di più
CrapaDiLegno01 Ottobre 2014, 17:46 #7
Originariamente inviato da: devil_mcry
Tonga è CGN 1.2, True Audio, HSA(?)

La 285 va circa come una 280 con meno clock e un bus di soli 256bit. Hanno toppato alla grande e non vale la pena comprarla in nessun caso... Però con un bus di 384bit sarebbe andata decisamente di più


Mi sembra che non sia proprio così, Non è che mettendo bus grandi a volontà si fa per forza una GPU più veloce. Sono tatni gli esempi di GPU con bus grandi che non hanno dato quello che dovevano (R600 in primis). E queste nuove nvidia sono un altro esempio dato che battono le 780/780Ti con un bus più piccolo.
Perché se è vero che la banda aumenta, aumenta anche il consumo (dei costi di fabbricazione possiamo anche fregarcene nella valutazione delle prestazioni).
E se non sfutti adeguatamente tutta la banda, quel margine termico te lo puoi giocare con frequenze più elevate del core. La scelta del bus deve quindi esere bilanciata alla reale potenza di calcolo della scheda. La versione di Tonga montata sulla 285 è bilanciata, dato che con meno shader e meno banda comunuqe raggiunge le prestazioni di Tahiti, che probabilmente non lo era, dato che il consumo eccessivo del bus poteva essere convertito in frequenza per gli shader/ROPs/TMUs e quindi avere prestazioni maggiori di quanto non ottenga con un bus così grande.
E nvidia con Maxwell ha dimostrato che non serve quel bus per avere prestazioni anche sensibilmente superiori.
Quindi no, non è detto che Tonga a 384 bit con quel numero di compute unit attive sarebbe andato meglio. Anzi.
devil_mcry01 Ottobre 2014, 17:48 #8
Ma le GPU AMD hanno sempre guadagnato molto dall'aumento di clock sulle RAM rispetto a quanto cambia su nVidia.

Infatti AMD arriva fino a 512bit di bus su quella architettura...
corvazo01 Ottobre 2014, 18:01 #9
HBM 3D Stacked Memory is up to 9X Faster Than GDDR5: Coming With AMD R9 390X and R9 380X 20nm Pirate Islands !!!!!
corvazo01 Ottobre 2014, 18:13 #10
HBM was originally developed in tandem by both SK Hynix and AMD to replace GDDR5 as the new standard for bandwidth hungry processors such as GPUs. GDDR5 performance scaling has slowed down dramatically and grown exponentially more expensive in the last few years.

AMD bet on HBM early on, while Nvidia bet on the competing HMC standard. It seems AMD bet on the right technology and they stand to gain an entire year’s worth of exclusive access to the technology. Nvidia will simply have to make due with GDDR5 for 2015.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^