R580: David Orton ne parla

R580: David Orton ne parla

Il CEO di ATI anticipa quelli che saranno i piani per il lancio della prossima generazione di chip top di gamma

di pubblicata il , alle 14:23 nel canale Schede Video
ATI
 

Nella giornata di ieri sono emersi nuovi dettagli, questa volta a mezzo dell'autorevole Dave Orton, CEO di ATI, sulle prossime generazioni di schede video top di gamma di ATI, nome in codice R580. L'occasione è stata la conferenza che ha esposto i risultati finanziatri di ATI ottenuti nel corso del primo trimestre dell'anno fiscale 2006, conclusosi il 30 Novembre 2005. Orton ha delineato il quadro economico del trimestre in termini di risultati, soffermandosi anche su quelle che saranno le novitò che verranno presentate nel corso del secondo trimestre fiscale 2006.

Di seguito quanto dichiarato da Dave Orton:

Over the next 90 days, you will see us recapture the performance leadership from ourselves, with our R580 launch in Q2, delivering the most compelling multi-GPU graphics platform with CrossFire, and ramping OEMs with this solution in the quarter as well.

E' interessante segnalare che David Orton indichi il lancio delle soluzioni R580 per il secondo trimestre dell'anno, quando varie informazioni hanno sempre riportato come il primo trimestre 2006 il periodo di lancio delle soluzioni che andranno a sostituire le schede Radeon X1800XT. E' ipotizzabile che il lancio, e una prima disponibilità di schede in volumi, possa avvenire proprio nei primi mesi del 2006, con commercializzazione in volumi più elevati nel secondo trimestre dell'anno.

Significativo anche notare come Orton indichi il lancio di R580 in concomitanza con la disponibilità della versione Crossfire, tecnologia che permette di abbinare tra di loro due schede video ATI Radeon facendole operare in parallelo. Nelle due precedenti implementazioni della tecnologia Crossfire, per schede Radeon X800-X850 e Radeon X1800, la disponibilità delle schede video master è sempre stato successivo al lancio della scheda slave. Proprio in questi giorni, come documentato con questo articolo, ATI ha ufficialmente presentato le schede video Radeon X1800XT Crossfire, che verranno commercializzate nel mercato italiano a partire dalla metà del mese di Gennaio.

Il debutto delle soluzioni R580, se avverrà effettivamente nel corso del mese di Gennaio con disponibilità nel secondo trimestre 2006, fa pensare che la vita effettiva di mercato delle soluzioni R520 sarà complessivamente ben più breve rispetto a quanto inizialmente previsto da ATI. Del resto, la presentazione di queste soluzioni è stata posticipata sino all'autunno 2005, contro iniziali piano che ne prevedevano il lancio in primavera.
Queste considerazioni si applicano ancor di più alle configurazioni Crossfire con schede Radeon X1800XT, che dovrebbero a questo punto avere vita utile di mercato limitata solo ad alcuni mesi. Trattandosi di un prodotto di fascia altissima, quindi non destinato ad una massiccia diffusione, questo non dovrebbe rappresentare un problema per ATI anche se fa specie vedere come una tecnologia di questo tipo abbia vita utile di mercato talmente breve.

I dettagli della conference call sono disponibili, in formato elettronico, sul sito ATI a questo indirizzo.

Di seguito i link ad alcune news su R580 scritte nelle scorse settimane:

R580: 16 pipeline, 48 pixel shader unit
Queste le caratteristiche tecniche anticipate per la prossima generazione di schede video ATI top di gamma, attese al debutto a inizio 2006

X1900 e G71: alcune informazioni sulle future GPU top di gamma
Emergono vari dettagli su quelle che saranno le prossime architetture video top di gamma di ATI e NVIDIA, attese per inizio 2006 e destinate, nuovamente, a rivoluzionare il mercato della grafica 3D

R580 già vicino alla presentazione?
ATI non ne parla ufficialmente, ma non mancano le indiscrezioni sull'architettura video che sostituirà il chip R520 quale soluzione top di gamma

R580: niente specifiche, ma alcuni dettagli
Una sorta di Socket nell'implementazione della prossima GPU ati top di gamma, stando ai rumors provenienti dai partner taiwanesi

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Apple8022 Dicembre 2005, 14:29 #1
Questo si che è un duro colpo per chi ha acquistato da poco una X1800.

A questo punto meglio aspettare R580 e G71. Visto che come dati tecnici sono nettaemente migliori.
Luca GT22 Dicembre 2005, 14:35 #2
Se aspetti sempre.. non compri mai nulla , conviene acquistare quello che ci serve e ai prezzi che ci si può permettere e mettersi l'animo in pace
Sig. Stroboscopico22 Dicembre 2005, 14:36 #3
Non è vero Apple80

Una scheda del genere se la prende uno che gli serve o per sfizio.
Se hai i soldi prende quello che il mercato ti offre in quel momento.

Tanto varrebbe aspettare la R600 e in quel momento aspettare ch esta la R680...

Peri l concetto chiave per l'acquisto intelligentente è data dalla disponibilità moneratia + offerta del mercato = acquisto.
UltimateBou22 Dicembre 2005, 14:37 #4
ci sono i thread ciclici, adesso i commenti ciclici... -.-'

quando uscirà la R580 si dirà: a questo punto meglio aspettare R600 che è nettamente migliore

BAH
phobos_8022 Dicembre 2005, 14:38 #5
“Over the next 90 days, you will see us recapture the performance leadership from ourselves..."

Ottimista il tipo
MiKeLezZ22 Dicembre 2005, 14:38 #6
Questa è un'informazione poco obiettiva.
Citiamo le cose per bene.
http://www.tomshw.it/news.php?newsid=5482

Rispetto al precedente quarto, ATi è sulla strada della guarigione, ma l'azienda è ben lontana dai dati raggiunti un anno fa.

Il continuo ritardo della serie X1000 ha influito pesantemente su ATI, infatti la nuova linea di prodotti ha inciso solo per il 10% sul reddito dell'azienda. Il ritardo e la pressione di nVidia, hanno forzato ATi a riposizionare le offerte X800, spostandole nella fascia mainstream perdendo così ricavi e margini di profitto.

Complessivamente ATi ha visto un calo del 10% del suo mercato PC nell'arco di un anno. Tuttavia, il calo di vendite di schede video è stato sopperito dalle vendite significative di chipset Xpress200. Tutto questo però ha impattato sui margini di profitto scesi dal 34 % del primo trimestre fiscale 2005 ai 28.7% di questo trimestre.

Il futuro per ATi non può essere che migliore, con i profitti sul chip Xbox 360 e un rilancio deciso del settore grafico.



E' interessante segnalare che David Orton indichi il lancio delle soluzioni R580 per il secondo trimestre dell'anno, quando varie informazioni hanno sempre riportato come il primo trimestre 2006 il periodo di lancio delle soluzioni che andranno a sostituire le schede Radeon X1800XT.

Non "varie informazioni", ma "varie indiscrezioni", che assomigliavano più a hype .

Il debutto delle soluzioni R580, se avverrà effettivamente nel corso del mese di Gennaio con disponibilità nel secondo trimestre 2006, fa pensare che la vita effettiva di mercato delle soluzioni R520 sarà complessivamente ben più breve rispetto a quanto inizialmente previsto da ATI.

Questa non l'ho capita.
Parlano di secondo trimeste (si intende sempre la fine), ovvero maggio/giugno.
La serie x1 è sta presentata lo stesso periodo.
Io vedo ripetersi la storia, non vedo grandi differenze.
DjLode22 Dicembre 2005, 14:39 #7
Originariamente inviato da: UltimateBou
quando uscirà la R580 si dirà: a questo punto meglio aspettare R600 che è nettamente migliore


Guarda io ti dico di aspettare R680 perchè da quanto dicono sarà velocissimo
Aryan22 Dicembre 2005, 14:42 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ]Questa è
obiettiva[/B].
Citiamo le cose per bene.
http://www.tomshw.it/news.php?newsid=5482

Rispetto al precedente quarto, ATi è sulla strada della guarigione, ma l'azienda è ben lontana dai dati raggiunti un anno fa.

Il continuo ritardo della serie X1000 ha influito pesantemente su ATI, infatti la nuova linea di prodotti ha inciso solo per il 10% sul reddito dell'azienda. Il ritardo e la pressione di nVidia, hanno forzato ATi a riposizionare le offerte X800, spostandole nella fascia mainstream perdendo così ricavi e margini di profitto.

Complessivamente ATi ha visto un calo del 10% del suo mercato PC nell'arco di un anno. Tuttavia, il calo di vendite di schede video è stato sopperito dalle vendite significative di chipset Xpress200. Tutto questo però ha impattato sui margini di profitto scesi dal 34 % del primo trimestre fiscale 2005 ai 28.7% di questo trimestre.

Il futuro per ATi non può essere che migliore, con i profitti sul chip Xbox 360 e un rilancio deciso del settore grafico.




Non "varie informazioni", ma "varie indiscrezioni", che assomigliavano più a hype .


Questa non l'ho capita.
Parlano di secondo trimeste (si intende sempre la fine), ovvero maggio/giugno.
La serie x1 è sta presentata lo stesso periodo.
Io vedo ripetersi la storia, non vedo grandi differenze.

Hai citato una fonte "obiettivissima"...
ultimate_sayan22 Dicembre 2005, 14:43 #9
Non credo che chi abbia acquistato un X1800 si preoccupi... così come chi ha acquistato una 7800... le prestazioni sono così elevate che daranno sonni tranquilli almeno per più di due anni...
Certo che ATI, pur avendo attraversato un periodo non felice in quanto a disponibilità delle proprie soluzioni e vari ritardi, è riuscita a lanciare una GPU (R520) decisamente all'altezza... di conseguenza si può ben sperare per R580
il.SiMpy22 Dicembre 2005, 15:03 #10
Originariamente inviato da: ultimate_sayan
Non credo che chi abbia acquistato un X1800 si preoccupi... così come chi ha acquistato una 7800... le prestazioni sono così elevate che daranno sonni tranquilli almeno per più di due anni...
Certo che ATI, pur avendo attraversato un periodo non felice in quanto a disponibilità delle proprie soluzioni e vari ritardi, è riuscita a lanciare una GPU (R520) decisamente all'altezza... di conseguenza si può ben sperare per R580


E chi ti dice che nel 2006 lo sviluppo tecnico dei videogiochi nn segua quello sempre più veloce delle schede video..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^