R520: alcune specifiche presunte

R520: alcune specifiche presunte

Si avvicina il debutto delle prime soluzioni ATI Radeon R520, e con esso emergono nuovi dettagli non ufficiali. Prima della presentazione attesa per i primi di Ottobre, proviamo a speculare sulle caratteristiche dell'anti G70

di pubblicata il , alle 15:16 nel canale Schede Video
ATIRadeonAMD
 

Si riporta, anche se mancano conferme ufficiali, che il chip R520 abbia un'architettura nativa a 32 pipeline di rendering, ma che ATI non sia stata in grado di ottenere rese produttive anche solo soddisfacenti per questa versione di chip. Le rese con 32 pipeline funzionanti sarebbero così basse che sarebbero solo 10 i sample di chip operanti in questa configurazione.

La scelta di ATI, quindi, sarà sicuramente quella di adottare versioni a 24 oppure a 16 pipeline di rendering per le schede basate su chip R520. Se per la seconda versione è presumibile che le rese siano nel complesso buone, per la soluzione con 24 pipeline i volumi saranno inferiori: avviene infatti sempre così in presenza di un'architettura complessa, soprattutto quando la produzione è da poco iniziata. Al debutto delle soluzioni R520, previsto per l'inizio del mese di Ottobre, ATI avrà quindi a disposizione due distinte versioni di scheda R520.

r520_chip.jpg
fonte: hkepc.com

La versione R520XL sarà quella maggiormente disponibile in volumi, almeno al momento del debutto; si presume possa operare con una frequenza di clock di almeno 650 MHz, in abbinamento a memoria GDDR3 con clock di 1.400 MHz. Per deduzione indichiamo in 16 il numero di pipeline di rendering di questa scheda, anche se mancano ovviamente conferme ufficiali da parte di ATI in questa direzione.

La seconda scheda prenderà il nome di R520XT e sarà quella inizialmente disponibile in volumi più ridottii. Anche in questo caso, per deduzione, ricaviamo un numero di pipeline pari a 24 per questo prodotto, che verrà posizionato quale scheda ATI più veloce disponibile in commercio.

Le architetture R520 utilizzeranno processo produttivo a 0.09 micron, tecnologia che permette frequenze di lavoro più elevate per il chip e un generale contenimento delle dimensioni a parità di transistor. Supporteranno la tecnologia Crossfire, per l'utilizzo in sistemi con 2 schede video, e integreranno un nuovo video engine capace di supportare a livello hardware la codifica H.264. Sembra inoltre che queste schede integreranno un connettore HDMI, per essere collegate direttamente a display e videoproiettori che utilizzano tale tecnologia.

In contemporanea con le soluzioni R520 ATI lancerà anche le proposte di fascia media ed entry level, note rispettivamente con i nomi in codice di RV530 e RV515. Per la prima soluzione verranno rese disponibili due schede, note con i nomi di RV530PRO e RV530XT. Per la seconda le sigle saranno, invece, quelle RV515LE e RV 515PRO. Si nota chiaramente, come del resto già emergeva osservando i nomi delle due versioni di scheda R520, come ATI abbia scelto di mantenere le stesse sigle identificative utilizzate adesso per i modelli di schede video Radeon X800, X700 e X300-X550 disponibili in commercio.

Nelle prossime 2 settimane il debutto delle nuove architetture video ATI si avvicinerà sempre più, arrivando il momento di andare sotto embargo e ricevere le informazioni in forma ufficiale prima della presentazione al pubblico. Proviamo quindi a fare ora qualche speculazione alla luce dei dati a nostra disposizione, che ricordiamo essere assolutamente non ufficiali, unendo a questo un po' di buon senso e di esperienza maturata.

Abbiamo già scritto come presumibilmente le soluzioni R520 verranno proposte con due differenti livelli di pipeline, pari a 24 e a 16 a seconda delle versioni; per la soluzione top di gamma la disponibilità di schede sarà inizialmente ridotta, con buone possibilità di aumento dei volumi nei mesi che separano con la fine dell'anno. Per la versione con 16 pipeline di rendering non dovrebbero sussistere particolari problemi, anche se resta da vedere come questa soluzione si posizionerà a confronto con le schede NVIDIA GeForce 7800 GTX e GeForce 7800 GT.

Le soluzioni di fascia media, RV530, dovrebbero integrare 12 pipeline di rendering, con la possibilità di avere 8 pipeline in modelli dal costo più contenuto; per le schede di fascia maggiormente entry level, modelli RV515, è invece prevedibile che vengano adottate solo 4 pipeline di rendering, con possibile spazio per versioni a 8 ma solo in un secondo momento.

Resta inoltre da capire cosa farà NVIDIA; nella giornata di ieri abbiamo segnalato, con questa news, alcuni rumors che danno per cancellato il progetto di una scheda GeForce 7800 Ultra, per più che condivisibili scelte legate al posizionamento di mercato. E' però altrettanto ipotizzabile che NVIDIA possa scegliere di aspettare e vedere quale sarà il livello prestazionale delle soluzioni ATI R520, prima di proporre una nuova scheda basata su architettura G70. Se le voci di ridotti volumi per le schede R520XT, infatti, verranno confermate da una limitata disponibilità sul mercato, NVIDIA potrebbe scegliere di non presentare una scheda Ultra, concentrandosi sulle soluzioni GTX e GT che abbinano eccellenti prestazioni a elevata disponibilitò da parte di tutti i partner commerciali.

Ma conoscendo la tensione quasi spasmodica di NVIDIA per essere al top delle prestazioni, ci pare tutto sommato ben più probabile che il produttore americano decida comunque di proporre una soluzione Ultra, magari venduta ad un costo quasi fuori mercato, quale definitiva dimostrazione di potenza nei confronti del rivale canadese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kosimiro07 Settembre 2005, 15:24 #1
bell'articolo..che condivido...

in sostanza:nei negozi avremo la possibilità di vedere
la una nuova scheda ati con soli 16 pipeline già
superata in questo senso da una scheda nvidia più "vecchia.."

mentre il top della gamma,probabilmente il chip più
veloce sarà molto difficile da trovare (almeno all'inizio)

ati..
neosemy07 Settembre 2005, 15:25 #2
mmm.....mi sembra che Ati abbia fatto lo stesso passo falso di Nvidia con la 5800ultra...casini, ritardi e una scheda brutta come il peccato...speriamo bene!
zanardi8407 Settembre 2005, 15:31 #3
per la soluzione top di gamma la disponibilità di schede sarà inizialmente ridotta, con buone possibilità di aumento dei volumi nei mesi che separano con la fine dell'anno.


Quindi per natale saranno effettivamente disponibili. C'è da chiedersi quali saranno i prezzi e se ci sarà la versione Rialto (AGP 8x) e che maggiorazioni avrà di prezzo. Le attuali schede di punta usciranno o faranno "concorrenza in casa"?

R520 probabilmente sarà scheda di transizione. Mi pare che ATI sia smaniosa di implementare le 32 pipe. Per ora 24 o 16 sono pipe, le altre 8 sono pippe

Staremo a vedere
e.cera07 Settembre 2005, 15:35 #4
Soltanto 10 a 32 pipe !!!!

Ne voglio una...costi quel che costi!!!
Firedraw07 Settembre 2005, 15:39 #5
speriamo che sia la volta buona che scandano le schede vecchie di prezzo
Correx07 Settembre 2005, 15:40 #6
Originariamente inviato da: e.cera
Soltanto 10 a 32 pipe !!!!

Ne voglio una...costi quel che costi!!!



a sto punto DUE in crossfire per me
fax7207 Settembre 2005, 15:41 #7
ho da qualche mese una X800XL.....credo che salterò quasta generazione di schede anche perche con un lcd da 17 che al massima va a 1280x1024 e i giochi attuali non'ho problemi.......

chissà se le "pipe" che non funzionano se le sono fumate i progettisti dell' r520 ......
Gagabra07 Settembre 2005, 16:02 #8
Quoto Fax72,
in effetti chi non ha monitor che salgano fino a 1600 * 1200 non ha come sfruttare adeguatamente la potenza.
Anche io ho appena preso una X800XL AGP per dare nuova linfa al pc e devo dire che è ottima...certo a 1024*768 pure la 9700pro era buona ma ho un monitor 50 pollici al plasma Fujitsu e + di 1024 non sale, inutile quindi pensare a R520 per il momento.
Sayan V07 Settembre 2005, 16:02 #9
Però ... se la 520XL da 16 pipe ... ha sempre fisicamente 32 pipe ... mi sorgono delle strane idee in testa ...
JohnPetrucci07 Settembre 2005, 16:06 #10
Ma proposte Ati a 20 pipeline nessuna?
Sarebbe auspicabile emulare nvidia con la sua 7800Gt a 20 pipe, anzichè scalare da 24 a 16 per il modello direttamente inferiore al top.
Come mai non si prende in considerazione una simile ipotesi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^