Problemi di fornitura per ATI Technologies

Problemi di fornitura per ATI Technologies

La compagnia canadese non riesce a far fronte alla domanda con conseguenti ricadute sugli affari dei produttori di schede video

di pubblicata il , alle 14:20 nel canale Schede Video
ATI
 

La disponibilità limitata di processori grafici pare essersi allargata dal settore high-end fino ai modelli destinati alla fascia media, causando alcuni problemi ai produttori di schede video che realizzano soluzioni basate su GPU ATI.

L'intera linea di prodotti basati su soluzioni della compagnia canadese sono ora disponibili in quantità molto limitate e questa condizione pare rimarrà tale almeno per le prossime due settimane. Secondo le fonti, inoltre, il problema dovrebbe affliggere maggiormente quei produttori di schede che si focalizzano sul mercato retail, dal momento che produttori di chip preferiscono dare la precedenza ai partner OEM.

A causa di questi problemi, ad esempio, Tul ha fatto sapere che difficilmente nel mese di Ottobre riuscirà a raggiungere l'obiettivo di vendite di 900 milioni di dollari taiwanesi. Nel mese di settembre la compagnia ha toccato il record i 853,1 milioni di dollari taiwanesi.

Sembra invece che i problemi di scorte per Nvidia non siano così seri e che l'impatto sui produttori taiwanesi di schede video sarà decisamente più limitato. Leadtek Research, che produce sschede basate su soluzioni della casa californiana, ha fatto sapere che le consegne non sono ancora state condizionate dalla disponibilità dei chip e che per il mese di ottobre i ricavi dovrebbero assestarsi tra i 950 milioni e il miliardo di dollari taiwanesi, sorpassando il record di 810,6 milioni del mese di settembre.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mamastro22 Ottobre 2004, 14:24 #1
Aspettiamo
mamastro22 Ottobre 2004, 14:26 #2
Aspettiamo
DevilsAdvocate22 Ottobre 2004, 14:43 #3
Aspettiamo ma io voglio vedere uscire la 6600 GT in versione AGP!!!!! Non ne posso piu' di questa 9100,
di andare ogni mattina sul sito ATI a guardare se aggiungono mezza parola sul supporto Linux/Xorg e non
trovarci un piffero....... =/
rob-roy22 Ottobre 2004, 15:16 #4
nvidia ringrazia.

ATI stà facendo un pò pena ultimamente.
dwfgerw22 Ottobre 2004, 15:25 #5
a proposito di ATi e R480/430 leggete qui :
http://www.hardware-mania.it/module...cle&sid=886
LASCO22 Ottobre 2004, 15:31 #6
La 6600GT in versione AGP non so se la faranno, ma comunque l'equivalente in prestazioni con AGP dovrebbe essere la 6800/6800LE.
DevilsAdvocate22 Ottobre 2004, 16:12 #7
la AGP e' stata annunciata x la seconda meta'/fine ottobre,

L'equazione era : nvidia migliori drivers e ati + potenza ....... ora Ati o si mette a fare driver migliori oppure rischia di perdere fette di mercato.
^TiGeRShArK^22 Ottobre 2004, 20:55 #8
eh bè sono d'accordo ke ad oggi le skede nvidia sono migliori x rapporto qualità/prezzo .... ma venire a dire ke ati sta facendo pena.... e allora nv30 cos'era? un aborto abominevole????
ATI ha sbagliato diverse scelte ed è giusto ke le paghi come nvidia ha pagato x la cappellata di nv30.
Cfranco22 Ottobre 2004, 23:17 #9
Originariamente inviato da rob-roy
nvidia ringrazia.

Perché , sei mai riuscito a vedere una 6800 dal vivo ?
Nvidia é nella stessa situazione ... tutti i negozi hanno i listini pieni di 6800/X800 "in arrivo"
Hanno lanciato i prodotti 6 mesi prima che fossero pronti , solo per bruciare la concorrenza e adesso siamo tutti qua a sbavare dietro schede grafiche costruite in "pezzi unici" a prezzi da fantascienza che escono dalla linea produttiva col contagocce .
-FDM-23 Ottobre 2004, 00:55 #10
Ma non ho capito se il problema di disponibilità è legato a problemi produttivi da parte di ATI o ad un grosso assorbimento da parte del mercato... qlc ne sa qlc in proposito?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^