NVIDIA Quadro, nuovi modelli e qualche piccola novità

NVIDIA Quadro, nuovi modelli e qualche piccola novità

Uno dei brand maggiormente diffusi nell'ambito della grafica professionale, da tempo coltivato e sviluppato da NVIDIA, si aggiorna oggi con l'introduzione di diversi modelli

di pubblicata il , alle 14:42 nel canale Schede Video
NVIDIAQuadro
 

NVIDIA Quadro

Se la scheda video propriamente detta è stata scoperta dal grande pubblico in corrispondenza dell'arrivo dei videogiochi su PC, anche il mondo professionale ha adottato, nel corso degli anni, soluzioni specializzate in grado di garantire performance in ambito grafico decisamente superiori rispetto ad una normale CPU. Quadro, famiglia con cui NVIDIA identifica la propria offerta rivolta al mercato dei professionisti, è uno dei nomi più noti in questo segmento, e conosce declinazioni sia nel mercato desktop, sia su quello dei laptop.

Con il chiaro intento di poter fornire una gamma prodotti sempre aggiornata e competitiva, il colosso californiano rinnova oggi la propria offerta, in occasione del decimo anno dall'introduzione della prima scheda grafica. Se i passi avanti fatti nel corso di questo decennio sono evidenti e fruibili da tutti, sono i progetti futuri a rimanere celati: NVIDIA coglie così l'occasione per fare il punto della situazione e parlare, anche se sommariamente, di cosa serberà, almeno in questo settore, il futuro. Una delle principali novità riguarda il supporto alla virtualizzazione. La sempre maggiore presenza di sistemi con doppia scheda video dedicata è in grado di accelerare solo il sistema operativo nativo, e non quello virtualizzato; proprio su questo punto sono stati concentrati gli sforrzi, e, la speranza di poter fruire dei benefici di una scheda video dedicata anche per i sistemi operativi virtualizzati, non sembra essere un sogno. Al momento sono comunque limitate le informazioni a riguardo, ci ripromettiamo di approfondire l'argomento.

NVIDIA Quadro

NVIDIA Quadro

NVIDIA Quadro

La famiglia Quadro viene ora presentata con sei modelli, ognuno sviluppato per riuscire a colpire un determinato segmento del mercato: si passa così dalla soluzione Quadro FX 380, commercializzata a 99$ ed indicata per chi utilizza occasionalmente software CAD, per arrivare a Quadro FX 5800, destinata a sistemi di imaging medicale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sciacallo7525 Marzo 2009, 14:47 #1
nessuno vuole far girare "Crysis" su FX5800 ?!?!?
ilratman25 Marzo 2009, 14:57 #2
interessante vedere che

fx380 basata su 9400gt
fx580 basata su 9500gt
fx1800 basata su 9600gt ma con bus ridotto a 192bit al posto che 256, in pratica una 9800gso con meno stream processor
fx3800 basata su 9800gt e praticamente non cambia nulla dalla fx3700 basata su 8800gt.
fx4800 basata su g200, gtx260 prima serie con 192 stream processor
fx5800 basata prob su gtx285 quindi sempre g200 o g200b.

mi sa proprio che andrò di fx580 visto che raddoppia gli stream processor della fx570.

ottime schede ma stavolta nvidia ha rimarchiato la fx3700 e basta mentre in passato erano sempre prodotti diversi.
kierlo25 Marzo 2009, 14:58 #3
a me sembra tanto una gtx280 con 4 giga di memoria e nulla +
mikeb9025 Marzo 2009, 15:10 #4
to sciacallo75:

ma crysis va lento?la voglio assolutamente provareXD
ilratman25 Marzo 2009, 15:10 #5
Originariamente inviato da: kierlo
a me sembra tanto una gtx280 con 4 giga di memoria e nulla +


infatti hai fatto bene a specificare "a me"
ilratman25 Marzo 2009, 15:12 #6
Originariamente inviato da: sciacallo75
nessuno vuole far girare "Crysis" su FX5800 ?!?!?


frasi così le trovo equivalenti al vietato "primo"
SuperTux25 Marzo 2009, 15:19 #7
Lasciando stare crysis, ma dato che il chip grafico della fx5800 è praticamente uguale ad una gtx280/285, si potrebbe avere un miglioramento nei giochi ad altissime risoluzioni (tipo 2560x1600) grazie ai 4gb di vram? Oppure ancora le textures non arrivano a saturare i 2gb delle schede gaming top gamma e quindi in ambito home i 4gb rappresenterebbero uno specchietto per le allodole (pur non essendolo in ambito professionale)?

Grazie
ilratman25 Marzo 2009, 15:24 #8
Originariamente inviato da: SuperTux
Lasciando stare crysis, ma dato che il chip grafico della fx5800 è praticamente uguale ad una gtx280/285, si potrebbe avere un miglioramento nei giochi ad altissime risoluzioni (tipo 2560x1600) grazie ai 4gb di vram? Oppure ancora le textures non arrivano a saturare i 2gb delle schede gaming top gamma e quindi in ambito home i 4gb rappresenterebbero uno specchietto per le allodole (pur non essendolo in ambito professionale)?

Grazie


non credo si saturino i 2GB di ram neanche a 2560x1600 per cui solo le app professionali avranno vantaggi da ciò, ma soprattuto chi fa rendering.

già i 2GB sono uno specchietto per le allodole in ambito home figuriamoci i 4GB.

comunque anche fossero uno specchietto non penso che un utente home spenderebbe 2000-3000 euro per una scheda video.
Kayne25 Marzo 2009, 15:26 #9
Le vedremo mai recensioni/test di questo genere di schede? Soprattutto con comparazioni delle corrispettive "desktop" sarebbero davvero utili, ma non le vediamo mai
Davis525 Marzo 2009, 15:28 #10
ma la quadro CX presentata apposta per adobe... dove si colloca?


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^