NVIDIA GeForce GTX 1080: qualche dettaglio in più, prestazioni superiori di 2 volte rispetto a Titan X

NVIDIA GeForce GTX 1080: qualche dettaglio in più, prestazioni superiori di 2 volte rispetto a Titan X

NVIDIA ha annunciato ad Austin, in un evento in cui Hardware Upgrade ha presenziato in esclusiva italiana, le prime schede basate su architettura Pascal destinate al mercato consumer.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 07:47 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Jen-Hsun "Jensen" Huang ha iniziato la sua presentazione ad Austin parlando di NVIDIA Ansel. Si tratta di uno strumento che consente di catturare screenshot in-game in una maniera senz'altro innovativa. Direttamente integrato nei driver NVIDIA, permette di muoversi liberamente all'interno del gioco e di applicare diversi filtri di colore.

NVIDIA GeForce GTX 1080

Ansel cattura gli screenshot a risoluzioni inimmaginabili, fino a 10 volte più definite del 4K, quindi con circa 60 mila pixel per quanto riguarda l'asse orizzontale. Inoltre, le immagini possono essere anche in full 360 stereo, quindi direttamente adattabili alla realtà virtuale. Pensate a un'immagine che consente di vedere intorno a 360 gradi rispetto al punto di osservazione, condivisibile sui social network ed esperibile con le più recenti soluzioni di realtà virtuale come HTC Vive o anche Google Cardboard tramite smartphone.

Il secondo annuncio di Jensen ha riguardato un'evoluzione di NVIDIA VrWorks dedicata all'audio. Jensen l'ha definita come il primo motore di simulazione acustica basato sulla fisica. Così come il rendering basato sulla fisica, questo algoritmo riesce a ricreare l'esperienza uditiva sulla base dei rimbalzi delle onde sonore in dipendenza della struttura fisica dell'ambiente e degli oggetti che vi si trovano. Dinamicamente, sulla base degli spostamenti di questi oggetti e dei cambiamenti che avvengono nell'ambiente, l'audio viene modulato di conseguenza.

Ad Austin, inoltre, NVIDIA ha presentato una nuova esperienza di realtà virtuale conosciuta come VR Funhouse, in cui vengono esaltate le più recenti tecniche per il miglioramento dell'esperienza in realtà virtuale, tra cui anche VrWorks Audio.

Ma l'annuncio che tutti attendevano, e che è arrivato con qualche ora di anticipo rispetto alle previsioni, è quello che NVIDIA definisce "il Re", ovvero un progetto a cui hanno lavorato 7 mila persone e che è costato addirittura 7 miliardi di dollari. Stiamo parlando dell'architettura Pascal, la quale è realizzata con processo costruttivo 16nm FinFET da TSMC ed è capace di offrire efficienza energetica mai vista per una scheda video e prestazioni di altissimo livello. La memoria della GeForce GTX 1080 sarà di tipo GDDR5X (8 GB) con una potenza di elaborazione di 9 TFLOPs. La GPU è formata da 7,2 miliardi di transistor.

NVIDIA GeForce GTX 1080

Jensen ha parlato di 209mV peak-to-peak contro i 120mV di Maxwell in termini di efficienza energetica, il che si traduce in prestazioni superiori a quelle erogabili da due 980 SLI in configurazione SLI e di una Titan X. Stiamo parlando di una capacità di elaborazione che, se confermata, costituisce un "livello di performance irresponsabile", come le definisce il CEO di NVIDIA.

Durante l'evento, Jensen, insieme a Tim Sweeney, CEO di Epic Games, ha mostrato una demo di Paragon, l'ultimo MOBA sviluppato dalla software house responsabile di Unreal Engine 4. Il gioco è stato messo in pausa per mostrare i dati sulla frequenza di funzionamento di GPU e memoria, forniti dal tool EVGA Precision X. Ebbene, la GPU toccava i 2144 MHz, mentre la memoria si attestava su 5508 MHz. Si tratta di prestazioni mai viste per una soluzione raffreddata ad aria, che capitalizzano il vantaggio energetico che NVIDIA aveva già acquisito con Maxwell.

GeForce GTX 1080 è due volte più performante di Titan X e 3 volte più efficiente di quest'ultima. E la cosa ancora più interessante è che anche il prezzo è competitivo, di $599. GeForce GTX 1080 entrerà in commercio in tutto il mondo il prossimo 27 maggio.

Ci sarà anche GeForce GTX 1070, dotata di 8 GB di memoria di tipo GDDR5 e capace di erogare una potenza complessiva di 6,5 TFLOPS. Questa soluzione arriverà il 10 giugno e avrà un prezzo di listino di $379.

NVIDIA GeForce GTX 1080

Ma la serata americana non si è conclusa con l'annuncio delle due GeForce, perché Jensen ha parlato anche di Simultaneous multi-projection. Questa tecnologia permette alla GPU di renderizzare 16 viewport in maniera indipendente in modo da suddividere l'immagine e applicare effetti di distorsione e prospettici differenti sulla base di ogni porzione. Costruita sullo stesso principio alla base di VrWorks, in condizioni di surround view Simultaneous multi-projection contribuisce a restituire le proporzioni in maniera accurata senza degrado prestazionale.

Altri dettagli si trovano qui, mentre nei prossimi giorni troverete i benchmark delle nuove schede GeForce in anteprima italiana su Hardware Upgrade. Qui il sito ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

176 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spider-Mans07 Maggio 2016, 08:40 #1
Prestazioni che se confermate sarebbero mostruose...nvidia fara nuovamente il botto di vendite..
monster.fx07 Maggio 2016, 09:06 #2
Sulla carta bella bestia ... poi bisognerà vederla nel panorama videoludico come si comporta.
Quindi la 1080 sostituisce la TitanX ... o la 980Ti?
Perché nel primo caso ... ne è solo la "naturale" evoluzione ... nel secondo non vorrei neanche pensare a quale Titan basata su questa architettura sfornerebbero ... una bestia!!!
Adesso attendiamo la contromossa di AMD.

Prevedo nel mercatino un boom di vendita di VGA GTX970/980 a breve ...
TigerTank07 Maggio 2016, 09:21 #3
Sì però specificate meglio la questione del 2X prestazionale altrimenti il tutto si trasforma in disinformazione pro-parte...
Se non ho capito male riguarda l'ambito VR mentre nel gaming normale imho si avrà il solito 20-25% in più rispetto a gtx980Ti e TitanX.
peronedj07 Maggio 2016, 09:24 #4
Originariamente inviato da: TigerTank
Sì però specificate meglio la questione del 2X prestazionale altrimenti il tutto si trasforma in disinformazione pro-parte...
Se non ho capito male riguarda l'ambito VR mentre nel gaming normale imho si avrà il solito 20-25% in più rispetto a gtx980Ti e TitanX.


Hanno detto che normalmente va più veloce di 2 980 in sli, mentre in ambito VR va poco oltre il doppio di una titan
ambaradan7407 Maggio 2016, 09:26 #5
Non ho mai capito e mai capiro perche lanciano queste schede video senza una Killer Application esclusiva.

Cioe, alla fine usero' i soliti giochi in dettaglio ultra a 120 frame al secondo, li mandero' a 4k se ho la TV 4k,ok, va benissimo, bellissimo e stupendo..

Caz ma fatemi un gioco esclusivo bomba atomica!!
monster.fx07 Maggio 2016, 09:28 #6
Però sono numeri campati in aria senza nessun riferimento.
Pure AMD potrebbe dire che Polaris va' il triplo di Hawaii ... ma bisogna vedere su quali basi sono fondati questi dati.

Anche io penso che andrà un 20/25% in più dell'attuale generazione ... traducendosi in un buon framerate in 4K in singola scheda ... meglio di quanto faccia ora TitanX che arriva a 30/35fps medi nei titoli con impostazioni spinte.

Originariamente inviato da: ambaradan74
Non ho mai capito e mai capiro perche lanciano queste schede video senza una Killer Application esclusiva.

Cioe, alla fine usero' i soliti giochi in dettaglio ultra a 120 frame al secondo, li mandero' a 4k se ho la TV 4k,ok, va benissimo, bellissimo e stupendo..

Caz ma fatemi un gioco esclusivo bomba atomica!!


Una volta esistevano le TechDemo ... ricordo i bei tempi di Matrox e Nvidia ... e solo chi possedeva le ultime tecnologie poteva farle girare.
Bivvoz07 Maggio 2016, 09:37 #7
Se le prestazioni saranno confermate da prove indipendenti sono abbastanza in linea con le aspettative.
Nvidia ha scelto di uscire subito con questa fascia e montare le gddrx5, AMD uscirà a fine anno con Vega e HBM2 su questa fascia, vedremo chi ha fatto la scelta giusta.

P.S: comunque alla fine come informazione reale è arrivata solo la conferma dei nomi e dei clock... il doppio, il 20% e cose del genere sono solo belle parole senza riferimenti certi, anche perchè si il doppio di una titan x, ma consumando quanto?
Come sempre dovremo attendere prove reali.
TigerTank07 Maggio 2016, 09:43 #8
Originariamente inviato da: Bivvoz
Se le prestazioni saranno confermate da prove indipendenti sono abbastanza in linea con le aspettative.
Nvidia ha scelto di uscire subito con questa fascia e montare le gddrx5, AMD uscirà a fine anno con Vega e HBM2 su questa fascia, vedremo chi ha fatto la scelta giusta.


Il tasto dolente più che altro è che con un prezzo di $599 avremo un salto prestazionale nella norma...ma con dei prezzi per le 1080 equivalenti a quelli delle Ti maxwell.
Convertiti e + IVA sono 640€ per una 1080 reference.
ziobepi07 Maggio 2016, 09:43 #9
Originariamente inviato da: Bivvoz
AMD uscirà a fine anno con Vega e HBM2 su questa fascia, vedremo chi ha fatto la scelta giusta.


Assolutamente no, VEGA uscira' il prossimo anno, diciamo estate 2017.

Alla seconda metà dell'anno avremo larga disponibilita' di Polaris, che temo possano ancora usare HBM1 e soffrire del limite dei 4GB.
TigerTank07 Maggio 2016, 09:46 #10
Originariamente inviato da: ziobepi
Assolutamente no, VEGA uscira' il prossimo anno, diciamo estate 2017.

Alla seconda metà dell'anno avremo larga disponibilita' di Polaris, che temo possano ancora usare HBM1 e soffrire del limite dei 4GB.


Se non sbaglio anche amd ricorrerà a ddr5 e ddr5x per le nuove Polaris e probabilmente userà le hbm2 sulle Vega in parallelo ad nvidia con le gp100 del 2017.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^