NVIDIA GeForce 200M, rinnovata la gamma mobile

NVIDIA GeForce 200M, rinnovata la gamma mobile

Il colosso americano rinnova la propria offerta di GPU in ambito mobile, andando ad introdurre il supporto GDDR5 e DirectX 10.1 oltre a presentare il processo produttivo a 40 nanometri

di pubblicata il , alle 15:20 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Dopo aver presentato, alle idi di Marzo, la nuova gamma famiglia GeForce GT200M destinata al mondo mobile, NVIDIA aggiorna oggi la propria offerta, con il dichiarato obbiettivo di andare a supportare in modo pieno Windows 7. Se al momento attuale la serie GT200M è caratterizzata da tre modelli, in data odierna la società californiana intende presentare sul mercato altre cinque soluzioni, in grado di andare a sostituire i modelli già esistenti. Ecco quindi come si presenta, in seguito alla comunicazione ufficiale, il catalogo GPU mobile al completo (evidenziate in grigio più scuro le nuove soluzioni):

GTS 160M
G210M GT 230M GT 240M GTS 250M GTS 260M
GTX 260M
GTX 280M
Stream Processors
64
16 48 48 96 96
112
128
Frequenza di clock
600 MHz
625MHz 500MHz 550MHz 500MHz 550MHz
550 MHz
585 MHz
Clock degli SP
1.500 MHz
1.500 MHz 1.100 MHz 1.210 MHz 1.250 MHz 1.375 MHz
1.375 MHz
1.463 MHz
Clock memoria
800 MHz
800MHz 800MHz 800MHz 1600MHz 1800MHz
950 MHz
950 MHz
Quantità memoria

256MB/512MB
GDDR3

512MB GDDR3

1GB GDDR3

1GB GDDR5 1GB GDDR5 1GB GDDR5
512MB/1GB
GDDR3
512MB/1GB
GDDR3
Bus memoria
256bit
64bit 128bit 128bit 128bit 128bit
256bit
256bit

Le cinque nuove soluzioni, secondo quanto dichiarato da NVIDIA dovrebbero prendere il posto dell'attuale offerta, ma ci sarà, ovviamente, un forzato periodo di coesistenza sul mercato. Due saranno le caratteristiche peculiari che andranno a differenziare le nuove soluzioni: processo produttivo a 40 nanometri e supporto a DirectX 10.1: NVIDIA presenta così sul mercato le prime GPU sviluppate e prodotte per il nuovo processo produttivo, che, intuitivamente, dovrebbe essere portato solo nei prossimi mesi anche sui prodotti di fascia desktop. Ecco come i nuovi modelli, secondo NVIDIA, andranno a sostituire l'attuale offerta sul mercato:

transizione gpu mobile

Mancano al momento informazioni precise circa l'architettura su cui i nuovi modelli siano stati sviluppati: analizzando le caratteristiche tecniche è facile notare come il numero di shader sia di molto simile a quanto visto con la precedente generazione, è quindi corretto affermare che ci si trova di fronte a modelli di GPU mobile che derivano da G92, e non GT200, come in molti auspicavano. Tra le caratteristiche tecniche, nei modelli GT 240M, GTS 250M e GTS 260M spicca il supporto alle memorie GDDR5: una modifica sostanziale apportata dal colosso americano al memory controller per consentire alle nuove GPU di supportare tali memorie e garantire così una maggiore banda passante. Il bus di memoria è stato fissato a 128 bit.

NVIDIA non ha solo lavorato per lo sviluppo di cinque nuove soluzioni, ma si è ovviamente portata avanti andando a collaborare con un grande numero di OEM al fine di sviluppare al momento del lancio, già oltre cento modelli di portatili prossimi alla commercializzazione. Vengono ovviamente mantenute le tecnologie già presenti nelle passate generazioni come il supporto ad Hybrid Power, CUDA e PhysX.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
titanix15 Giugno 2009, 15:34 #1
DicectX 10.1 per "supportare in modo pieno Windows 7"?
E le DirectX 11 che fine hanno fatto?

Forse mi sono perso qualcosa...
lvlao15 Giugno 2009, 15:36 #2
Curioso, adottano le ddr5 e poi dimezzano il bus di memoria... oltre a stroncare gli stream processor.
Boh. Problemi di consumi?
Scruffy15 Giugno 2009, 15:37 #3
devo solo capire se la vga di sto notebook che ho è mxm..... se lo è ci metto su una vga almeno da 96 sp...... questa con 32 è na chiavica... se non posso aimè mi rivendo tutto il notebook con manco 1 mese di vita il fisso è inutile dirlo ma sta un millenio avanti.. qui se gioco troppo mi abbronzo le mani a mo di hot dog
MiKeLezZ15 Giugno 2009, 15:40 #4
Pensare che c'era chi spergiurava che NVIDIA non poteva implementare le DX10.1 negli attuali chip

Qua addirittura (forse) si parla di derivati G92, neppure le ultime GT200

Senza contare le GDDR5 che, sempre secondo alcuni, NVIDIA non poteva implementare negli attuali chip poichè dotati di controller di memoria del tutto incompatibile

Belli i forum, eh
atomo3715 Giugno 2009, 15:42 #5
il 2009 sarà ricordato come l'anno dei rimpasti, dei cambiamenti delle sigle, dei colori e degli scatoli
@ndrey15 Giugno 2009, 15:43 #6
250M e 260M è la stessa identica scheda, chissà l’impatto di prezzo..
Consiglio15 Giugno 2009, 15:44 #7
bah ma a che serviranno queste vga...
@ndrey15 Giugno 2009, 15:52 #8
Questi dovrebbero essere i TDP:

GTS 250M – 38W
GTS 260M – 28W
GT 240M – 23W
GT 230M – 23W
G210M – 14W
Mister Tarpone15 Giugno 2009, 15:54 #9
Originariamente inviato da: Consiglio
bah ma a che serviranno queste vga...


servono per chi vuole avere ottime prestazioni con i giochi anche su un portatile
Defragg15 Giugno 2009, 15:55 #10
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Pensare che c'era chi spergiurava che NVIDIA non poteva implementare le DX10.1 negli attuali chip


Imho ci sono state delle modifiche, ma piuttosto mi fa ridere il fatto che nVidia abbia deciso di supportare le DX10.1, dopo tutti i trascorsi (patch castranti su giochi, ecc...)
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Qua addirittura (forse) si parla di derivati G92, neppure le ultime GT200


Molto probabile, l'architettura G9x è più semplice di quella GT200, quindi mi viene naturale pensare che effettuare delle variazioni sostanziali come il cambio del memory controller sia più semplice farlo su G9x rispetto a farlo su un GT200.
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Senza contare le GDDR5 che, sempre secondo alcuni, NVIDIA non poteva implementare negli attuali chip poichè dotati di controller di memoria del tutto incompatibile


Vedi sopra.
Perchè allora se potevano farlo da prima hanno preferito puntare su un bus enorme e costoso e sulle ormai superate GDDR3? Per i costi? Ma un bus ampio ha un suo prezzo, credo che sia molto meno costoso puntare ad un bus a 256 bit con GDDR5, rispetto a un bus da 512 bit con GDDR3.
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Belli i forum, eh


Già

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^