nVidia e gli 0.11 micron

nVidia e gli 0.11 micron

nVidia comunica ufficialmente la produzione di GPU a 0.11 micron da parte di TSMC

di pubblicata il , alle 15:28 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa ufficiale riguardante l'annuncio della produzione da parte di TSMC di GPU nVidia con processo produttivo a 0.11 micron del quale abbiamo parlato ieri in questa news.

"Santa Clara, California e Hsin-Chu, Taiwan – 24 febbraio 2004 – NVIDIA Corporation (Nasdaq: NVDA) ha confermato in data odierna che sarà la prima società produttrice di semiconduttori a far fabbricare alcune serie selezionate di GPU presso gli impianti di Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) con la nuova tecnologia di processo a 0,11 micron. NVIDIA intende combinare in modo sinergico la propria capacità di progettazione avanzatissima con il processo a 0.11 micron di TSMC per realizzare processori grafici con prestazioni estreme e minimo assorbimento energetico.

“La decisione di passare al nuovo processo sottolinea la solidità della relazione esistente tra TSMC e NVIDIA”, ha dichiarato Di Ma, vicepresidente delle attività operative presso NVIDIA. "Questa nuova tecnologia di fabbricazione, unitamente a numerosi perfezionamenti dell'architettura, ci permette di arricchire il nostro portafoglio con prodotti appositamente concepiti per consentire agli utenti finali di interagire con una vasta gamma di dispositivi digitali. Riteniamo che questa innovazione possa schiudere la porta a numerose nuove e interessantissime opportunità.”

“TSMC profonde tutto il proprio impegno nelle importanti collaborazioni avviate con società attente all'innovazione come NVIDIA”, ha dichiarato il dott. Rick Tsai, Presidente di TSMC. “Infatti. è proprio grazie a queste relazioni speciali che siamo in grado di creare le piattaforme tecnologiche che consentono di schiudere nuove opportunità ai nostri clienti.”

La tecnologia di processo a 0,11 micron di TSMC è, in ultima analisi, una miniaturizzazione fotolitografica del suo processo a 0,13 micron, leader incontrastato del settore. Il nuovo processo sarà reso disponibile sia in versione normale che in una ad alte prestazioni, entrambe basate su dielettrici FSG. Sebbene i risultati effettivi siano fortemente dipendenti dal design del prodotto, il processo TSMC a 0,11 micron nella versione ad alte prestazioni include anche perfezionamenti dei transistor intesi a migliorarne la velocità e ridurne l'assorbimento energetico rispetto alla tecnologica FSG a 0,13 micron.

TSMC ha iniziato lo sviluppo della tecnologia a 0,11 micron e alte prestazioni nel 2002 e ha portato a termine la qualificazione del processo nel dicembre del 2003. Sono già state preparate le norme e le linee guida di progettazione, sono stati sviluppati i modelli SPICE e SRAM e si prevede che i primi compilatori di terze parti saranno disponibili già a marzo. Le rese hanno già raggiunto livelli che consentono la produzione in serie. che è già iniziata per la versione a bassa tensione. La versione meno innovativa della tecnologia a 0,11 micron dovrebbe entrare in produzione entro il primo trimestre del prossimo anno."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lasa26 Febbraio 2004, 18:15 #1
Mi sa che i risultati tangibili si vedranno solo il prossimo anno, per me non c'è tutta questa fretta di passare dai 0.13 ai 0.11 micron.....
^TiGeRShArK^26 Febbraio 2004, 21:36 #2
basta ke non accada come col passaggio .15 - .13 ke ha causato non poki problemi a nvidia....
luckye26 Febbraio 2004, 21:37 #3
si che c'è per via dei costi di produzione......aumenti il numero di chip per wafer e diminuisci i costi aumentando i profitti. Ovvio che hanno fretta........
nightmare8226 Febbraio 2004, 22:53 #4
ora nn so che wafer utilizzi TSMC ( presumo wafer da 12" ) cmq quello che volevo dire è che il passaggio da 130nm a 110nm nn è semplice...certo aumenta la resa numerica pura ( chip per singolo wafer )...ma bisogna considerare che diventa più difficile mantenere la stessa percentuale di DIE funzionanti per wafer.ciao
DioBrando27 Febbraio 2004, 02:21 #5
si che c'è per via dei costi di produzione......aumenti il numero di chip per wafer e diminuisci i costi aumentando i profitti. Ovvio che hanno fretta........


sì ma se poi si trasforma nella ricerca alla miniaturizzazione forzata senza migliorare effettivamente l'architettura che c'è già e senza valutare gli effetti annessi e connessi ( dissipazione, raffreddamento, utilizzo sensato degli effetti grafici), col risultato magari di buttare sul mercato un prodotto di fatto n finito ( vedi NV30) nn credo sia una mossa molto sensata...sn appena arrivati allo 0.13 già sparano molto alto con le frequenze e i possibili benchmark, che facciamo buttiamo a mare tutto e abbassiamo ancora?!

per me n ha senso
dragunov28 Febbraio 2004, 14:10 #6
seper propaganda 0.11 micron sembra l'ultima frontiera
jappilas28 Febbraio 2004, 16:27 #7

piccola domanda....

perchè anche i produttori di chip grafici non passano a nuovi processi produttivi radicalmente nuovi ? (nel senso di 0.13 ->0.09 , come per le cpu)

qualcuno che già produce a 90 nm c' è già, e anche aspettando che il processo sia a regime i vantaggi (in termini di rese e dssipazione) sarebbero maggori imho

dragunov29 Febbraio 2004, 20:38 #8
jappilas non gli conviene non anno problemi di dissipoazione e di frequenze con tali dimensioni quindi non vedo perchè passare già adesso a processi molto più costosi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^