Nvidia conferma: RTX 2060 e GTX 1050 Ti ritornano per contrastare lo shortage

Nvidia conferma: RTX 2060 e GTX 1050 Ti ritornano per contrastare lo shortage

Nvidia ha confermato di aver ripreso a consegnare GPU di vecchia generazione ai partner per la creazione di schede video RTX 2060/SUPER e GTX 1050 Ti. L'obiettivo ่ quello di combattere la carenza generalizzata che sta colpendo il settore e rispondere a una parte della domanda.

di pubblicata il , alle 07:01 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceTuringPascal
 

Le indiscrezioni delle scorse ore e settimane che volevano Nvidia impegnata a "rianimare" la consegna ai partner di "vecchie" GPU alla base delle schede GeForce RTX 2060/SUPER e GeForce GTX 1050 Ti sono vere: lo ha confermato la stessa azienda interpellata da PC World.

"I prodotti a cui fai riferimento non sono mai usciti da mercato (Nvidia parla di EOL, end of life, ndr). Perciò usare il termine rianimare è una terminologia scorretta in questo caso. Si tratta più di un rafforzamento delle consegne. Stiamo solo soddisfacendo la domanda del mercato che rimane estremamente alta come hai notato", ha dichiarato un portavoce al giornalista del sito.

La situazione attuale vede una fortissima carenza di schede video nei negozi, non solo quelle di nuova generazione (RTX 3000). D'altronde in molti, non potendo acquistare le nuove proposte, hanno ripiegato sulle precedenti (è un cane che si morde la coda). La produzione mondiale è inoltre frenata da diversi problemi (carenza di substrati per il packing, di memorie GDDR6, ecc.) e poi vi sono altri fenomeni di carattere commerciale che esulano dalla semplice domanda elevata (mining e scalping). Insomma, una tempesta perfetta.

Così Nvidia, per portare qualche scheda video nelle mani dei videogiocatori, ha ripristinato una più importante produzione delle vecchie GPU: la RTX 2060 e la sorella maggiore SUPER rappresentano ancora buone soluzioni per la stragrande maggioranza dei giocatori, in grado di permettere alla vasta platea dei giochi eSport competitivi di giocare con alte prestazioni in Full HD e oltre (dipende ovviamente dal titolo). Il chip TU106 è realizzato da TSMC a 12 nanometri, un processo maturo che non dovrebbe essere troppo sotto pressione in questo momento. Certo, rimarrebbero i problemi di carenza delle memorie GDDR6 e dei substrati, ma forse Nvidia reputa sufficiente sfuggire alle grinfie dei miner.

La GeForce GTX 1050 Ti, d'altra parte, è una scheda che ha debuttato verso la fine del 2016 e che sebbene sia facile bollarla come obsoleta, permette ancora di giocare in Full HD con dettagli bassi a molti titoli eSport. È la seconda scheda video più popolare nelle classifiche Steam, e il suo vantaggio rispetto alla contingenza è che adotta 4GB di memoria GDDR5, e questo dovrebbe consentirle di sottrarsi allo shortage delle GDDR6 e agli acquisti dei miner.

Oltre a colmare la domanda da parte degli appassionati che acquistano direttamente la scheda video, non bisogna dimenticare che Nvidia (insieme ai suoi partner) deve anche rispondere agli OEM e ai system integrator che realizzano PC preassamblati da offrire ai propri clienti.

Certo, se fossimo in una situazione di mercato ideale, con disponibilità e prezzi corretti di nuove e vecchie soluzioni, il consiglio sarebbe quello di comprare ben altro. In questo periodo di "carestia" chi ha un'esigenza immediata non ha molte alternative se non guardare al passato, più recente o lontano, facendo attenzione a non farsi spennare - al momento di RTX 2060 ce ne sono poche e costose, mentre la GTX 1050 Ti è maggiormente disponibile ma a prezzi fuori scala.

Tutti gli altri, che desiderano cambiare GPU per un motivo o per l'altro ma possono "tirare avanti" con quello che hanno, devono semplicemente attendere il ritorno alla normalità (verosimilmente la seconda metà dell'anno).

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sintopatataelettronica12 Febbraio 2021, 07:25 #1
Rivogliamo in vendita pure le Matrox Millennium e le 3DFX Voodoo 1.


(rido per non piangere)
KD212 Febbraio 2021, 07:34 #2
Se rimettete in produzione la 1060 6Gb anzichè la 1050 Ti ve la compro a occhi chiusi.
coschizza12 Febbraio 2021, 07:50 #3
Io la 2060 la comprerei oggi
Krusty12 Febbraio 2021, 08:14 #4
A prezzi dimezzati vista la figuraccia...
Cromwell12 Febbraio 2021, 08:27 #5
Originariamente inviato da: coschizza
Io la 2060 la comprerei oggi


La super la prenderei anche io senza pensarci, tanto mi basterebbe...

Originariamente inviato da: Krusty
A prezzi dimezzati vista la figuraccia...


... come minimo! Ma tanto si sa: prezzo uguale, anzi superiore rispetto "alle schede nuove" e rispetto ad ottobre passato quando i prezzi erano ancora "normali"
sniperspa12 Febbraio 2021, 08:30 #6
Cose mai viste...fa capire la gravità della situazione
LucaZPF12 Febbraio 2021, 08:31 #7
Immagino. Uno cerca una RTX 3080 e in alternativa dice, ma si, mi compro una 1060....
JoK3Я12 Febbraio 2021, 08:31 #8
Che tristezza...
ninja75012 Febbraio 2021, 08:33 #9
la 2060 (se super) sarebbe un gradito ritorno

restano da vedere disponibilità e prezzi
Apix_102412 Febbraio 2021, 08:35 #10
Originariamente inviato da: ninja750
la 2060 (se super) sarebbe un gradito ritorno

restano da vedere disponibilità e prezzi


o le tirano fuori dagli armadi delle loro cantine oppure i chip vanno prodotti... se sono in crisi di produzione, come pensano di farli questi? mi sta sfuggendo qualcosa.... cmq la situazione è al limite dell'imbarazzante!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^