NV35 sarà prodotto da IBM

NV35 sarà prodotto da IBM

Il primo chip di nVidia prodotto da IBM sarà NV35, il promettente successore dell'attuale NV30

di pubblicata il , alle 14:49 nel canale Schede Video
NVIDIAIBM
 

I primi ordini che nVidia commissionerà a IBM (rimandiamo a questo focus per maggiori informazioni) per la produzione dei chip delle proprie schede video saranno, probabilmente, quelli per la produzione del nuovo NV35, una versione aggiornata dell'attuale GeForce FX5800.

TSMC, partner produttivo di nVidia, continuerà la produzione delle attuali schede video e delle schede low-end NV31 ed NV34. Attualmente TSMC produce tutti i chip delle schede video GeForce FX, 5800 e 5600 a 0.13 micron e 5200 a 0.15 micron. Tutti i chip sono prodotti su wafer di 8 pollici.

Mostrato in anteprima alla stampa al CeBIT di Hannover, NV35 pare avere performance decisamente più convincenti rispetto all'NV30. nVidia dovrebe introdurre questo chip ottimisticamente per la fine di maggio, per contrastare R350 di ATi Technologies.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aryan27 Marzo 2003, 14:54 #1
Speriamo che IBM sia meglio si TSMC...
Florio27 Marzo 2003, 15:03 #2

A proposito delle prestazioni di NV35

Come sappiamo quella prova è stata fatta con frequenza di gpu e ram sui 250MHz sia per NV35 che per NV30.
La incredibili prestazioni di NV35 rispetto ad NV30 sono facilmente spiegabili: NV35 avrà 8 pipeline ad 1TMU e la ram a 256bit, pertanto a parità di frequenza ha il doppio fillrate (in singletexturing) ed il doppio della banda.
Questi vantaggi alle frequenze della prova sono incredibili, perchè a 250/250 sia il fillrate che la banda sulla memoria rappresentano due ENORMI colli di bottiglia, che invece NV35 non aveva, o meglio aveva in misura molto ma molto inferiore.

Pertanto prendiamo con le pinze i test di qualche giorno fa.
davidon27 Marzo 2003, 15:28 #3
florio: quello che vuoi dire è che le condizioni di prova erano estermamente penalizzanti per l'NV30 rispetto all'NV35, mentre a frequenze (ovviamente uguali per entrambe) tipo 450-800 il vantaggio dell'NV35 sarà nettamente minore?

ho anche un'altra domanda: orami nn ci sono dubbi che 9700pro e 9800pro hanno prestazioni migliori dell'NV30 (se mai questo chip sarà realmente immesso sul mercato in quantità
ma quando (...) nvidia uscirà con l'NV35, ati seguirà immediatamente con R400, o dovrà mantenere per un po' R350?
in questo secondo caso, probabilmente si tornerebbe ad avere un dualismo al vertice delle prestazioni, con ati e nvidia che si alternano ogni tot di tempo
Marino527 Marzo 2003, 15:29 #4
Sono sicuro che nVidia con questo NV35 saprà ristabilirsi. Speriamo che quato porti ad un R400 che ci strabili! La concorrsenza è fondamentale, ed ora, "grazie" al fallimento di NV30, la competizione tra le due aziende è fortissima. R400 e NV35 faranno faville!
Florio27 Marzo 2003, 15:56 #5
Davidon: si volevo dire esattamente quello

Per quanto riguarda il futuro di ati: non è possibile dirlo con certezza, bisogna vedere in che misura e se nv35 supererà la 9800pro.
Tengo a precisare che quello che ati chiama r350 (la 9800) NON è il "vero" r350, ma un r300 con altri driver e rivisto per frequenze maggiorate.
ATi ha già in cantiere un chip (r350) che è molto superiore alla 9800PRO e che farà uscire se NV35 rappresenterà una minaccia per la sua leadership. Comunque è probabile pensare che non appena nvidia annuncerà NV35 ati farà lo stesso per R350 (che ha rinominato avendo chiamato il nuovo r300 r350, è da vedere se si chiamerà R400 o altro).
Sul fatto che NV35 riporterà nvidia allo spendore di qualche tempo fa, non so dirvelo.
Spero che nvidia riesca a superarsi con NV35, ma al momento, per quanto detto sopra, non posso esserne così sicuro.
Wonder27 Marzo 2003, 15:58 #6
A volte mi chiedo che cosa non puoi fare con una 9800pro così da volere una NV35. Staremo a vedere...adesso sono ancora tutte chiacchiere

A dire il vero non ho ancora visto una NV30 in giro quindi facendo 2 conti forse maggio è un po prematuro per NV35 in Italia
asterix327 Marzo 2003, 16:28 #7
nv 30 riesce a restare vicino a r350 con memoria a 128 bit e 4 pipeline credo che se diventeranno 256 bit e otto pipeline possano veramente aspettarsi tanto da questo chip e non dimentichiamoci che nv 30 é uscito da non tanto tempo e dimostrare gia un altro chip modificato nell architettura dimostra una grande forza della casa e sicuramente poca voglia di restare indietro, un altra cosa viene da pensare, il fatto che invidia abbia cercato un ulterire fonderia ci fa capire forse che le colpe dei ritardi di alcuni prodotti non siano da individuare in nvidia stessa ,ibm mi sa di fonderia seria e poi il salto di miniaturizazione (0.15 > 0.13) non avviene propio nelle fonderie ? bye!
yossarian27 Marzo 2003, 16:28 #8
Originally posted by "Florio"

Davidon: si volevo dire esattamente quello

Per quanto riguarda il futuro di ati: non è possibile dirlo con certezza, bisogna vedere in che misura e se nv35 supererà la 9800pro.
Tengo a precisare che quello che ati chiama r350 (la 9800) NON è il "vero" r350, ma un r300 con altri driver e rivisto per frequenze maggiorate.
ATi ha già in cantiere un chip (r350) che è molto superiore alla 9800PRO e che farà uscire se NV35 rappresenterà una minaccia per la sua leadership. Comunque è probabile pensare che non appena nvidia annuncerà NV35 ati farà lo stesso per R350 (che ha rinominato avendo chiamato il nuovo r300 r350, è da vedere se si chiamerà R400 o altro).
Sul fatto che NV35 riporterà nvidia allo spendore di qualche tempo fa, non so dirvelo.
Spero che nvidia riesca a superarsi con NV35, ma al momento, per quanto detto sopra, non posso esserne così sicuro.


Tutto giusto, tranne il fatto che il nuovo chip di ATI è l'R400 e non l'R350 (che è soltanto un R300 ottimizzato e overclockato). Nei prossimi mesi, in attesa dell'R400, se sarà necessario, si assisterà all'uscita di una serie di chip R300 based, con ottimizzazioni sempre maggiori. Si sta, in pratica, cercando il limite dell'R300 per poter, eventualmente, introdurre le relative migliorie sul nuovo chip in fase di realizzazione. Questo è quello che viene fatto di norma. All'atto pratico, ogni prodotto, soprattutto quando ci si rende conto che si tratta di qualcosa di veramente valido e con notevoli possibilità evolutive, diventa un laboratorio per lo sviluppo del chip successivo.
Purtroppo per nVIDIA, questo sarà possibile solo in parte con l'NV30, di cui hanno dovuto ridisegnare l'architettura (pipelines e memory controller in primo luogo) quando si sono resi conto dei limiti strutturali del chip.

Ciao
barabba7327 Marzo 2003, 16:36 #9
Ma nv35 non è quindi un prodotto nuovo ma una rivisitazione (profonda?) del progetto nv30, corretto?
Phantom II27 Marzo 2003, 16:40 #10
Originally posted by "barabba73"

Ma nv35 non è quindi un prodotto nuovo ma una rivisitazione (profonda?) del progetto nv30, corretto?

Dipende dai punti di vista, alcuni ti diranno che è una rivisitazione, altri che è un prodotto nuovo. Alla fine credo che la migliore definizione sia la prima, ormai praticamente ogni nuovo prodotto informatico è un miglioramente del suo predecessore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^