Niente più driver NVIDIA per sistemi operativi a 32bit

Niente più driver NVIDIA per sistemi operativi a 32bit

L'azienda americana sospenderà ad aprile il supporto driver per le proprie schede video della serie GeForce a sistemi operativi a 32bit; stop agli aggiornamenti anche per le schede con GPU Fermi

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

A partire dal mese di aprile NVIDIA sospenderà il rilascio del supporto driver ai sistemi operativi a 32bit per le proprie schede video. L'azienda intende continuare a fornire supporto di sicurezza critico per questa tipologia di sistemi operativi sino al mese di gennaio 2019.

Lo stop al supporto ai sistemi operativi a 32bit, tanto Windows come Linux e FreeBSD, avrà ovviamente ripercussioni su quegli utenti che utilizzano queste tipologie di sistemi operativi in abbinamento a schede video di ultima generazione. Se questi utenti ci sono viene naturale pensare siano molto pochi e che abbiano quale opzione alternativa quella di passare ad una versione a 64bit.

Lo stop al supporto a driver per sistemi operativi a 32bit implica anche che non saranno più accessibili per questi sistemi gli aggiornamenti driver della serie Game Ready, tantomeno accesso a funzionalità che siano implementate attraverso il tool GeForce Experience.

Sempre dal mese in corso i driver NVIDIA GeForce di ultima generazione non implementeranno più supporto alle schede video GeForce basate su architettura Fermi. I prodotti di questo tipo sono quelli delle famiglie GeForce GTX 400 e GeForce GTX 500, soluzioni che da tempo non sono più presenti in commercio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LukeIlBello09 Aprile 2018, 09:28 #1
grande notizia... adesso si spera finalmente che l'emulazione delle api linux sotto BSD sia realizzata anche (e solo a questo punto) per i sistemi x64..
fino ad ora non era possibile
calabar09 Aprile 2018, 11:07 #2
La perdita di supporto non riesco mai a considerarla una buona notizia, indipendentemente da chi la mette in atto.

Ad ogni modo credo che gli utenti vittima di questa decisione siano davvero pochi: alla fine le macchine di fascia bassa ancora utilizzabili (come i classici computerini con 2GB di RAM saldata e quindi non aggiornabili) che usavano un sistema a 32bit per centellinare le risorse hanno essenzialmente GPU Intel e in qualche caso una APU AMD.

Piuttosto avrebbero potuto far durare un po' più a lungo il supporto per la sicurezza, meno di un anno non permette certo di mantenere un sistema datato, giusto prendere atto di doverne comprare un altro.
GG16709 Aprile 2018, 12:52 #3
Pessima notizia.
La cosa non mi riguarda, avendo solo sistemi a 64bit, ma perché abbandonare tutti coloro che hanno sistemi a 32?
ethan8609 Aprile 2018, 12:56 #4
concordo con GG167.

e perché abbandonare il supporto per il windows 95?

qualcuno lo usa ancora, cosa gli costa a redmond fare patch per tutti i sistemi operativi windows?

che egoisti.
mariacion09 Aprile 2018, 13:43 #5
E io come faccio con il mio Win Me ?!?!?
sbaffo09 Aprile 2018, 14:32 #6
invece ha ragione GG167, mi risulta che win10 sia tuttora in vendita anche a 32bit, quindi nvidia sta abbandonando una piattaforma tuttora in vendita.

Certo non ci gireranno i giochi tripla A, quindi ok lasciare perdere le ottimizzazioni dei driver, ma tutti quei vecchi pc con =<4GB di ram, in pratica quelli nati con Seven (spesso aggiornati gratis a win 10 32bit) non potranno più prendere una schedina nvidia quando si rompesse la sua. Poco male, passeranno ad ati.
jepessen09 Aprile 2018, 14:38 #7
Originariamente inviato da: LukeIlBello
grande notizia... adesso si spera finalmente che l'emulazione delle api linux sotto BSD sia realizzata anche (e solo a questo punto) per i sistemi x64..
fino ad ora non era possibile


E da quando l'esistenza di driver a 32 bit impedisce l'emulazione di quelle a 64? che' qualche trentaduista complottista?
LukeIlBello09 Aprile 2018, 16:05 #8
Originariamente inviato da: jepessen
E da quando l'esistenza di driver a 32 bit impedisce l'emulazione di quelle a 64? che' qualche trentaduista complottista?

da quando nvidia non fornisce l'emulazione delle ABI Linux perchè molti sw, girando ancora a 32 bit, le davano il pretesto di restare su quell'inerzia.
Da oggi, essendo i 32 bit non più in programma, non potranno esimersi
dall'emulare le ABI a 64 bit
https://bugs.freebsd.org/bugzilla/s...g.cgi?id=219698

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^